Salta i links e vai al contenuto

Il cuore si prende gioco di me…

Lettere scritte dall'autore  dreamer

Lo amo o non lo amo?
Dovrebbe essere una risposta d’impulso, qualcosa che esplode dentro eppure, i mille pensieri che affollano la mia mente, non mi permettono di rispondere serenamente.
Davanti a questa domanda, mi irrigidisco temendo di non conoscere il significato della parola amore.
Litighiamo, tanto, troppo.
Ci sono troppe cose che di lui non mi van bene, si è lasciato tanto andare, sento che non mi attrae più fisicamente. Si è adagiato sugli allori del suo lavoro e non si rende conto di quanto sia comunque incerto. E’ spesso pigro, dorme fino a tardi, va stimolato sempre e costantemente. Sono io a dover lanciare input in continuazione, mi sento esausta di tutto questo.
A volte vorrei essere altrove, la memoria torna a un altro. Sapeva trascinarmi in qualunque cosa, sapeva farmi fare cose che credevo di non riuscire a fare. Sapeva darmi la sicurezza che mi mancava. Con lui,mi sentivo un’altra. Con lui vicino, ero in grado di fare tutto. Ci divertivamo come pazzi, avevamo passioni simili, un’ìnnata curiosità per tutto ciò che era novità. Qualunque attività, ci gettavamo dentro a tutto. Dal ballo all’arrampicata, dalla passeggiata notturna al restare chiusi in un castello perché non ci eravamo accorti che avevano chiuso. Quante emozioni ricordo, quanti brividi….
Ma poi, in fondo, con lui non condividevo molti valori, direi pochi, se non nessuno. Sulle cose importanti non ci siamo mai trovati. Se i brividi e le emozioni dei ricordi si fanno sentire, se penso al mio risveglio, non sarebbe comunque lui che vorrei vedere…
Non riesco neanche ad immaginare di addormentarmi fra le braccia di un altro che non sia il mio attuale ragazzo, la dolcezza delle sue carezze mi fa sentire al sicuro, mi fa provare calore, so che per lui darei la vita. Lo stimo per i valori che condividiamo, perché insieme abbiamo fatto tante rinunce per la nostra famiglia d’origine, per il nostro amore per gli animali, per il nostro amore per l’altro. So che in quei rari momenti in cui fra noi c’è serenità, il mondo si spegne e non esiste più niente, solo noi. Lo ricordo quando ci siamo conosciuti, ricordo che avevo gli occhi a cuoricino, ricordo le emozioni, la voglia di stare insieme vicini, ricordo il nostro primo san valentino, la nostra prima volta, ricordo il pianto di gioia. Tutto questo non lo avevo mai provato. Qualcosa di più profondo del semplice divertimento, qualcosa che mi porta a lottare mentre prima non lo facevo, preferivo fuggire, eventualmente tradire, o rompere la relazione. Ora, non ci riesco.
Non provo più molta attrazione fisica per lui, è cambiato ed è stato risucchiato. Un’intera famiglia alle spalle che gli dice che va bene così, ma a me…non va bene così. Vorrei averlo vicino, vorrei riaverlo come era prima. Vorrei riavere il ragazzo che si fa bello per me, che mi corteggia, che mi fa una sorpresa, anche minima, ma senza che io me l’aspetti.
Non facciamo che litigare, perché nulla va come dovrebbe andare….e se io apro le discussioni, poi i due giorni dopo le cose vanno meglio, ma son sempre io a doverle aprire…lui sembra non voler vedere….
Ho paura, il mio cuore gioca brutti scherzi, la mente che torna al passato mi fa avere paura…sento di tradirlo con la testa,mi sento in colpa, mi chiedo cosa voglia dire amore….
So che darei la vita per lui, so che vorrei svegliarmi ogni mattina al suo fianco, so che se esce per andare a lavoro già mi manca….ma mi sento stanca,tanto stanca,e mi sento sola, tanto sola e…paradossalmente, sebbene il mondo intero mi dica che si vede che è perdutamente innamorato di me, io mi sento sola, perché son sempre io a dar voce ai problemi esistenti, e allora lui fa uscire la sua…
Vorrei, ogni tanto, che fosse lui a dar voce, a sollevarmi da qualche incombenza, a notare e aver la voglia di affrontare i nostri problemi…
Ho paura….paura di allontanarmi da lui….non voglio smettere di amarlo….

L'autore ha scritto 17 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Il cuore si prende gioco di me…

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    KAty -

    Posso dirti una cosa?
    Ma non voglio criticarti, nè sembrare scortese.

    Per me queste sono tutte paranoie senza fondamento.

    Se è una persona che ti vuole bene, tientelo stretto. Punto.
    Le farfalle nello stomaco ( o altrove) non sempre sono sintomo di qualcosa di speciale.
    E se le farfalle non ci sono più, va bene lo stesso.

    la seguente equazione

    brividi = emozione = amore

    è una colossale stupidaggine.

    QUando passano i brividi, allora quel che rimane è l’amore.

    O almeno, io penso sia così.

  2. 2
    dreamer -

    non c’è scortesia, e non sono certo offesa.
    Anzi, la cosa mi solleva. Davvero vorrei che fossero solo paranoie.
    Ma ho questi sensi di colpa, questa sensazione a volte di voler essere altrove, forse è normale, dopo 3 anni, dopo l’inizio della convivenza, dopo il “crescere insieme”….ma…è davvero normale? O mi sto comportando male?
    Sono ossessionata….

  3. 3
    kiky9326 -

    parlagliene senza litigare, digli chiaramente tutto quello che pensi, magari lui nemmeno ci pensa.

  4. 4
    infinito -

    sono nella tua stessa situazione…IDENTICA..ma io sbagliando sono andata oltre..cn l’altro…l’ex che solo a guardarti ti mette (brividi)…ho ft la piu grande cavolata della mia vita..xk mi sn resa conto che lui le farfalle le fa ancora provare…ma è stato solo UN momento di follia…nn l’ho voluto piu rivedere…mi confondeva solo dalla mia storia attuale..ora sono qui d’avanti a qst pc..xk nella realtà nn ce nessuno ke mi kapisce..e cerco conforto d’avanti alle parole di altre persone..a volte piu vicine delle amiche…
    sono confusissima..ma so ke il mio uomo mi ama..anke se le mille litigate ci hanno allontanato…so ke qll k ci lega è un legame fortissimo…xk perderlo?…x qlkn ke fa parte DEL PASSATO..ke infondo vorrei ancora. buona giornata

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili