Salta i links e vai al contenuto

Essere lasciati: elaborare il lutto

Carissimi;
Vi chiedo conforto e sostegno. Mi sono lasciato con la mia ex già da 18 giorni e la mia vita è cambiata radicalmente. I motivi che hanno spinto a questo drammatico epilogo non sono a me noti, ma elaboro una serie infinita di spie d’allarme che opprimono i miei pensieri.
Il mio rapporto è durato 4 mesi, intensi, ricchi di amore ma anche di tante perplessità. Il nostro rapporto è stato un crescere, di sentimento e anche di liti. Le ultime, quelle che hanno stroncato il mio sogno, quello di aver finalmente a 28 anni trovato la donna giusta, si è infranto un brutto venerdì sera. Da un po’ di tempo il suo atteggiamento era sempre più appariscente, cosa che a me ha fatto ingelosire parecchio. Pubblica su Fb sue foto, senza per altro avermele fatte visionare per tempo, mi costringeva a passare in luoghi e posti dove abitualmente vi era il suo ex, inizialmente pensavo per un senso di rivalsa, ma, adesso, credo che avesse ben altri scopi. Il suo vestire molto succinto, per portarmi a vedere una semplice partita di pallone, in uno stadiuccio di paese come il nostro, con tutti gli occhi puntati su di lei, è stata la goccia che ha fatto traboccare il bicchiere.
Il modo ammiccante, che da sempre aveva di salutare hanno gonfiato dentro di me un’infinità di dubbi incertezze e nervosismi. Quel venerdì sera abbiamo litigato e parecchio per tutti questi eventi, e il nostro litigio è durato tre giorni, in cui, non ho dormito, né mangiato, procurandomi diverse crisi di panico. In fondo a tutto ciò la sua decisione estrema di lasciarmi.
Ho commesso errori sicuramente, ma non posso giudicarli tanto gravi da porre fine ad un rapporto, avevamo già litigato qualche giorno prima, poiché il suo modo di fare, con gli altri, era troppo ammiccante. Ci siamo lasciati il 2 di Agosto e giorno 10 aveva già cambiato il numero di telefono. Sono certo che ci sarà già un altro nella sua vita, probabilmente il suo ex, sono oggettivamente scosso, teso e avvilito da tale situazione.
Avevo riposto in lei le speranze di aver trovato la persona giusta, invece, mi trovo ancora una volta con un pugno di mosche in mano. Non so che fare, vivo con la tensione che dovrebbe succedere qualcosa da un giorno all’altro, di incontrarla per strada e neanche salutarci di vederla abbracciata ad un altro. Che posso fare?? come posso elaborare questo lutto?? Non coltivo l’illusione che torni, l’ho conosciuta bene e salvo miracoli non tornerà indietro, l’aver cambiato il numero è estremamente eloquente in tal senso.
Mi ha ferito tanto, e indirettamente sta continuando a farlo. Vi chiedo suggerimenti. Grazie a tutti. Cristiano.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

51 commenti a

Essere lasciati: elaborare il lutto

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    marshmallow -

    Ciao Cristiano.
    La prima cosa che mi viene in mente è che in un rapporto, soprattutto quando ci si conosce da poco tempo, ha poco senso parlare di errori. A me una volta, un po’ per confortarmi, hanno detto che perchè una storia funzioni ci vuole solo molta sincerità da entrambe le parti, fin dall’inizio… e ora io lo ripeto a te.
    Questa ragazza ti ha spezzato il cuore e intuisco come ti senti, perchè in una situazione analoga mi ci sono trovata anch’io. Per lungo tempo lo stato di attesa, la tensione al pensiero di incontrarlo, persino per il fatto di incontrare persone pettegole che sapessero di “noi” e del fatto che fosse finita (sono arrivata non riuscire più a tornare in certi posti “rischiosi”).

    Secondo me tu ti senti così inquieto perchè questo epilogo non ti ha dato “soddisfazioni”. Io credo che 4 mesi siano un po’ pochini per conoscere una persona e interpretare i suoi gesti o sapere cosa aspettarsi da lei… e se fin dall’inizio sono sorti dei problemi tra voi, bè, magari questo rapporto non aveva basi abbastanza solide.

    Quando non conosci una persona, finisce, va tutto di merda, ti senti uno schifo, ti andrebbe bene qualunque straccio di spiegazione. Ma credo sia inutile stare qui a ipotizzare quali possano essere state le sue ragioni.
    Anch’io ero attanagliata dal non sapere. Avrei voluto che mi dicesse chiaramente che rapporto voleva con la sua ex, che diavolo avesse intenzione di fare con me e perchè parlasse sempre a vanvera. E poi sì, avrei pure voluto litigarci, avere ragione e magari tirargli pure una sberla. Ma non ne ho avuto piena occasione e forse è anche meglio così.
    Lei le sue ragioni le conosce, o magari anche no, in ogni caso non ha avuto la correttezza di mettertene a parte.

    Il consiglio che posso darti è: cerca un modo per sfogarti. Un modo, una persona, un amico sarebbe meglio. Già è un passo in avanti che tu sia riuscito a scrivere qua.
    Giorno dopo giorno dedicati ad altre cose, cerca di riempire il vuoto che ti ha lasciato e un po’ alla volta te ne dimenticherai, almeno te lo auguro.

    Un abbraccio

  2. 2
    brunetto87 -

    fà tanto male lo sò.,però pensaci bene:se lei teneva veramente a te,ti avrebbe lasciato e cambiato subito il numero di telefonino?
    Purtroppo esistono donne molto strane,che un giorno ti dicono che vogliono passare il resto della loro vita con te,e il giorno dopo cambiano idea e dicono che vogliono godersi la vita ed essere più libere….
    Non si tratta di essere false o attrici,ma di essere incoerenti,viziate,e senza un briciolo di cuore verso chi si sarebbe fatto in 4 per loro….
    Pazienza…non la cagare più!e anche se non ritornerà significa che non c’era abbastanza amore da parte sua per continuare questa storia che per te invece era importante!
    Un consiglio x non deprimerti:cerca di pensare ad altre cose!!!!!ciao!

  3. 3
    Désirée -

    Caro Cristiano
    immagino come tu possa sentirti, male. Ma forse un po’ di dolore è passato. Spero tu ti senta un pochino meglio rispetto al 19 Agosto u.s. Se una persona non vuole più avere contatti con te è molto difficile “obbligarla” a desiderare di vederti. Chi lascia è pronto a lasciare e ha già messo in conto l’assenza di chi è lasciato. Ma non si sa come sia il futuro e magari le cose cambiano. Con questo voglio dire che potrebbe tornare a cercarti. Ma tu, vorresti ancora una persona che ti ha provocato dolore?
    Come si elabora un lutto…innanzitutto passandoci attraverso (ci tocca a tutti), valorizzando gli amici e cercando di occupare il tempo. Cercando di lasciare poco tempo per pensare all’altra persona. E questa è la parte forse più dura. La parte dei ricordi.
    E poi confidare nel Tempo che addormenta i ricordi di modo che tornano sempre più raramente.
    Anche partire per una vacanza può aiutare. E se ti senti teso e avvilito pensa che ci sono tante persone che si sentono come te in questo momento. Donne lasciate e uomini lasciati. Questo potrebbe, se non consolarti, indicarti che purtroppo succede quotidianamente.
    Ci sono anche diversi libri che possono proporre dei modi di affrontare il dolore ed elaborare il lutto. Ma forse oggi tu stai un pochino meglio e già soffri di meno.
    Quando una persona lascia l’altra consapevolmente o inconsapevolmente ferisce la sua autostima e la ferita deve poi rimarginarsi.
    E allora devi dirti: io valgo, non sono uno zerbino. Valgo indipendentemente da una donna che mi lascia forse per un altro. Spero di aver potuto aiutarti un po’.

  4. 4
    Cristiano82 -

    Carissimi,
    Grazie a tutti per le risposte che mi avete dato, e che mi darete. Desireè la prima cosa che ho fatto e proprio quella di prendermi una vacanza, sono stato una settimana a Santiago de Compostella in Galizia, un luogo di pellegrinaggio e ritrovo spirituale, dove ho lasciato per un po’ da parte il pensiero di lei. Ho pregato tanto, molto, anche per lei, e mi sono sentito davvero bene nell’averlo fatto. Grazie a questo forum, ho scoperto, moltissime persone nella mia stessa condizione, e tanti altri pronti a sostenere a consolare. grazie davvero. Ma al mio ritorno i luoghi, i posti e le strade, tutto mi ha ripreso a parlare di lei, di ciò che è stato. Sono una persona dinamica, ho intensi rapporti sociali, mi occupo di politica in ambito comunale e provinciale, svolgo attività sindacale, e sto quasi per laurearmi, ma anche svolgere queste attività, che mi gratificano, mi stà davvero diventando sempre più difficile, poiché la possibilità di incontrarla e vedere ciò che temo è inaguato ! Sto maturando l’idea che il nostro rapporto, non è stata la naturale evoluzione di un sentimento, ma da parte sua, il solo interesse di avere al suo fianco una persona, con cui parlare di matrimonio, fin dal primo giorno, e che fosse discreta e che si impicciasse poco della sua vita personale, cosa che quanto è avvenuta, ha di fatto posto fine al nostro rapporto. Mi sono già confidato con qualcuno, una mia cugina e sua cognata, ma ho mille dubbi anche lì, poiché ho adesso il timore che qualcosa potrebbe trapelare. Ma in realtà sono sinceramente confuso, il comportamento della mia ex mi ha scosso più del previsto. Si il consiglio di Marshmallow è utile, sfogarsi, ma intanto devo trovare un modo per affrontare il mondo la fuori, senza vivere nella paura di rivederla, incontrarla, e continuare cosi le mie attività. Un caro saluti a tutti voi. E grazie di cuore.

  5. 5
    Cristiano82 -

    Cara Marshmallow; e Cara Desireè
    Ho letto molto attentamente quanto scritto da Voi, e mi rispecchio in ogni parola, e credo che le vostre considerazioni siano fondamentalmente giuste. Sono convinto che la mia ex sia assalita da mille dubbi, e chiudere il rapporto gli sembra la cosa migliore da fare. I suoi atteggiamenti erano troppo equivoci, ed io cominciavo ad infastidirmi, e per mancanza di tempo, non ho potuto chiedergli conto e ragione di tutto. Lei non me ne ha dato modo. Voglio raccontarvi un fatto, la sera che ci siamo lasciati x telefono, mi ha detto, fra tante cose, che mi aveva tolto l’amicizia da fb e che era divenuta single, io gli risposi che aveva fatto bene, se era quello che si sentiva di fare, e che il mio rapporto con lei non si era mai fondato su fb, e lei mi rispose: “come nn ti interessa?” e ne resto molto stupita. L’indomani mattina mi sono ritrovato la sua nuova richiesta di amicizia. Ma dopo qualche giorno ha cambiato il numero di cel, cosa che io gli avevo consigliato di fare tempo a dietro, x evitare che certi suoi ex puntualmente la chiamassero, poichè si lamentava paracchio. Anche se negli ultimi tempi, arrivò anche ad elogiarne qualcuno facendo paragoni che ho puntualmente declinato. Allora mi disse che era impossibile per lei cambiare il numero per via di certe opzioni che non avrebbe più trovato, oggi invece miracolosamente è stato possibile??? Non sò davvero che pensare, voi da ragazze, da donne, che chiave di lettura potete offrirmi?? Ho davvero mille pensieri in testa…… un abbraccio.

  6. 6
    marshmallow -

    Ri ciao Cristiano!
    Ho letto attentamente i tuoi ultimi messaggi… sai che ci sono molte cose che mi fanno pensare a una mia vecchia conoscenza?
    Questa è una ragazza piuttosto giovane, che non considero più amica in quanto la sua instabilità emotiva investiva pure i rapporti di amicizia e frequentarla ha contribuito a causarmi un esaurimento nervoso.
    Da un punto di vista sentimentale è la classica persona “mai da sola”, è sempre passata da un uomo all’altro ma io, assistendo a vari episodi e ascoltando le sue confidenze, ho cominciato a pensare che lei volesse una “figura di accompagnamento” piuttosto che un compagno da conoscere e amare. Per cui è sempre passata da uno all’altro, uomini diversissimi tra loro, ognuno con i propri difetti e pregi, chi più chi meno.
    Ne ha lasciati che a mio avviso avrebbe potuto tenersi stretti, con motivazioni che erano palesi pretesti.
    La dinamica era molto simile a quella della tua ex, cancellazione di amicizie su fb, aggiornamento continuo di status sentimentale aggiungendo il nuovo malcapitato magari per suscitare invidia nell’ex, bloccaggi vari, cancellazione di foto e inserimento di nuove, provocazioni per litigare e via così…

    Chiaramente non dico che la tua ex sia uguale a questa persona, ogni persona è diversa… però ci sono soggetti che bene o male hanno una tendenza comune. Sono le persone incomplete, emotivamente sono come una bomba a orologeria, seguono una certa linea di scelte che difficilmente si può capire stando fuori dalla loro mente.
    Secondo me la tua ex potrebbe essere così, una persona che cerca solo una “figura”, qualunque uomo va bene. So che questo potrebbe ferirti e mi dispiace moltissimo perchè non è mia intenzione, ma accettarlo ti può far superare la cosa molto più in fretta e velocemente.

    Altro consiglio: stai lontano da gente che dà l’idea di essere così, sono persone pericolose, sfruttano e ti distruggono dentro. E non cambieranno, mai. Devi volerti bene e questo ti aiuterà a sopravvivere e a non cadere nella grinfie di gente così.

    E non disperare. Anch’io ho avuto delusioni sentimentali e ho perso persone che mi sembrava di assistere alla fine del mondo.
    Non lo diresti mai, ma se superi le brutte esperienze, quando arriva la persona giusta la riconosci, e arriva come un fuoco, diventa un incendio e distrugge tutto quello che è successo prima, e poi non sarai mai più al buio.

    Abbi fede 🙂
    Ti abbraccio ancora.

  7. 7
    Cristiano82 -

    Ri Ri ciao marshmallow!
    Voglio, prima di tutto, ringraziarti per il conforto che mi doni e per la pazienza che mi offri. Apprezzo infinitamente tutto ciò, poiché e gratuito e senza ricambio. Totalmente genuino.

    Leggendo con riflessione le tue parole, ho quasi avuto il dubbio, che parlassimo della stessa persona. Esistono diversi punti di convergenza tra la mia ex, e questa tua conoscenza:

    1 – la mia ex, prima di me mi ha confermato di avere avuto diversi ragazzi e moltissime frequentazioni, finite sempre per sue insoddisfazioni, e per difetti vari dei ragazzi.

    2 – La richiesta esplicita, di non scrivere sulla sua pagina Fb, nulla di chiaro sul nostro rapporto, e di non scrivere pubblicamente che eravamo impegnati sentimentalmente, con nome e cognome. Ma semplicemente impegnato/ impegnata.

    3 – Non pubblicare nostro foto senza averle prima lei attentamente esaminate. Cosa che lei invece negli ultimi giorni prima di lasciarci ha fatto, con delle sue foto, senza neanche avermele mostrate preventivamente, e credimi erano foto molto dubbie.

    4 – L’impossibilità di cambiare numero per troncarla con certi suoi ex, ma prontamente cambiato quando ha troncato con me.

    Fin dall’inizio in lei ho riscontrato una certa instabilità emotiva, sin dai primi giorni senza conoscermi affondo, mi ha innalzato, proiettando su di me mille aspirazioni, parlava di matrimonio, e caricandomi di una grande responsabilità: qualora il nostro rapporto finisse, lei avrebbe commesso un insano gesto, poiché io dovevo essere l’ultimo ragazzo. Il suo futuro marito. La cosa mi diede sospetto, ma con il crescere del sentimento per lei, non ho più dato ascolto alla voce razionale della mia coscienza.

    Il nostro rapporto si complica, quando a fine maggio, ho perso il mio posto di lavoro. La prima cosa che mi chiese fu: “Ma adesso che prospettive di lavoro hai??” Io era già teso per l’accaduto, e certo queste parole non mi hanno confortato. Da li comincia a parlarmi dei suoi ex, dei regali che riceveva e cose simili per un po’. Litighiamo per quasi una settimana, motivi dei litigi? Organizzazione delle nostre serate, andare sempre fuori paese, e cose di questo tipo. Ogni nostro litigio, era fortemente destabilizzante per il nostro rapporto, poiché lei metteva in seria discussione la durata stessa del rapporto, toccando profondamente la mia sensibilità. [segue]

  8. 8
    Cristiano82 -

    [segue] Una lite, non è sicuramente motivo per porre fine ad un rapporto, tanto più se riguarda l’organizzazione delle nostre serate, ho il posto dove uscire. Pure in una stalla due persone che si amano, trovano la felicità, ma ben presto capii che per lei non era cosi.

    Ho fatto una cosa, che non avrei fatto mai, ho valutato quando ho speso per lei in 4 mesi di fidanzamento e 2 di frequentazione: 1000€ circa, tra telefonate, regali, ristoranti, carburante, inviti vari e etc etc. Credo sia una cifra ragguardevole, per un rapporto, cosi breve.

    Ma la spesa che più mi dà peso, non è quella economica, ma quella emotiva, sentimentale. L’aver erroneamente, proiettato su di lei, la mia donna giusta, senza rendermi conto, che appena messa alla prova, ha fallito miseramente.

    Vedendo la sua insistenza sulla questione matrimonio, ho cercato di aiutarla, cercando di trovarle un posto di lavoro, cosi come sto già facendo per me, e credo anche di averle trovato la strada giusta, lei non lo sa, e non lo saprà mai, ma già mi ero rivolto a qualche mia conoscenza in tal senso.

    Adesso, per me, è finita la fase della rabbia, della frustrazione e delle nevrosi, ed è iniziata la fase dell’astinenza, mi manca il profumo della sua pelle, il calore del suo corpo, la possibilità di potermi appoggiare al suo petto, di poterla toccare e baciare quando ne ho voglia, guardare i suoi occhi e sentirmi le sue braccia attorno al collo e sentirla mia. Ma chissà, veramente, quali erano i suoi reali pensieri, ho solo dubbi, incertezze e tanta astinenza da lei.

    Un nuovo abbraccio. Cristiano.

    Ps: ho tante fede x il futuro, nella preghiera ho trovato il più valido conforto.

  9. 9
    marshmallow -

    Eh mi confermi un sacco di cose…

    Non ti preoccupare, a me piace dare consigli disinteressati e poi ascoltare le altrui esperienze e ragionarci aiuta anche me a capire e imparare tante nuove cose utili 🙂

    Ritornando alla tua ex… la fissazione sul discorso del matrimonio secondo me è significativa. Anche quella mia ex amica a un certo punto si era messa con uno e pareva aver deciso tutto, insieme da pochi mesi e già aveva sentenziato che nel giro di un anno si sarebbero sposati, era sempre a casa sua (lui a casa di lei mai), insieme dalla mattina alla sera. Lui stupito ma ben felice, non sapeva che tsunami gli stava per arrivare addosso.
    A me stava pure sulle balle, non mi piaceva per niente ma alla fine ne ho avuto parecchia compassione, mi è dispiaciuto vedere sto povero Cristo mollato nel giro di 6 mesi e prontamente rimpiazzato. Lui ce ne ha messo di tempo per farsene una ragione, ancora adesso non so come si senta.

    Poi veniamo a quel disgraziato del mio ex. Pareva che mi dovesse dare il mondo, l’uomo ideale che umanamente parlando si è dimostrato una testa di c...o. “Con te metto la testa a posto, perchè tu sei pura, sei solare, non sei una da trofeo, da me non ti prendi una tranvata, ti porto di qua, ti porto di là, ti presento a tutti, ti presento i miei, mi presenti i tuoi (MAI nessuno c’era riuscito prima e io come un’allocca ci sono cascata)”.

    Antenne in azione quando arriva gente così, da quel che ho capito raramente si trova una persona impulsiva che non lasci bruciare tutte le apparenti buone intenzioni con una folata di vento.

    Non ti dimenticare di questa esperienza, prenditi i tuoi tempi, non pensare a lei come l’hai idealizzata, ma a lei come la persona che si è dimostrata, a parole e con i fatti… cerca di superare la cosa ma fattela restare come 2 antenne, sempre vigile quando trovi una ragazza troppo decisa e sicura. Ci vuole tanto tempo e sincerità per conoscersi e creare un NOI piuttosto che un TE + ME che ci frequentiamo. Non dare nè accettare mai “tutto e subito”. Spirito critico sempre.

    Tu hai peccato solo di ingenuità da quello che ho capito e poi, se ho letto bene, sei ancora un universitario, perchè mai avresti dovuto renderle conto di reddito e faccende finanziarie?!? Assurdo, e poi in una relazione vera, neanche se fossi un miliardario, ci sono ben altre cose da valutare…

  10. 10
    Cristiano82 -

    Trovo stupefacente, quanti punti di congruenza ancora scopro fra la mia ex, e la tua ex amica!!

    La mia ex, ha fatto di tutto per conoscere i miei, ma io non sono stato capace di conoscere veramente i suoi! Sua madre lo conosciuta per puro caso al mercato settimanale, con estremo imbarazzo di lei, e suo padre la sera che ci siamo lasciati, presentandomici solo per nome! “ Questo è – Cristiano, ad esempio.”

    Devo aggiungere, che i parenti suoi me li ha presentati man mano, soprattutto sua sorella e suo cognato, che spesso uscivano con noi, e qualche sua cugina, di cui lei è vicendevolmente confidente! Di fatti la prima spunta su Fb dopo che ci siamo lasciati è proprio di questa sua cugina! Un paio di volte mi hanno invitato in campagna da loro, ed io ho sempre onorato gli inviti, con doni e portando con me, e adesso me ne pento di averlo fatto, mia sorella.

    Lei è venuta due volte a casa mia, specialmente nell’ultimo mese, ma io a casa sua non ci sono mai stato, ne mi ha mai invitato ad andare. Mi ha sempre tenuto lontano dalla sua famiglia e dalla sua casa, quando ha capito, che avrei voluto andarla a trovare, ha perfino cambiato il posto d’incontro spostandolo sotto casa di sua sorella.
    Tutto ciò già nei primi mesi di fidanzamento. Si usciva tutte le sere, e guai a sgarrare un appuntamento, erano tragedie greche, gli orari erano spasmodici e precisi al secondo, tutto doveva essere definito per tempo, e preparato in anticipo, era una continuo programmare con lei, e il più delle volte non gli piaceva, mi colpevolizzava e si rattristiva e la serata finiva.

    Siamo andati una volta con la famiglia di sua sorella, e di sua cugina a mangiare fuori una pizza, serata tranquilla devo dire, anche divertente per certi aspetti.

    Lei è proprio stata una persona impulsiva, che ha bruciato con una folata di vento le buone azioni che ci eravamo promessi, scritti e sempre ricordati!

    Il giorno che ci siamo lasciati, ci eravamo scambiati i mezzi cuori, e messo perfino il lucchetto!!! Dalle stelle alle stalle!!! In meno di 12 ore. STUPEFATTO, ATTONITO, SBIGOTTITO, AFFRANATO che altro dire??? Non so!

    Si, io sto preparando la tesi per la laurea, e non ho la tranquillità dovuta, e adesso agognata. Il conteggio economico, di quanto mi siano costati i suoi capricci lei ovviamente non lo sa, è una mia considerazione postuma, che ha solo reso più grottesco, il tutto. [segue]

Pagine: 1 2 3 6

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili