Salta i links e vai al contenuto

Leggo e leggo

Lettere scritte dall'autore  

Mi sono iscritta con incertezza qua poco fa… ho visto un ragazzo, che ora non so se c’è ancora, che scrive cose pazzesche, profonde, e azzeccate alla realtà. Si ho visto che soffre molto, un dolore inspiegabilmente forte. Beh che dire, mi ci son ritrovata. Anche se son 2 giorni che riesco a dirmi di non uccidermi. Ci provo ma a volte la sofferenza è così dannatamente forte, pungente e dolorosa per la mente.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook Leggo e leggo

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Rossella -

    Siamo nati per soffrire e riusciamo a trovare pace solo attraverso la proprietà privata. Quella persona per riuscire a razionalizzare il suo dramma ha bisogno di andare contro la legge di Dio. Per questo Gesù si rivolge su di lei con sentimenti che neanche la chiesa si riece a spiegare. La perdona, ma deve essere lei a perdonare chi l’ha ferita. Non è che lei vive questo perdono come il pretesto per riprendere la sua lotta contro la carne e il sangue, creandosi una motivazione morale nelle miserie della vita. Non sono io che non ti posso vedere, credimi. Sei tu che in me vedi qualcosa o qualcuno che ti fa soffrire. A questo punto io mi metto dalla parte della chiesa gerachica perché vedo che il perdono è una realtà troppo grande per te. Che rifiuti l’idea che qualcuno mi abbia detto che ho gli occhi da pazza come tal dei tali. Quindi ti rispetto perché riconosco che hai la forza per sostenere la colpa e che ti puoi salvare continuando a vivere nel paese delle meraviglie. Mi appartieni? Allora mi va bene così. Non sono un’idealista e ultimamente ho problemi a liberarmi delle cose vecchie. Facciamo che tengo tutto.

  2. 2
    Marco -

    Rossella è un bot. Un sistema di risposta automatico basato sulla legge dell ovetto kinder

  3. 3
    rossana -

    Ignoto,
    mi dispiace per come ti senti. quanti anni hai? perché, secondo te, sei attratta dal suicidio?

  4. 4
    Yog -

    Ignoto, tieni conto che dicembre è un mese bastardo, fa freddo, vien buio prestissimo e ci sono le rotture di palle dovute alle Festività, quindi è chiaro che c’è il picco di suicidi. Conviene aspettare che venga la primavera, così passa tutto, e accettare dicembre per quello che è, facendosi scorpacciate di scampi crudi, carpacci di branzino e tartare varie (ogni mese ha i suoi lati positivi).

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili