Salta i links e vai al contenuto

Mi fa male il cuore…

Oggi è proprio una di quelle giornate difficili da digerire…ebbene si…mi fa male il cuore…eccome se mi fa male…mi sembra di non riuscire a respirare…come se qualcuno tenendolo tra le mani lo stesse stringendo fino a farlo sanguinare…è una sensazione così straziante che mi lacera l’anima e solo tristezza e malinconia la fanno da padrone… questo morso allo stomaco che non vuole passare…ma che inevitabilmente mi accompagna a giorni alterni e alla fine mi fa sentire così viva ma altrettanto vuota e sola…

E’ come trovarsi in un limbo e non riuscire a venirne fuori…non sapere quale sia la cosa giusta da fare…o meglio saperlo razionalmente ma emotivamente non riuscire a farlo…ma chi l’ha detto che bisogna seguire certi comportamenti???…io ho sempre pensato che questo sentimento chiamato ‘amore’ fosse così irrazionale da non avere regole e imposizioni…eppure si continua a chiuderlo dentro i soliti schemi che sicuramente permettono di soffrire meno…ma poi è veramente così???…si soffre veramente di meno???…mah…io so solo che sto soffrendo comunque…perchè la mia testa confonde il mio cuore e il mio cuore vorrebbe scoppiare perchè nonostante sia pieno d’amore non riesce più a parlare…

Mi sembra di impazzire…non riesco a lasciarlo andare…il ricordo di lui…di noi…mi soffoca l’anima…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

25 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    casadolce -

    mi sento come te.
    che dire, siamo in due.
    cmq amore è sofferenza, se nn si soffr nn è amore.
    Ma attenta! Le croci nn vanno cercate con il lanternino! Non devi cercarle! Se ti capitano accettale, e amale.
    Amore.

  2. 2
    silvana_1980 -

    Sai, potresti essere la mia sorella gemella nell’animo: conosco questa sensazione di blocco, di paralisi, di demotivazione totale che non ti fa agire..tempo, non c’è altro da aspettare se non che passi…
    credo che ognuno abbia i suoi tempi per distaccarsi dalle emozioni e dai propri sentimenti, non è facile, ne immediato…lo sto provando anch’io. Ma so che passerà, lentamente ma passerà.
    E so che mi sentirò più leggera, libera e più obbiettiva, ora non lo posso essere per forza di cose…è già successo in passato, ci sono già passata, quindi succederà ancora. Passa. Sii fiduciosa anche tu di questo e stai più serena, ti capisco.
    Piacerebbe a tutti avere una spugna per cancellare in fretta le cose, non funziona così se a qualcuno ci hai tenuto davvero. Non è nemmeno detto che queste cose debbano essere cancellate per forza, anzi vanno mantenute: solo, vanno un pò ridimensionate e non ingigantite come quando la delusione è troppo fresca.
    Ci si attacca spesso in fretta e senza pensare, ma ci si stacca con più fatica e pensando anche troppo. E’ così.

  3. 3
    Eclissi -

    Non hai scritto il motivo per cui ti trovi così, ma provare il tutto e per tutto? Comunque, gli uomini di solito tendono a nascondere le proprie emozioni, anche mentendo.

  4. 4
    Piero -

    Ciao, vuota il tuo vaso! Se continui a riempirlo traboccherà e mai avrai posto per qualcun’altro ne per te stessa. Sii libera!

  5. 5
    Eclissi -

    @Piero… “libera?”
    Non credo che la persona che ha scritto questa lettera ha lo stesso concetto di amore che hai tu. Comunque, basta amare chi ci ha fatto star bene e tutto “passa”.

  6. 6
    Bolladisapone -

    Vai da questo qui e digli tutto.

  7. 7
    fioredicampo -

    …volevo innanzitutto ringraziarvi…grazie perché mi avete concesso qualche minuto del vostro tempo, anche solo per leggermi…grazie a chi ha cercato di andare oltre…è strano rendersi conto che sensazioni ed emozioni che si pensa siano soggettive alla fine sono così universali…

    …il mio urlo di dolore è pari alla consapevolezza di un futuro che non potrà più essere…posso solo dire che ci siamo ‘persi’…ho lottato tanto per lui…per noi…ci ho creduto immensamente fino alla fine…con lui al mio fianco ero pronta ad affrontare qualsiasi cosa…perché lui era tutto ciò di cui avevo bisogno…il mio sogno…il mio mondo…la mia certezza…il mio futuro…poi all’improvviso è arrivato il buio…lui si è arreso…ha rinunciato a noi…ha avuto paura…è scappato…forse perché conscio di non amarmi più o forse no…chi lo sa…so solo che in quell’attimo ho iniziato a non esistere più…

    …ed ora che sono arrivata qui…combatto contro la ragione che mi impone di fermarmi…di lasciarlo andare…perché quando si ama veramente qualcuno bisogna anche lasciarlo andare se così deve essere…e allora perché il mio cuore piange lacrime di dolore?…nonostante tutto è ancora troppo colmo d’amore per lui ma non riesce più a parlare perché è stato troppo ferito, frainteso, umiliato e disprezzato…ed io non ho più la forza di combattere da sola…non ci riesco più…ma l’inganno del mio cuore offusca la mia anima che paziente aspetta un gesto, un segno, un sincero pentimento…spera un giorno di poter rivivere quel sogno tanto atteso…

  8. 8
    Volpetta -

    Il tuo ultimo commento non ha senso.
    La tua lettera non ha senso.
    L’amore non ha senso.
    Hai provato a pensare che forse state pensando la stessa cosa?
    Hai provato a far rimarginare le ferite con lui?
    Hai provato a non seguire gli schemi di cui parlavi?
    Hai provato a non pensare?
    Hai provato a non fare lo stesso mio sbaglio?

    Hai PROVATO?
    (In che modo stai combattendo?)

    Le umiliazioni accadono, come accadaono le incomprensioni ma l’amore (non le farfalle nello stomaco) pulisce tutto. Poi il fatto di non aver scritto tutta la storia mi fa credere che tu stia ancora pensando a Lui. Non sei in nessun limbo. Sei hai scritto questa lettera hai voluto aprire una piccola valvola di sfogo, ma ti stai solamente uccidendo dentro. Cosa ti costa combattere ancora un poco?

    ps: Un Uomo scappa da una donna che non lo ama, ma non è vigliacco visto che al giorno d’oggi avere una compagna è come fare la svolta della propria vita ed essere dei “tipi” apposto.

  9. 9
    Die -

    Le bugie che ti crei nella tua testa ad un certo punto smettono di essere verità. Credimi.

  10. 10
    Riccardo -

    Cosa hai fatto per farlo scappare? Altrimenti, non si spiega il fatto che prima ti ha voluto bene e poi è fuggito via, questa cosa puzza di bugia. Poi quest’ultimo commento per scrivere che vuoi chiudere, ma ripassa tutto quello che ti ha fatto star bene e le sensazione che provavi con lui. Io e la mia ragazza abbiamo subito tante di quelle prese per i fondelli che neanche ti puoi immaginare, che erano dovuti a tira e molla fra noi due, e lei ha avuto anche una storia. Ora puoi giudicare questo infantile, ma credimi riesco a guardarla in faccia perchè ci siamo lasciati stupidamente quando ancora ci amavamo.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili