Salta i links e vai al contenuto

L’infedeltà, un modo per distruggere una persona

Buongiorno a tutti, scrivo questa lettera proprio per parlare di un argomento che oramai va sempre più diffondendosi ovvero il tradimento in una coppia. Proprio qualche sera fa al telegiornale su canale 5 han dedicato un servizio, durato ben più di 15 minuti, alle tipologie di tradimento e anche a come fare per scoprirne l’adultero, illustrandolo bene tramite il curioso titolo di un libro ” schifoso traditore ” che è già tutto un programma ; il motivo per cui scrivo è per cercare davvero di comprendere cosa porta uno dei partner a cercare la felicità al di fuori del proprio rapporto, quello che manca internamente senza però rendersi conto che il proprio comportamento può avere devastanti conseguenze sul rapporto ufficiale.
La scusa è sempre la stessa: la persona che tradisce si sente trascurata, non compresa, a volte addirittura attribuisce l’intera colpa al partner tradito ( credetemi che ne conosco una che ha avuto il coraggio di farlo ) o anche, preso/a dai sensi di colpa cerca di tirarsene fuori rivelando la “scappatella” sperando in un perdono ( che secondo me quasi impossibile da accettare o conviverci ) .
Io mi pongo questa domanda : invece di cercare al di fuori del rapporto ufficiale, perché non ci si fa prima un esame di coscienza e domandarsi se davvero ne vale la pena? Insomma, rendersi conto che ogni azione può davvero fare male alla persona che lo subisce, sapere che una volta scoperti si aziona una spirale di dolore, si rompe ogni tipo di legame, di fiducia, rispetto che poi è davvero difficile recuperare.
Ma io trovo “divertente” come quando, una volta venuto a galla il tradimento, si cerchi sempre di recuperare il rapporto: si ha forse paura di rimanere soli, che la persona tradita ( giustamente direi ) non voglia più avere a che fare con una persona che l’ha illusa, ingannata, solo per soddisfare un proprio piacere personale ; mi rivolgo, concludendo, proprio a tutte le persone che tradiscono invitando loro a riflettere sui propri comportamenti, chiedendogli di comprendere che poi è inutile piangersi addosso quando i nodi vengono al pettine, comodo implorare perdono a scoppio ritardato!
Sinceramente, dicendola proprio tutta, chi tradisce una volta è portato a rifarlo, almeno questo è il mio pensiero ( e leggendo qui dentro ne ho la conferma spesso ) !!
Un ragazzo tradito, saluti a tutti voi e dite la vostra opinione ( traditori e non ) .

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

223 commenti

Pagine: 1 2 3 23

  1. 1
    natonel1983 -

    Davide,a distruggere un sentimento è la mancanza di verità.
    In una coppia bisogna dirsi tutte le cose possibili e con sincerità per scongiurare il rischio di un tradimento,bisogna conoscersi.
    Quando conosci una persona bellissima e che ami poi non vuoi staccartene mai più. Ma sel col tempo vedi che se siete troppo diversi,se fa cose che a te non piacciono e viceversa significa che non siete l’un per l’altro. L’amore quindi è impossibile ed è giusto confrontarsi per capire se il rapporto può continuare o no.
    In tali casi la coppia scoppia ed il dolore che porta è straziante.
    Ma è peggio il dolore che porta un rapporto che sai sarebbe finito prima o poi o il dolore che ti porta una persona della quale ti fidavi ciecamente e che ti tradisce?
    Si tradisce perchè ognuno mette prima di tutto le proprie esigenze e pur di sentirsi vivo ed appagato è disposto a tradire distruggendo una persona ed un rapporto.La vita di oggi gli stimoli c’è li toglie e ci fà sentire depressi e vuoti,abbiamo voglia di continue “scosse” di adrenalina per cercare di godere al 1000%. Ecco,allora,l’ebbrezza di un nuovo amore alle spalle di tutto e tutti volto a soddisfare i nostri desideri più proibiti e repressi.Per quanto riguarda il pentimento finale o è perchè ci si fà un vero esame di coscienza e si capisce di aver sbagliato nei confronti della persona che si ha accanto, o perchè si ha paura della reazione del tradito, o perchè spesso non è facile insabbiare un tradimento.
    Ciao davide

  2. 2
    natonel1983 -

    scusa ho fatto un errore di scrittura.
    Riporto la frase in modo corretto:
    Ma è peggio il dolore che porta un rapporto che sai sarebbe finito prima o poi o il dolore che ti porta una persona della quale ti fidavi ciecamente o che ti tradisce?

  3. 3
    lorella -

    credimi fa piu male il dolore che ti porta una persona della quale ti fidavi ciecamente e ti tradisce.solo per sesso.

  4. 4
    davide86 -

    ciao lorella mi dispiace per te, anche te sei stata tradita?

  5. 5
    lorella -

    ciao davide si anche io sono stata tradita dopo 20 anni di matrimonio.e sai perche’,non per amore verso un altra persona o per un infatuazione.per sesso e per di piu’ con una prostituta.vedi te.che ne pensi?

  6. 6
    gio -

    Il tradimento è una cosa molto piu’ complessa del semplice atto finale, tradiamo vittime dell’inganno e dell’illusione che quello che ci viene messo davanti sia migliore di quello che abbiamo. Il tradimento non è nient’altro che una tentazione carnale. Ed è facile caderne vittima, a volte anche il semplice fatto di parlar male del proprio partner o del proprio amico è un tradimento, o di una persona che neanche conosciamo.

  7. 7
    davide86 -

    gio’, e’ vero cio’ che dici ma penso che ogni comportamento implichi una conseguenza, questo bisogna tenerlo in mente..

  8. 8
    lorella -

    gio ai ragione sara’ anche facile cadere in tentazione ma sono sicura che l’uomo ha la facolta’ di scegliere.non penso che mio marito avesse davanti una persona migliore di me.neanche sessualmente.la scusa e’ stata ci andavano i miei amici e io mi vergognavo a dirgli di no.non era neanche bella era cinese.comunque sara’ facile tradire ma e’ difficile per chi lo subisce.e’ devastante.

  9. 9
    davide86 -

    lorella mi dispiace per te.. scusa se te lo dico ma tuo marito ragiona come un bambino!!! che discorso e'” ci van tutti io non posso rifiutare”???
    posso chiedervi la vostra eta’? come lo hai scoperto? ora come e’ il vostro rapporto?

  10. 10
    lorella -

    caro davide abbiamo tutti e due 48 anni.ho scoperto tutto perche’ lui aveva paura di essersi beccato una malattia.infatti una prostituta altro che una malattia cosa vuoi che ti dia? amore?passione?io indagavo come mai lui faceva esami del sangue in continuazione,il clou lo ha raggiunto quando per fare l’amore con me si mise il preservativo.li mi sono incazzata e dopo ore di discussione mi ha confessato tutto.poi ti faro’ sapere meglio.mi fa piacere parlarne con te.

Pagine: 1 2 3 23

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili