Salta i links e vai al contenuto

Lettera di una ristoratrice delusa

Lettere scritte dall'autore  ELISABETTA DELLANTONIO

Non so se ringraziare Draghi o chi l’ha fortemente voluto ma sono profondamente delusa dal decreto sostegni di cui pochissimi potranno beneficiare in quanto solo chi ha avuto una riduzione del 30% nell’arco del 2020 ne avrà diritto e poi per cifre ridicole (max 4000 €).
Ci ho rimesso due Pasque, Natale e tutta la stagione invernale, adesso sono alla frutta e come me credo tanti altri colleghi.
Siamo STUFI di questo stato che promette e invece ce lo piazza dove non batte il sole
STUFI di stare zitti
STUFI di essere i primi sacrificati anche se si sa benissimo che si rischia di più al supermercato che al ristorante, dove ci siamo attrezzati per adeguarci a tutte le normative
STUFI di pagare comunque le tasse
STUFI di seguire le regole e venire beffati.
Sappiate che io quest’anno le tasse non le pago, sono pronta a scendere in piazza (con mascherina) per far sentire la mia voce, per poter riaprire e salvare il salvabile.
Non abbiamo bisogno dei vostri soldi, FATECI SOLO LAVORARE IN SICUREZZA E NON CHIEDIAMO ALTRO.
Elisabetta Dellantonio
Ristorante Miola
Predazzo TN
info@ristorantemiola.com
#fateciriaprire #ristorantiaperti

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Lettera di una ristoratrice delusa

Lettere correlate a:

Lettera di una ristoratrice delusa

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Politica

1 commento

  1. 1
    Angwhy -

    Non serva a niente protestare, con la mascherina poi, o riaprite o continuate ad aspettare Godot.
    cosa fanno le associazioni di categoria, dormono?

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili