Salta i links e vai al contenuto

Lettera per il ministro Brunetta

Lettere scritte dall'autore  

Buongiorno signor Ministro, premetto che non sono della sua corrente politica e che sono un funzionario del Ministero della difesa.
Sono molto contenta della manovra che vuole fare e vorrei raccontarle la situazione che abbiamo qui da noi. Io sono stata assunta con regolare concorso,vinto completamente da sola, il cui requisito di base era il diploma di Laurea. Si immagini la mia sorpresa quando arrivata qui e mi sono resa conto che la mia qualifica funzionale e il mio profilo sono ricoperti da persone che l’università non l’hanno mai vista perché così prevedeva il vecchio ordinamento. Non c’è stata nessuna differenziazione nel percorso e nessun riconoscimento né del titolo di studio né della produttività. Ovviamente tanto meno nella retribuzione. Io sono davvero stanca di vedere colleghe che arrivano firmano e vanno a fare i loro giri personali e poi mi attaccano perché lavoro troppo e testuali parole”non penserai mica che il destino del ministero dipende da te?”. Le lascio immaginare la mia frustrazione e la mia rabbia. In più io sono un funzionario civile e per noi soldi per gli straordinari non ce ne sono. Viene stanziata una piccolissima somma a fine anno che va divisa tra tutti i civili di un determinato ufficio, nel mio io sono l’unica che li fa gli altri se li firmano e quindi è come se “rubassero” i miei soldi. La maggiore indipendenza che vuole dare ai Dirigenti secondo me peggiorerà le cose perché sono loro che controllano gli orari e che firmano gli straordinari, ma purtroppo troppo spesso per evitare discussioni e tensioni, per amicizia, per quieto vivere e per altri mille motivi fanno finta di non sapere e di non vedere. Chiedono a chi lavora di aver pazienza e firmano gli straordinari anche a chi non li fa. Non voglio scrivere per auto elogiarmi, come me ci sono tantissime persone che lavorano ma ce ne sono troppe che non lo fanno e l’appiattimento a cui siamo sottoposti non fa bene a nessuno.
Sapesse quante volte sono stata tentata di lasciar perdere tutto e smetterla di lavorare ma poi mi dico che non sarebbe giusto ingoio il rospo e vado avanti..
Sono giovane, il mio lavoro mi piace e moralmente dai superiori ottengo molte gratificazioni e riconoscimenti, però se ci fossero riconoscimenti anche economici non mi dispiacerebbe visto che ogni mese faccio i salti mortali per l’affitto e le spese (vivo a Roma).
Non so come si possa risolvere la situazione ma qualcosa va assolutamente fatta perché con questo clima l’entusiasmo e la voglia di fare presto finiranno e credo che questo discorso non valga solo per me.
Per concludere un’altra ingiustizia grandissima, secondo me è la differenza di stipendio tra militari e civili.
I militari che lavorano qua fanno un lavoro d’ufficio esattamente come me e non vedo perché il mio stipendio deve essere più basso di quello di un maresciallo che lavora in segreteria e che laureato non è. Senza considerare le progressioni automatiche che hanno loro e che per noi non sono assolutamente previste.
Le scrivo tutto questo per darle una situazione dall’interno, per ovvi motivi preferisco non firmarmi perché già i colleghi mi guardano con astio così. E’ paradossale che ti fanno sentire in torto solo perché decidi di svolgere al meglio i tuoi compiti.
Io ho faticato tanto per arrivare fin qui, ho una laurea, un master, ho lavorato per aziende private con stage, contratti a progetto etc etc. Insomma la mia gavetta l’ho fatta adesso vorrei cominciare a raccoglierne i frutti e sono sicura che nella mia stessa situazione ci sono tantissime altre persone.
Per favore cambiate le cose ma cambiatele davvero.
Non so se leggerà mai questa lettera ma spero vivamente di si.
Grazie per la cortese attenzione.

Con Stima
Lettera Firmata

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro

102 commenti

Pagine: 1 2 3 11

  1. 1
    remo -

    Caro ministro,
    io farei anche un’ altra cosa.Lincenzierei anche quelli che presentano un’ aspetto tutt’altro che da lavoratore serio e laborioso, un esempio semplice e concreto: quelli dal doppio mento e da una pancia grossa da scoppiare,…quelli insomma che assomigliano a lei fisicamente…

  2. 2
    mauro -

    Cro ministro sono con lei ma inizierei dai dirigenti pubblici che oltre a essere più fannulloni dei dipendenti sono anche incapaci. Il mio dirigente al quale ho fatto un’osservazione nella quale mi lamentavo del fatto che i fannullo ni appunto non vengono perseguiti e tutto il loro lavoro ricade su di me pur percependo a fine mese lo stesso stipendio. Mi è stato risposto che nell’amministrazione pubblica conviene far finta di essere incapaci per cui dovevo adeguarmi ed il mio lavoro potevano assegnarlo ad un consulente esterno che sarebbe costato molto di più ma a me non poteva darmi un € in più di ciò che percepiscono i miei colleghi fannulloni. Per cui caro ministro cominci a tagliare dalla testa dove puzza di più

  3. 3
    carlo -

    caro Ministro,
    e la prima volta che mi rivolgo ad un onorevole per cercare di capire visa la grande confusione che in questo momento regna in italia,se la e’passata la nuova legge(o se e’solo una proposta) riguardante gli obblighi di permanenza a casa x malattia.Quali sono le nuove fasce orarie visto che sono un dip. del min della giustizia addetto al controllo.
    Grazie

  4. 4
    elisabetta -

    Salve signor Ministro volevo sapere perchè si è accanito così tanto contro i Precari!!!! Io ho un contratto a tempo determinato da 4 anni e 16 anni sono stata precaria. Ora volevo sapere quanto secondo lei devo ancora aspettare per stabilizzarmi,visto che ho tre figli e non arrivo alla seconda settimana del mese perchè campiamo solamente con il mio stipendio, Sig. Ministro tutta questa cattiveria da che cosa è derivata e vorrei che si metta una mano sulla coscenza perchè in questo mondo non è detto che lei non possa fare la stessa fine almeno servirebbe per farle capire.
    Vorrei avere una risposta concreta. Grazie e ci tenevo a dirle che sono profondamente delusa da questo governo e che spero non duri a lungo.

  5. 5
    MM -

    Premetto che lavoro nel privato e molte volte mi son imbattuto in “Fannulloni” e non solo nel servizio publico. Sarebbe auspicabile che la sua opera moralizzatrice cominciasse da voi parlamentari. Basta pianisti, basta retribuzioni anche con asenze numerose, Chi è presente piglia, gli altri nulla. Insomma date l’esempio. Che ne dice ??

  6. 6
    daniela -

    caro ministro brunetta sono un infermiera della campania grazie per la sua legge assurda: le spiego perchè se lei fosse al posto mio dove lavoro e sarebbe da solo in turno a lavorare girando nove paesi con una panda tutta scassata per medicare pazienti fare flebo a malati terminali e tanta altro capirebbe il senso della vita.Non ho diritto più nemmeno a prendermi malattia per la sua legge lavoro che sto male fisicamente e ai miei capi non gli frega niente altro che assenteismo. si goda il parlamento. Riveda il significato della parola umanità e sanità.Daniela

  7. 7
    daniela -

    sono sempre l’infermiera della campania dipendente pubblico lavoro c/o ADI sa cos’è l’Adi forse no caro ministro brunetta l’altro giorno abbiamo trovato un topo morto nel nostro ufficio avvisati i grandi capi hanno risposto che se c’era qualche buco di entrata dovano chiuderlo con il cemento devo fare anche il muratore che schifo parla tanto di assenteismo di licenziare perchè non pensa a premiare persone anche economicamente che danno anche la vita per quel giramento ad ippocrate in campania ci sono posti che si lavora duro per quel poco pezzo di pane la sottoscritta dopo dieci anni di gavetta fuori al nord scesa al sud per un cambio tra colleghi senza quella sporca raccomandazione si fa 70 KM per andare a lavoro tutte le mattine sa il diesel che metto tutte le mattine lei non lo sa il suo stipendio è più alto del mio. Spero di accorciare le distanze ma chissà io non sono il ministro Brunetta o IL nostro caro bellissimo silvio berlusdconi spero che se rinasco divinti m inistro Livia Turco?????????????????????????????????????????????

  8. 8
    Ahmed -

    Avete voluto la bicicletta? E ora pedalate!!!

    …e non venite a dirmi che voi fate parte della minoranza che ha votato per l’opposizione. Se così fosse allora i conti non tornano.

  9. 9
    ALDO DI MARIA -

    Forza Ministro Brunetta, e giunta l’ora di mettere apposto ilPubblico Impiego, e finita la pacchia per qualcuno,devono lavorare seriamente.
    Licenziare gli assenteismi e un danno per noi contribuenti.
    Noi contribuenti dobbiamo chiedere i danni contro i fannulloni.

    Distintamente

    DI MARIA ALDO
    BRESCIA

  10. 10
    ciccio -

    caro ministro brunetta,l’altro ieri per colpa di un tratto autostradale dissestato vecchio e non aderente sono caduto dalla moto e mi sono rotto un braccio…sono un impiegato pubblico e ora sono disperato perchè adesso mi toglierà parte di stipendio ingiustamente e per una causa non falsa…ma questo decreto ha colpito tutti…ora come farò a pagare mutuo e spese varie, per giunta in un periodo che ne ho molto bisogno perchè ho mio padre immobile, con un tumore e senza diritti (per portarlo con l’ambulanza ogni volta 400 euro perchè bisogna pagare per il “semplice” trasporto di ammalati, gravi o meno)
    comunque lei ormai ha deciso, saluti e si goda le sue ricchezze alla faccia nostra! di sicuro lei rimarrà nella storia

Pagine: 1 2 3 11

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili