Salta i links e vai al contenuto

Lei mi piace troppo. Sto male

Salve a tutti.
Ho conosciuto questa ragazza il mese scorso tramite i suoi genitori.
Lei ha 24 anni, è molto dinamica, ha sempre vissuto a Roma e vorrebbe andarsene. È al quinto anno di giurisprudenza, ha una lunga storia alle spalle (6 o 8 anni, non ricordo) ma si sono lasciati definitivamente verso gennaio di questo anno.
Io ho 27 anni, sono un tipo abbastanza chiuso e con pochissimi amici, un lungo passato all’estero e ora vivo da solo a Roma senza lavoro….. ma le faccio vedere che ho sempre il sorriso sulle labbra, ed ho fiducia in me stesso.
Al primo appuntamento siamo andati al mare: abbiamo parlato tanto scoprendo che abbiamo un sacco di cose in comune. Veramente una bella giornata per entrambi.
La seconda volta che ci siamo visti siamo andati a prendere un aperitivo (LEI mi ha contattato per fissare il tutto): un appuntamento stupendo… tra un bicchiere di vino e l’altro abbiamo parlato di noi fissandoci negli occhi per non so quanto tempo. Ogni tanto mentre l’ascoltavo e la fissavo accennavo un sorriso e lei faceva altrettanto. Ad un certo punto è arrivato al nostro tavolo un indiano che vendeva rose e braccialetti. Io ne ho approfittato per prenderle due rose rosse e una bianca. È rimasta contenta. Poco dopo lei doveva andare a una cena e ha voluto fare due passi con me per riaccompagnarmi alla macchina, senza fretta, sapendo che era già in ritardo. Avrei tanto voluto baciarla ma non l’ho fatto per semplice paura.
Passano 3-4 giorni, tento di contattarla per telefono ma squilla a vuoto. Le mando dei messaggini su whatsapp e non risponde. Qualche tempo dopo mi risponde dicendomi che è molto occupata con gli esami (vero. Non è una scusa per tenermi alla larga)
Al terzo “appuntamento” sono andato a cena a casa sua. Qualche ora prima mi informo’ che ci sarebbe stato anche suo padre. Io ovviamente non ero contento della cosa ma non le ho detto niente. Insomma ho portato una fiorentina (mi aveva chiesto lei di portargliela dalla Toscana) che abbiamo fatto sulla griglia e due bottiglie di vino. La prima parte della serata è trascorsa bene. La seconda, dopo che il padre era ormai ubriaco tra prosecco, il vino e la grappa, ha cominciato a farmi domande sui miei studi, su quello che avrei voluto fare e via dicendo. Ovviamente mi ha messo molto in imbarazzo dato che ho in tasca solo un diploma di maturità in scienze economiche e sociali (conseguito alla scuola francese in Canada) una piccola esperienza universitaria, qualche lezione di tecnica del suono e poche ambizioni. Per farla breve lui mi ha consigliato di riprendere gli studi. Lei era li e non diceva niente, ascoltava. A un certo punto il padre decise di andare di sotto a guardare la televisione. Siamo rimasti a parlare io e lei: mi ha incoraggiato, dicendomi anche che secondo lei esistono diversi tipi di intelligenza e che uno non deve per forza fare l’università. Ci sono tanti corsi….come quelli di cucina ad esempio. Alle 11:30 me ne andai perché mi disse che il giorno dopo doveva svegliarsi presto per studiare. Tutto giugno e la prima metà di luglio ha dato tanti esami, alcuni andati male e per questo è stata molto in ansia e sotto stress.
Un altro motivo per cui stava cosi erano le commissioni e le faccende di casa, dato che la madre lavora all’estero (è una collega di mia madre e sono diventate grandi amiche) e il padre queste cose semplicemente non le fa.
Ho continuato a cercarla ma senza assillarla: un messaggino e una chiamata al giorno.
Sono passati almeno 10 giorni fino all’ultima volta che ci siamo visti…..il 13 luglio, per andare in sieme ad un concerto. Lei non vedeva l’ora, ne parlavamo di andarci dall’inizio del mese.
Ecco io a questo quarto appuntamento volevo asosolutamente concludere qualcosa perché lei mi piaceva troppo, e non parlo solo fisicamente, ma proprio come persona. Volevo trovare il momento giusto per baciarla.
La serata è cominciata benissimo ma non sono riuscito a ballare CON lei. Era musica elettronica…. quindi potete capire come sia difficile avvicinarsi un po’ di piu’ quando tutti intorno a te saltano come degli idioti.
Ogni tanto il DJ metteva musiche un po più tranquille e che creavano una certa atmosfera…. ma guardacaso proprio in quei momenti la chiamava il padre e lei si allontanava per rispondere!! Ero troppo arrabbiato. Verso l’1:00 mi dice che deve andare via e quindi ci incamminiamo verso la macchina. Quindi li non ho potuto concludere niente, anche se ci siamo divertiti e abbiamo fatto un po’ di foto insieme.
Con la scusa di essere stanco non ho messo subito in moto ma ho messo su un cd. Lei ha preso il navigatore impostando una meta. Tutto pronto. Non sapevo più cosa fare. Ero disperato. Avrei dovuto prenderle la mano….cercare di avvicinarmi piano piano a lei…
Ci siamo guardati negli occhi e in quel momento le ho detto col sorriso sulle labbra “guarda, io accendo la macchina se…. se mi dai un bacio”.
La sua replica: “in questo momento non me la sento vi avere una relazione seria, sono molto incasinata con la mia vita”.
Ci sono rimasto malissimo ma non gliel’ho fatto notare.
Poco dopo aggiunse “sei tosto, ma io sono più tosta di te”. Non co cosa intendesse dire, comunque decisi subito di parlare d’altro. Non mi ha detto altro….se le piaccio…se non le piaccio, niente.
Non volevo polemizzare e avere l’aria di un disperato.
L’ho accompagnata dove voleva lei e ci siamo salutati serenamente.
La mattina seguente mi ha contattato perché voleva le foto della serata. Le sono piaciute e non ha esitato a pubblicarle subito su facebook (era tanto che non ne metteva).
Poco dopo mi dice “sono on the road per il mare” ed io “io invece sono on the road per l’Abruzzo”. Mi chiede “ah quindi parti oggi??” (sapeva che dovevo andare qualche giorno…ma a fine mese, non il 14).
Me ne sono andato perché stavo malissimo e penso che l’abbia capito da questi piccoli messaggi.
Ora non è che io stia meglio, anzi! Mi sto rompendo le palle, vado al mare da solo la mattina e il resto della giornata non so cosa fare. C’è mia madre, mia nonna e altri familiari ma sto troppo male.
Proprio ora che sto finendo queste ultime righe sto piangendo perché lei mi manca troppo e vorrei con tutto il cuore stare con lei e renderla felice.
Io so che ora è all’isola d’Elba….con degli amici. Ho paura come potete ben immaginare che vada a letto con qualcuno. Ma non so cosa pensare sinceramente….si è vero lei esce tanto ed ha un sacco di conoscenze ma non credo che vada a letto cosi tanto per.
Sto malissimo, so che non dovrei più contattarla, che invece dovrei darle tempo e spazio per vedere se per lei cambia qualcosa ma è troppo difficile. Sto morendo dentro, desidero solo lei.
Non mi sono mai sentito cosi disperato in vita mia. Anche io ho una storia importante alle spalle finita 7 anni fa…ma ora tutto si ripete. E questa volta è peggio perché tra me e lei come potete vedere non c’è stato niente, anche se si era creata una certa empatia, abbiamo tantissime cose in comune e ormai penso a lei giorno e notte.
Vi prego di aiutarmi se potete.

P.S. I suoi cosa dicono? Anche suo padre dice che sono tosto. La madre dice che vorrebbe vederci insieme (una madre certe cose le capisce). Menomale che lei e la figlia si parlano molto anche se si vedono raramente. Parlerà sicuramente con mia madre e avro’ qualche notizia per i primi di agosto….si spera.

Grazie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

25 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Andrea74 -

    Un aiuto?

    Ok.

    Ti rispondo con una domanda. Perché non devi più contattarla? Spiegami il motivo.. e non dirmi per il fatto che ti sei dichiarato e lei ha dato la risposta che sappiamo.

    Ma poi mi dico santo ragazzo perché sei scappato da Roma così?! Guarda che LEI l’avrà percepita come autentica fuga..

    “sei tosto, ma io sono più tosta di te”: perché non le hai chiesto il senso di questa frase sibillina? Ormai non ha più senso farlo, è sfumato l’attimo..

    Ragazzo devi buttarti di più.. se al posto di parlare le avessi dato un bacio (non parlo di un palmo di lingua in gola, un bacino a fior di labbra per testare la reazione), poteva starci che rispondeva al bacio? Per poi magari dire no a una relazione seria, ma adesso non saresti là coi tuoi a piangere e annoiarti, saresti a Roma, ci saresti uscito un’altra volta prima della sua partenza per l’Elba e magari di baci chissà ne arrivavano ancora 1 o 2..

    Non pensare a che cosa può succedere all’Elba. Si può innamorare di qualcuno anche sulla metropolitana, e se dovesse scapparci il flirt con sesso mantieni i nervi saldi, gli amorazzi estivi si chiamano così per questo..

    Lotta per farla innamorare, come puoi credere di dimostrarle che vale la pena provare a stare con te se scappi dalla mamma?

    Un consiglio. Dici che madre e figlia parlano tanto. Augurati che sua madre NON spenda parole TROPPO entusiastiche su di te, perché alla lunga si ottiene l’effetto contrario a quello desiderato. Tienimi aggiornato!

  2. 2
    Francy90 -

    Può darsi che lei si senta confusa e abbia bisogno di più tempo. A me sembra che lei sia interessata a te, altrimenti non avreste fatto tutte queste cose insieme, addirittura a casa sua conoscendo il padre. è come se stesse cercando di “studiarti” e lo stanno facendo anche i suoi genitori, che potrebbero influenzarla. Spero per lei che a 24 anni sia in grado di prendere da sola le sue decisioni e le sue scelte. Io adesso ti consiglio di resistere e provare a lasciarla perdere un pò, fallo per te stesso, lei è confusa ma non puoi chiuderti in casa pensando continuamente a cosa fare anche perchè di solito non si arriva a nulla, solo a d avere più confusione. Cerca di vederti con qualche amico e svagati nel frattempo che lei è in vacanza.

  3. 3
    watchoutch -

    Grazie delle vostre risposte, mi danno un po’ di speranza.

    @Andrea74
    -“Ti rispondo con una domanda. Perché non devi più contattarla? Spiegami il motivo.. e non dirmi per il fatto che ti sei dichiarato e lei ha dato la risposta che sappiamo.”
    Perché non voglio diventare un amico. Non voglio finire nella “friend zone” (fra tutti i ragazzi che conosce la maggior parte di loro ci è finita di sicuro). Mi è già capitato con la mia ex: mi dichiarai ma all’epoca usciva con il mio ex migliore amico. Loro poco dopo si lasciarono ma io ci misi 3 dannatissimi anni a ritrovare i sentimenti per lei e a farla innamorare di me.

    -“Ma poi mi dico santo ragazzo perché sei scappato da Roma così?! Guarda che LEI l’avrà percepita come autentica fuga..”
    Lo so. Infatti è quello che ho scritto, la penso anch’io così. Sono scappato perché se fossi rimasto sarei caduto in una depressione che forse mi avrebbe portato a un gesto estremo. Sono una persona troppo sensibile. Comunque è troppo lungo da spiegare…a Roma non ho nessuno.
    Ringrazio il cielo di avere una famiglia comprensiva e un tetto sotto cui vivere….ma quella casa la odio con tutto me stesso e starci rinchiuso SEMPRE (come ho fatto negli ultimi sette anni, da quando sono rientrato definitivamente in Italia) significherebbe impazzire.
    Comunque anche lei è fatta così, è lunatica e mi dice che spesso quando qualcosa non va prende e parte per i cavoli suoi.

    -““sei tosto, ma io sono più tosta di te”: perché non le hai chiesto il senso di questa frase sibillina? Ormai non ha più senso farlo, è sfumato l’attimo..”
    SECONDO ME intendeva dire che vorrebbe accanto a se una persona ancora più forte di lei. E forse ha percepito che malgradoa i miei sforzi (molto naturali cmq) non lo sono.

    -“Ragazzo devi buttarti di più.. se al posto di parlare le avessi dato un bacio (non parlo di un palmo di lingua in gola, un bacino a fior di labbra per testare la reazione), poteva starci che rispondeva al bacio? Per poi magari dire no a una relazione seria, ma adesso non saresti là coi tuoi a piangere e annoiarti, saresti a Roma, ci saresti uscito un’altra volta prima della sua partenza per l’Elba e magari di baci chissà ne arrivavano ancora 1 o 2..”
    Perdonami, io sono il PRIMO che ci ha creduto fin dall’inizio. Volevo dare una svolta alla mia vita, volevo avere fiducia in me stesso, fregarmene di quello che pensava la gente e conquistare la donna che sentivo di meritare dopo tutti questi anni di sofferenza e solitudine. Si ok la svolta la posso dare anche sotto altri aspetti, come quello lavorativo (ma conosci la situazione attuale in Italia) ma io punto molto sui sentimenti….prima di qualsiasi altra cosa.
    Come hai potuto leggere dalle prime righe lei ed io viviamo vite completamente diverse. Il mio IO di 7-8-9 anni fa non l’avrebbe mai chiamata al numero di casa dicendole “Ciao io sono X, ti andrebbe di vederci una di queste sere?” Conoscendomi, ho fatto dei grandi passi avanti.
    Per tornare a quella sera……lo so, ho fatto una gran caz

  4. 4
    watchoutch -

    zatta, ma la paura del rifiuto mi assaliva. Non dirmi che non avevo niente da perdere. Questa frase è un cliché assurdo. Avevo da perdere quel minimo di serenità che avevo….quella serenità che mi aveva portato a tornare in palestra, a uscire, ad andare al mare con gli unici 2 amici che ho a Roma.

    -“Lotta per farla innamorare, come puoi credere di dimostrarle che vale la pena provare a stare con te se scappi dalla mamma?”
    Lei e suoi genitori credono che io sia capace di lottare per ciò’ in cui credo. Fino a quel dannato venerdì 13 lo credevo anch’io, ma dopo l’ennesimo rifiuto (ne ho avuti tanti dai miei 13 anni ad oggi) ho perso di nuovo fiducia in me stesso.
    Senza contare che non ho la più pallida idea di come fare innamorare di me una ragazza cosi forte e indipendente.
    Il 23 deve essere a Roma (così mi disse quella sera prima di arrivare al concerto), deve prepararsi per poi partire a Ibiza il 26. Questa cosa del viaggio di 1 settimana a Ibiza già la sapevo ancor prima di incontrarci per la prima volta. Me lo scrisse in un messaggio e io ovviamente non le feci notare il mio dispiacere e sconforto.
    Comunque…anche io potrei rientrare a Roma lunedì, cercando di fissare un incontro con lei in quei pochi giorni che è li. Ma se poi mi dice di no?
    Resto a Roma per cadere di nuovo in depressione? Non potrei più tornare in Abruzzo perché la mia camera sarebbe occupata da mia zia negli ultimi giorni del mese (storia lunga)
    -“Tienimi aggiornato!”
    Lo faro’

  5. 5
    watchoutch -

    @ Francy90

    -“Può darsi che lei si senta confusa e abbia bisogno di più tempo”
    Si ma il fatto di non dirmi altro è una bastardata. Voi donne siete abilissime in questo.
    Magari pensate “TU non mi interessi” e invece dite ciò che ha detto lei a me…. con l’intento di non ferire l’altra persona, ma la ferite lo stesso…e peggio che essendo dirette!

    -“A me sembra che lei sia interessata a te, altrimenti non avreste fatto tutte queste cose insieme”
    È quello che ho pensato anch’io!! Cioè posso capire il primo incontro che non si può negare, perché lei conosceva mia madre e io i suoi genitori, ma dai…
    1) essere interessata al nostro primo incontro di venire con me al concerto del mese dopo
    2) dirmi prima di lasciarci che mi avrebbe coinvolto in queste sue serate di movida romana
    3) fissare così in fretta di sua spontanea volontà un secondo appuntamento
    4) dirmi di portarle la carne dalla Toscana e che poi l’avremmo fatta sulla griglia (ovviamente a casa sua)
    mi sembra strano…..ma forse lei è proprio cosi con tutti (non a caso ho detto che è molto dinamica e ha tante conoscenze)

    -“addirittura a casa sua conoscendo il padre. è come se stesse cercando di “studiarti” e lo stanno facendo anche i suoi genitori, che potrebbero influenzarla”
    Per il padre diciamo conoscendolo -meglio-. È il mio dentista da qualche mese. Quindi prima ho conosciuto lui in studio, poi ho conosciuto la madre (un giorno sono andato a prendere mia madre all’aeroporto e non mi aveva detto che ci sarebbe stata anche la madre di lei, ha voluto farmi una soppressa….e ci riuscì’, sua madre rimase a bocca aperta quando vide arrivare questo ragazzo bello, alto, con la mia macchina rossa fiammante, vabbe questa è un’altra storia xD…e comunque non sono parole mie) e infine lei.

    -“Spero per lei che a 24 anni sia in grado di prendere da sola le sue decisioni e le sue scelte”
    È una ragazza molto forte e indipendente, ma nessuno è perfetto.

    -“Io adesso ti consiglio di resistere e provare a lasciarla perdere un pò, fallo per te stesso, lei è confusa ma non puoi chiuderti in casa pensando continuamente a cosa fare anche perchè di solito non si arriva a nulla, solo a d avere più confusione. Cerca di vederti con qualche amico e svagati nel frattempo che lei è in vacanza.”
    Una persona mi dice di insistiere, l’altra di lasciarla stare, l’altra di fare ciò che mi sento di fare…..
    So solo che i giorni passano troppo lentamente. Solo oggi ho deciso di andare in giro per conto mio. Ho passeggiato per 3 ore sul lungomare, facendomi del male, ovviamente: ascoltando musica e pensando a lei. Ma sempre meglio che pensare a lei stando in casa.
    Lo faro’ anche nei prossimi giorni….anche se non è la soluzione migliore.

  6. 6
    Andrea74 -

    Torna a Roma e incontrala!

    Parlaci, stai con lei, passaci del tempo di qualità, non pensare a Ibiza.

    A me pare che là in Abruzzo stai dando di matto, non perdere l’occasione di starci in compagnia almeno un’ora tra l’Elba e Ibiza!!!

    Rischia, guarda che è meglio avere qualche rimorso che tanti rimpianti… Ho 38 anni, so di che cosa parlo..

  7. 7
    watchoutch -

    Si si lunedi torno a Roma.
    Io adesso mi sto inventando una mezza scusa per incontrarci…speriamo che mi dica di si.
    Passarci del tempo di qualità….. È che non so proprio cosa dirle. Ovviamente se ci incontreremo non parlero’ di quello che è successo/non successo quella sera, saro’ spensierato, ma comunque influenzerà un po’ sia il mio che il suo comportamento. È inevitabile.

    “A me pare che là in Abruzzo stai dando di matto, non perdere l’occasione di starci in compagnia almeno un’ora tra l’Elba e Ibiza!!!

    Rischia, guarda che è meglio avere qualche rimorso che tanti rimpianti… Ho 38 anni, so di che cosa parlo..”

    Eh già…. carpe diem.

  8. 8
    watchoutch -

    Non posso…non ce la faccio.
    Questa ragazza mi fa paura…un giorno è all’Isola d’Elba, un altro a Porto Santo Stefano e la sera stessa rientra a Roma. Come ho già detto dal 26 luglio al 1 agosto sarà a Ibiza e sembra che poi tornerà di nuovo a Porto Santo Stefano. Quindi a cosa potrebbe servire vederla una sola volta nei prossimi giorni?

    Un importante dettaglio che ho dimenticato di aggiungere alla mia storia è che lei non-mi-chiama-MAI. Alzare la cornetta e chiamarmi, non l’ha mai fatto, se non UNA volta per “salutarmi” verso il 10 di luglio, perché l’avevo chiamata io 2 volte e lei non aveva risposto.
    E comunque a parte le telefonate, dopo i primi due incontri ha cominciato ad ignorarmi anche su whatsapp. Prima chattavamo delle ore, adesso risponde a 1/3 dei miei messaggi e basta, anche se si riconnette dopo qualche ora.

    Ormai sto mettendo insieme tutti i pezzi del puzzle….non gliene frega un cazzo di me. È finita ancora prima di iniziare. È colpa mia: è da marzo che mi faccio i film in testa.

    Anche io domani tornero’ a Roma.
    Ormai è certo, mi rinchiudero’ di nuovo in casa aspettando quei 1-2 giorni che andro’ al mare con un amico e poi di nuovo a rifare la solita vita di prima.
    Bollette, spesa, lavatrici, piatti, palestra………e stavolta ci sarà anche la depressione a farmi compagnia quindi sono sicuro che comincero’ ad andare da uno psicoterapeuta (eh si, buttiamoli sti soldi!)

    Con tutti i brutti pensieri che riguardano lei come posso trovare la forza di chiamarla e vederla fingendo di essere contento?

    La sua risposta già me l’ha data.
    Ma per andare ancora più a fondo, togliermi il dubbio una volta per tutte e allontanarla per sempre potrei dirle:
    “Comunque potevi dirmelo subito che non ti piaccio o che non ti interesso”

  9. 9
    Andrea74 -

    Azzo dille anche quella frase ma fai qualcosa. Tu non fai un accidente e ti lamenti ma cavolo!

    Io faccio il tifo per te ma a volte mi fai davvero inca…re.

  10. 10
    watchoutch -

    Perché ti faccio inca..are? Come sarebbe a dire non faccio niente? Come vedi ho tentato non so quante volte di contattarla per poi essere ignorato. L’indifferenenza fa piu male di un confronto diretto.

    Non mi dire che se la vedo devo riprovare a baciarla….. perché cosi si che sparirebbe per sempre dalla mia vita.
    Sono le 6:35, faccio i bagagli, parto e una volta arrivato la chiamo.
    Che le dico? “Sono tornato per te” ?

    Al nostro primo incontro ha detto che il peggior insulto che puoi fare a un uomo è di essere un coniglio.
    Al nostro ultimo incontro ha detto che sono tosto.

    Ma che devo fare di più? Non posso assillarla ogni due minuti.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili