Salta i links e vai al contenuto

Lotto per uscire fuori da un grave problema

Lettere scritte dall'autore  

Salve mi chiamo Francesco,
ho quasi 28 anni e da gennaio di quest’anno lotto per uscire fuori da un grave problema.
Nel 2006 mio zio mi chiese di lavorare con lui in una nuova ditta come amministratore.
Io disoccupato e con problemi economici in famiglia accettai con la speranza di poter in minima parte alleviare le sofferenze dei miei genitori. Mio zio mi disse però che anche in minima parte (2%) dovevo entrare in società per poter fare l’amministratore.
Semplificando il tutto io e suo figlio dovevamo risultare soci ed io amministratore, ma solo su carta perché lui avrebbe poi gestito il tutto.
I primi mesi sono andati bene…
La situazione è degenerata con la partenza di mia cugina (la figlia di mio zio), alla quale inviava regolarmente e senza consultare né me né mio cugino denaro per aiutarla a vivere con il marito.
Ma solo a gennaio del 2009 io sono venuto a conoscenza del vero problema.
Mio zio a parte i primi mesi di attività per 3 anni non ha mai versato le tasse, ha firmato assegni e cambiali a nome mio senza avvisarmi o chiedermi il permesso.
Mio zio è morto ad aprile di quest’anno ed io mi sono trovato addosso una valanga di problemi da risolvere. Non so a chi rivolgermi, ho bisogno di aiuto anche economico, premetto che in questi anni non ho mai percepito stipendio come amministratore e che ora ci sto rimettendo di tasca mia.
Per mantenermi lavoro in un pub il fine settimana e di giorno ho un contratto che scade a marzo 2010 presso una ditta di produzioni video.
Mando avanti la mia famiglia (in totale 7 persone) con più o meno 800 euro al mese.
Sto cadendo in depressione, non vorrei ammalarmi di quel male che ha già colpito mio padre.
So di non essere molto chiaro. Ho tanta confusione in testa.
Credo ancora in una giustizia e vorrei che ognuno si facesse carico dei propri errori.
GRAZIE anche solo per aver letto il mio sfogo.
Francesco
PS: chedete pure se avete bisogno di altri dettagli, sono stato molto sintetico

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    gimmy34 -

    Ciao Francesco,nella tua lettera non spieghi di cosa si occupa questa ditta,possibile che tua zia,o gli altri soci se ne lavino le mani cosi
    vergognosamente,lasciandoti da solo in tutto questo?? sono i famosi parenti-serpenti?? Perchè non provi a mandare avanti tu l’azienda,e cercare di fare ribaltare un po le sorti,capisco ke non è facile in un periodo come questo,ma potresti provare a lanciarti in una dote imprenditoriale che magari non sai di avere.. parlare con i creditori farti rateizzare tutto spiegandone i fatti ,parlare con un avvocato per vedere cosa ti consiglia lui,e se proprio non te la senti per via di altre serie problematiche, nella mia ignoranza credo che il 2% non faccia di te il proprietario e se tuo zio a firmato delle cose a nome tuo senza interpellarti,lasciandoti all’oscuro di tutto non è dimostrabile una truffa,una frode nei tuoi confronti??? e rivalerti su proprietà appartenenti a lui per poter dar fronte ai debiti?? Secondo me un buon avvocato potrebbe aiutarti !!! Non sò cos’altro dirti…..ti auguro di risolvere presto questa brutta situazione ,di essere forte,e di non abbandonarti alla depressione;in bocca al lupo per tutto e sfogati quanto vuoi,perchè in fondo cè sempre qualcuno disposto ad ascoltare chi ha bisogno di una spalla. Ciaoo

  2. 2
    Nadi -

    Io non so che consiglio darti ma ti converrebbe chiedere ad un esperto.
    Un abbraccio.

  3. 3
    disilluso -

    Brutta situazione, questi sono problemi veri, non le cavolate che leggo spesso su questo sito.
    Purtroppo se eri AMMINISTRATORE sono problemi grossi veramente, in quanto sei tu responsabile di tutto..che tipo di società era? una SAS? o una SRL? o cos’altro?
    La cosa migliore è dichiarare fallimento se fosse una SRL..
    Cmq devi rivolgerti a qualche esperto del settore, qualche avvocato esperto in diritto societario, che analizzi la situazione e ti tiri fuori la soluzione migliore..

  4. 4
    Rob -

    Ciao stavo bazzicando su internet per leggere di problemi inerenti al tuo e mi sono imbattuta sulla tua richiesta d’aiuto. Mi trovo in una situazione molto simile. Leggo, però, che questo è un post risalente al 2009 (adesso, nel 2012, è probabile che tu abbia risolto tutto) per cui la confusione iniziale e’ possibile sia passata e che tu possa aiutare me…che sono in “PIENA CONFUSIONE”.

    Spero di avere tue notizie, spero, anche, che tu abbia risolto le tue problematiche e che ti sia ripreso alla grande!!!!

  5. 5
    Steve -

    Per Rob dell’8 maggio 2012.
    Ciao anche io come te mi trovo in una situazione molto simile alla tua ed a quella dell’amico Francesco riguardo le problematiche dell’amministratore di una società.
    Mi farebbe piacere confrontarmi con te, cercando una soluzione per entrambi.
    Spero di avere tue notizie.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili