Salta i links e vai al contenuto

Lettera a mio padre che non c’è più

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

58 commenti

Pagine: 1 2 3 4 6

  1. 11
    joice -

    la vita di giulia nn e stata facile xke quando perdi un pedre è difficile affrontare quello ke ti sta succedendo a me sono morti un nonno e una nonna e uno e in ospedale ke sta x morire oppure no io affito la mia speranza a dio la madonna e gesù lode a dio prega x noi

  2. 12
    Michele -

    Cara Giulia, la tua lettera mi ha colpito tanto. Anch’io ho perso il mio grande e magnifico Papà, ed è un dolore immenso, incolmabile che solo chi ha purtroppo avuto un’esperienza come la nostra forse può capire. Ci sono dei momenti che veramente mi sento perso e sopratutto solo, ma poi nella mia mente arriva lui!!!! ed è proprio lui che mi dà l’aiuto per andare avanti, sopratutto per dimostrargli che tutto sommato i figli che ha messo al mondo se la cavano anche da soli e che forse potrà essere anche orgoglioso di questi suoi figli. Sai qual’era il cruccio più grande per mio padre quando ha capito che le cose erano messe male?? Il non potersi godere le sue due nipotine Giulia 5 anni e Giorgia 2, le mie figlie.
    Un abbraccio sincero. Michele

  3. 13
    korinne -

    Grazie Rossella per le tue parole…Io ci provo ad andare avanti…Pero e dura..:((

  4. 14
    serena -

    ciao sono serena anche io mi sono trovata un’anno fa ad affrontare la vita senza papà ho solo 15 anni ed ho ancora bisogno di lui….la sera prima che moriva siamo stati fino alle 2 di notte a parlare ed è morto per una gamba ingessata non pensavo mai che sarebbe molto per una gamba ed è successo ogni giorno sto male mi sento male piango e la gente dice la vita va avanti non è vero la mia vita si fermata quel giorno il 30 agosto del 2011 quando l’abbiamo portato all’ospedale che si è sentito male tutto pensavo ma non di vederlo per l’ultima volta ho detto ora va all’ospedale e lo salvano invece no….e morto per uno sbaglio dei dottori ancora oggi non riesco ad entrare in quell’ospedale mi ricorda quella mattina di fine estate e leggere la tua lettera mi ha fatto pensare ha mio padre gli ero cosi legata che delle volte gli stavo col fiato sul collo ma non gli ho detto mai papà ti voglio bene perché pensavo che era banale ma ho sbagliato e mi porterò questo rimorso per tutta la vita….dopo la sua morte sono successi tanti altri dispiaceri alla mia famiglia e vorrei tanto andarmene via per vederlo toccarlo e far tutto quello che facevo quando era qui….prima che moriva sognavo i miei 18 anni il mio matrimonio i suoi nipoti tutto quello che sogna una ragazza ora ho smesso di sognare perché tanto tutto quello che farò lui fisicamente non ci sarà mai….e ora che ho fatto lo sbaglio di non avergli detto ti voglio bene a mia madre glielo dico ogni giorno…..un bacio ti auguro tanta fortuna

  5. 15
    giulia -

    ciao io ho perso mio papà il 15 marzo 2012 ed ho solo 12 anni mi sembra ingiusto morire a soli 50 per un infarto e basta non ho parole perchè la mia storia è molto simile a quella di giulia
    anche io e mio papà non ci dicevamo mai ti voglio bene mi manchi o robe cosi …
    poi anche lui ha perso il papà e suo fratello e poi i genitori di mia mamma ..
    io non ce l’ho fatto a vederlo morto cosi sono andata solo in chiesa ma vedere la bara chiusa con lui dentro …. no… no non ce l’ho fatta piangevo piangevo come una fontana con mia sorella e mio fratello …
    spero che leggete il mio commento
    baci giulia <3
    06-09-2012

  6. 16
    lulina -

    ciao a tutti, Giulia la tua lettera è davvero emozionante, mi sono ritrovata in tutte le tue parole
    anche io ho perso il mio papà il 2/2/2012, un dolore immenso, una mancanza allucinante, un vuoto incolmabile…e come ho gia letto nei vostri commenti, metto la maschera la mattina e affronto la giornata, sentendo i mille la vita va avanti, forza….
    forza, ma quale forza…sono in casa con mia madre e mia sorella, non piango mai in loro presenza, piuttosto raggiungo il mio papà, mi chiudo in cappella e parlo e piango,piango, piango, mi mancaaaaaa
    anche io non ho mai detto papà ti voglio bene, ho sempre pensato fosse una cosa scontata, io e mio padre parlavamo tramite lettere lasciate sul tavolo la sera… o per sms negli ultimi anni 🙂
    li eravamo aperti, ci dicevamo ti voglio bene
    l’ho vissuto fino al suo ultimo respiro e forse è stato peggio, ho fissa nella mente la giornata in tutti i suoi momenti,e soprattutto torno a ripetere il suo ultimo respiro…dopo essere stata già provata ( ho perso il mio ragazzo in incidente d’auto) ora non riesco a sopportare anche il volo di mio padre, non ce la faccio.
    lui era un punto di riferimento, ha sacrificato ogni attimo della sua vita per noi figli, ci ha lasciato cose bellissime, ha sempre pensato a noi
    volevo vederlo nonno, giocare con i suoi nipoti, volevo mi accompagnasse all’altare un giorno, volevo condividere con lui ogni attimo della mia vita.
    so che è li che mi guarda e mi segue, mi protegge e in un certo modo ci insegna ancora la strada da seguire, darei qualsiasi cosa pur di abbracciarlo forte a me e sussurargli PAPA’ TI VOGLIO BENE <3

  7. 17
    valentina -

    stasera mi sento particolarmente triste ,e’ gia’ 2 mesi che sono cosi’…..dovrei essere la ragazza piu’ felice del pianeta perche’ ho scoperto di aspettare un bambino e invece non la sono.Sara’ pura follia sono gia’ passati molti anni da quando se n e andata mia madre non scordero’ mai quel maledetto 8 dicembre 2001….e mai come adesso sento il bisogno di lei e della sua presenza vicino a me.
    Vorrei tanto guardarla in faccia e dirle sorridendo “mamma stai per diventare una bella nonnina!”….Immagino il suo sorriso e la sua gioia davanti a questa notizia, ma tutto questo non e’ possibile.
    Mi manca terribilmente e come se non bastasse dopo neanche 2 anni l ha raggiunta mio papa’ e io con i miei 21anni sono rimasta sola senza nessuno senza piu’ nessuna figura di guida vicino.
    Mi sono rimboccata le maniche ho iniziato la mia vita…..arrivava la sera e sentivo la casa fredda e deserta ,i letti vuoti e io li a cercare d’inventarmi qualcosa da fare per poter distrare la mia mente.
    In questi anni ce l ho fatta,non so chi m ha dato la forza di andare avanti e continuare…ho trovato un buon lavoro,mi sono arredata casa a mio piacimento e ho cercato di gestirmi i soldi che guadagnavo tra bollette cibo e piccoli svaghi.
    Ora ho 30anni…sono qua con una creatura dentro di me,ancora una volta mi domando se ce la faro’ di nuovo,se saro’ una brava mamma e riusciro’ a trasmettere a mio figlio cio’ che mi hanno insegnato i miei genitori in particolare mia madre che ha lottato contro un brutto male col sorriso sempre stampato in bocca solo perche’ non voleva farmi vedere l’enorme sofferenza che provava.
    Se mi dessero la possibilita’ di esprimere un desiderio, il mio sarebbe poterla ancora stringere tra le mie braccia anche solo per un minuto, e dirle che la amo e non desidero nulla al mondo se non sapere che lei e’ contenta di me che dove si trova sta bene e che il Signore l ha premiata per tutte le cose belle che ha regalato sulla terra non solo a me che sono sua figlia, ma anche agli altri che la conoscevano.
    Questo e’ tutto,il mio sfogo di rabbia e tristezza non mi permette piu’ di andare avanti con le parole….
    grazie Valentina

  8. 18
    Maria -

    I questo perieodo mi sento Tanto sola.vivo in un altra nazione,Mia madre e lontana nonostante la sento tutti I giorni.ho perso mio padre 13 anni fa e come fosse ieri.Mi manca da morire ogni giorno Che passa sempre Di piu’.Era il mio unico conforto,il mio rifugio in tutto.a volte non vedo l’ Ora Di andare a letto per sognare Lui … Spero Che in paradiso e spero Che un giorno Lo incontrero’ .non riesco ad essere felice senza Di Lui.come posso fare,mi manca.A volte credo Che e solo un brutto sogno,e Che al mattino Sara’ con me…

  9. 19
    Vale -

    Ciao a tutti!
    È per caso che ho trovato questa pagina,sempre se di caso si possa chiamare….ne sono sollevata peró perché c’è qualcuno che,purtroppo,capisce i miei stati d’animo!
    Ho perso papá ad Agosto scorso,dopo una malattia vissuta giorno dopo giorno con lui e la mia famiglia,anche lui è morto in ospedale e benché sapessi la gravità non ero pronta,perché non si è mai pronti,inutile dire che quando vedi le persone care star male è come se ti preparassi!!
    Da quel giorno la mia vita continua ma non mi sento più bene,non posso poi dare sfogo con le persone care(mamma,fratelli maggiori)perché loro vivono anche grazie alla mia “stabilitá”,sono tutti amorevolmente rivolti verso di me,ed è alle volte molto faticoso!Non esiste giorno che non pianga per la sua mancanza,so che mi proteggerá ma non riesco non ci riesco a non desiderare un suo sorriso!
    Volevo cmq è soprattutto dire a quelle persone che non si perdonano di non essere state lì in quegli ultimi istanti….che non conta “poi tanto”perché ora ci osservano e ci proteggono più di prima e sapevano anche allora che non era una scelta dettata non dal non affetto,ma solo circostanze di vita….quella vita che per primi loro ci hanno donato!!!
    Spero di essermi spiegata,vi abbraccio tutti!

  10. 20
    lisa -

    Ciao a tutti ho trovato questa pagina per caso e ho letto le vostre lettere mi avete fatto commuovere…Io sono nata 30 anni fa mio padre aveva 17 anni e mamma 22…lui da stupido ragazzino nn sì è mai preso la volontà di guardarmi preferiva la droga le rapine e il vagabondaggio a me e mia mamma..lei ha fatto enormi sacrifici x crescermi da sola cercando in tutte le maniere di tirare fuori dal giro mio padre ma nn è servito a niente…quando avevo 2 anni è andato a vivere in francia continuando la sua squallida vita…fino all`età di 28 anni mettendo al mondo un`altro figlio e 3 mesi dopo è morto di overdose…io sono cresciuta con mamma i due nonni materni che x mia fortuna non mi hanno mai fatto mancare niente mia nonna era più di mia madre visto che lei doveva lavorare x mantenermi e mio nonno bè mio nonno era mio padre l`uomo più dolce e buono di questo mondo…7 anni fa purtroppo x la negligenza dell`ospedale mia nonna se né andata lasciando in noi un vuoto incolmabile e mio nonno se né andato un anno fa…ancora non ho superato la sua precoce scomparsa ho smosso mezzo mondo quando la malattia l`ha colpito ma purtroppo senza alcun risultato unica cosa che nn mi rimprovero aver tentato tutto senza mai arrendermi fino all`ultimo…aver trovato la forza ( nn so ancora in che modo ci sono riuscita) ma stargli vicino fino all`ultimo respiro…averlo vestito con l`abito che mi ha portato all`altare averlo pettinato…Lo sentivo in quel momento che mi dava la forza x farlo…io ero il suo amore e la sua bambina e non potevo lasciarlo solo in quei momenti…mio figlio 8 anni ha preso un dispiacere immenso e quel giorno a voluto mettere nella bara i giochi che ci giocavano insieme con il suo profumo e la sua foto xchè nonno nn doveva dimenticarsi di lui…!!! Mi manca terribilmente vorrei fosse un brutto sogno potermi svegliare e averlo qui…oggi sarebbe stato il suo compleanno e come ogni anno mi sarei scervellata x capire cosa gli avrei potuto regalare…e lui qualsiasi cosa gli avessi fatto mi avrebbe detto che non occorreva che gli bastava vedermi…Dio come mi manca….vivrà x sempre nel mio cuore con mia nonna vi amo Lisa

Pagine: 1 2 3 4 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili