Salta i links e vai al contenuto

Mi ha lasciato ma sto “bene”, forse non ero la persona giusta?

Lettere scritte dall'autore  

Ciao ragazzi;
poco più di 10 giorni fa sono stata lasciata dal mio ragazzo dopo 3 anni.
È stata l’ unica storia con cui ho provato qualcosa di diverso e immaginato il mio futuro.
Mi ha lasciato perché il sentimento era calato e la goccia che ha fatto traboccare il vaso era la mia gelosia ( anche se giuro, non ero così stressante) e che non ero evidentemente la persona giusta per lui. Come puoi accorgertene così tanto tempo dopo?! Già l’ anno scorso mi aveva lasciato per circa un mese e mezzo, ma per altri motivi, doveva occupparsi di faccende gravi e comunque mi amava. Difatti in quel mese ci sentivamo spesso e anche se ero caduta in deptressione, sapevo che non poteva finire così, non per quei motivi. Ora la motivazione è quella che vi ho detto; credevo di piombare nella “depressione” ma così ( grazie a Dio) non è: il sorriso sul mio volto è tornato, le lacrime non sono più scese e sono riuscita a mettere da parte ogni cosa che avevo di lui in casa.
Ci siamo promessi che questa volta non ci sentiremo se non quando io non sarò pronta quando starò meglio, lui non mi cercherà per non darmi una minima speranza.
Io non riesco a capire perché reagisco così, se anche per me il sentimento era calato oppure perché se è troppa la rabbia che provo e delusione; sì mi sento presa in giro, non mi ero accorta di niente e poi fino a 2 giorni prima eravamo andati a informarci sulle vacanze che avremmo fatto questo inverno, il mattino stesso che poi la sera mi ha lasciato, mi ha chiesto se gli facevo delle commissioni ecc.. Mi ha detto che non cè un’ altra.
All’ inizio ci ho creduto, ma più passa il tempo, più mi passano per la testa brutti pensieri come questo. Ma io ho la coscienza pulita, so che è già una gran cosa.
Perché reagisco così secondo voi? lui crede che piango e ripiango ma no; penso a lui ogni giorno certo ma non soffro come si dovrebbe soffrire in questi casi.
Se mi domandassero però : daresti la tua vita per lui? io risponderei sì e mille altre volte ancora sì. Non so cosa fare; i miei più cari amici mi hanno detto di scrivergli ” avevi ragione tu, non ero quella giusta per te” ma non per vedere le sue reazioni, ma per fargli capire che sto bene e che io se ero la ragazza giusta non l’ avrei mai lasciato così dettando poi regole.
Secondo voi? A volte lo penso che non ero quella che fa per lui, altre invece dico che eravamo perfetti. Non abbiamo quasi mai litigato in tutto questo tempo, mai stata una bugia e tradimento.
Cosa ne dite? Un abbraccio.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

1 commento

  1. 1
    Violet_ -

    ciao S.T. vivo una situazione simile alla tua che pero’ a me mi sta facendo stare un po’ male, se vuoi puoi leggere la mia lettera così capisci meglio. Ti va se ci scambiamo l’e-mail così parliamo un po’? Io non ho idea di come fare per riprendere la mia vita in mano……….. Stavamo progettando anche noi le vacanze invernali…. Com’è assurda la vita. ti lascio la mia! spero di sentirti presto, per darci dei consigli in privato- violet2020@libero.it

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili