Salta i links e vai al contenuto

Mi sento brutta e vuota

Potrebbe sembrare un controsenso ma io credo fermamente che l’aspetto fisico non sia tutto… Certo è vero che l’occhio vuole la sua parte,ma se poi è tutto lì?? Che me ne faccio di un bel visino e di un corpo in forma se poi in sostanza non c’è nulla?? Però credo anche che al giorno d’oggi l’aspetto fisico conti molto in tutto,ma soprattutto nel rapportarsi con gli altri…
Mi spiego meglio!! Se una persona non si piace ed è insicura di stessa e delle sue capacità non riuscirà mai a dimostrare quello che vale! Non riuscirebbe ad interagire con l’altro sesso poichè l’insicurezza avrebbe la meglio! Ed è proprio quello che succede a me purtroppo… Come posso fare per migliorare questo lato di me?? Mi piacerebbe sentirmi,almeno una volta,sicura di me,camminando a testa alta senza abbassare lo sguardo se i miei occhi incrociano quelli di un altro.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

6 commenti

  1. 1
    piero74 -

    ciao dubbiosa, perchè non ti piaci? cosa ti è successo?

  2. 2
    Davide -

    Io sono una persona che crede che l’aspetto fisico non sia nulla rispetto alla personalità e il carattere che una persona ha. Puoi essere anche la più bella di questo mondo, ma se dentro sei vuota credimi che non me ne faccio proprio niente. Così come puoi non essere così bella (ma poi io penso che tutte le donne siano belle, perchè la bellezza non è un dato oggettivo ma soggettivo) ma io posso avere un grande feeling e innamorarmi della persona in se stessa e non della bellezza (che quella, col passare degli anni svanisce). Ho conosciuto un sacco di ragazze che la pensavano così, e poi hanno dimostrato il contrario, quindi a loro non ci credo molto. Io sono single, non sono neanche tutta questa bellezza (ma credo anche di non essere da buttare completamente) e a volte ho dei picchi da persona felice e a volte dei picchi da persona triste, sola con mille dubbi e mille perplessità. Ma l’avere la consapevolezza di se di essere comunque una persona che nel bene o nel male vale, e anche tanto, ti aiuta parecchio. Devi essere sicura di te stessa, perchè se non lo fai tu non lo farà nessun’altro al posto tuo. E credimi che la bellezza non centra nulla. Innalza la tua autostima, creati degli obiettivi, e inizia a piacerti tu stessa cercando di volerti bene. Solo cosi poi potrai piacere anche agli altri. Tieni duro. Ciao, Davide

  3. 3
    Spyros -

    Ciao.. Se non ho capito male non sei una brutta ragazza, ti senti tu così giusto? Bene.. Ti faccio un esempio stupido ma se ci rifletti bene poterebbe essere meno sciocco di quel che sembra; tu hai fame, non mangi da 2 giorni e una persona ti mette davanti due piatti, tu puoi sceglierne solo uno. Nel primo piatto ci sono dei fagioli bolliti e un pò di pane, nel secondo una fetta di crostata alla frutta con panna. Cosa scegli? Una persona, se ti vuole solo per la tua bellezza non vuole te, vuole solo il tuo corpo perfetto. Rifletti, tu vuoi un uomo o degli amici che ti accettino per quello che sei o perchè le tue gambe li mandano ai matti? La bellezza conta, aiuta ma non è tutto perchè non è eterna, perchè non parla e non capisce i sentimenti. I tuoi valori, il tuo modo di pensare, quello che tu trasmetti agli altri, queste cose ti accompagneranno e distingueranno sempre ed un uomo con una donna simile al fianco è un uomo fortunato.
    un bacio…

  4. 4
    Serena -

    Ciao
    Anch’io ho avuto questo problema e in gran parte l’ho risolto…

    Ognuno crescendo impara a liberarsi a modo suo,
    però mi ricordo due consigli che mi hanno aiutata molto
    e che seguo ancora oggi.
    1. un “esercizio” da fare una volta al giorno, non dalla mattina alla sera perché sarebbe faticoso per la mente : NON abbassare lo sguardo, sforzarsi di camminare a testa alta, cercare di sorridere alle persone e riflettere sulle loro reazioni, sui loro sguardi… cosi uno si rende conto di quanti sorrisi possono essere scambiati, e aiuta molto, poi se lo si fa spesso diventa sempre di più un abitudine e automaticamente sarà più facile interagire con la gente concentrandosi non su se stessi, ma sul rapporto carino che si più creare..
    2. è un po’ uno sviluppo della prima idea, quando uno non si piace alla fine non guarda più gli altri, pensa solo a “cosa possono pensare di me? cose brutte!”.. beh visto cosi, è un po’ egoista… quindi cercare di dimenticare un attimo chi siamo e pensare all’altro, sforzarsi di farsi tante domande e cercare di capirli… Vedrai che se fai queste due cose la tua mente sarà occupata, e tante cose belle ne usciranno..
    In ogni caso non può peggiorare la situazione…
    Ci vuole coraggio.. il mondo è crudele e ci porta a sentirci “brutte”, spesso per ragioni futili… quindi bisogna combattere, e la migliore arma è la generosità..
    Spero di essermi fatta capire!

  5. 5
    Angel -

    Ciao,
    è da molto che hai scritto la lettera ma spero che leggerai il commento.
    Io vivo la tua identica situazione, mi sento uno schifo dentro e fuori e credo anzi sono certa che i miei limiti fisici si ripercuotano in ciò che faccio, nelle relazioni con gli altri, nella vita di tutti i giorni. Mi sento terribilmente sola e triste, non reggo lo sguardo degli altri non perchè abbia la coda di paglia ma perchè mi vergogno di me stessa e temo di vedere nei loro occhi lo stesso disappunto e disgusto.
    Passerò per una persona supeficiale lo so eppure questo metro di giudizio che ho nei miei confronti non l’ho affatto per gli altri.

  6. 6
    Lara87 -

    Ciao angel, è vero i limiti fisici si ripercuotono nelle relazioni con gli altri. Infatti quando ci si sente insicuri del proprio aspetto fisico automaticamente l insicurezzacompromette anche il carattere. E nei rapporti con gli altri la sicurezza in se stessi è indispensabile. Abbassare lo sguardo, camminare a testa bassa sono tutti segnali che gli altri percepiscono come debolezza e così oltre che essere giudicati x l aspetto esteriore si viene giudicati anche per la propria insicurezza. Diventa un po un circolo vizioso e poi puoi essere la persona più splendida dolce e gentile di questo mondo, magari piena di interessi e di passioni e quindi per niente vuota, ma a causa di questa maledetta insicurezza non riusciamo a farci conoscere. I consigli che aveva scritto tempo fa serena sono ottimi, prova davvero a metterli in pratica. In bocca al lupo!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili