Salta i links e vai al contenuto

Lanciarsi da un treno in corsa?

Ciao ragazzi vi scrivo perchè ho bisogno di un consiglio.
Ho da poco compiuto 22 anni e sto assieme ad una ragazza da 4.
Tutto iniziò molto tempo fa con grande slancio da parte sua e molte riserve da parte mia. La trovavo una ragazza carina e simpatica però non mi trasmetteva quella sensazione tipica dell’innamoramento, quel brivido, quell’emozione, quella sensazione alla pancia quando gli stavo vicino. Fatto sta che sotto consiglio di una mia grande amica decisi di provarci comunque e così da quel giorno sono passati quattro anni e tante cose fatte insieme, tanto divertimento, affetto forse amore. E’ una ragazza splendida, siamo complici in quel che facciamo e sappiamo divertirci assieme come due veri amici e questa cosa mi piace in maniera assurda. Per me è una cosa importante, fondamentale, sapersi divertire con la persona con cui passi e condividi molto tempo delle tue giornate. Adesso io sto attraversando un periodo un pò brutto, della vita in generale, penso di avere fatto delle scelte di studio sbagliate e ciò mi impedisce di andare avanti serenamente negli studi, e ciò si intreccia con molteplici dubbi riguardo la nostra relazione. Sono nello stallo più completo, sentirla non mi consola, non mi sento capito nè stimolato…
da una parte vorrei chiudere questa relazione per mettere ordine nella mia vita ed intraprendere un nuovo percorso, d’altro canto ho molta paura perchè la vita che facevo con lei mi piaceva, abbiamo un gruppo di amici con cui mi trovo bene e che un’eventuale rottura ne stravolgerebbe inevitabilmente gli equilibri. Inoltre grazie a lei sono riuscito a fare tante cose che prima non riuscivo per vari motivi; un esempio e che ho imparato a sciare sport che mi ha sempre affascianto ma che però ha i suoi costi, lei ha una casa in montagna e così andare nei weekend fuori era sicuramente meno costoso, ho fatto vacanze da sogno e tante esperienze che forse non sarei riuscito a fare.
Da un lato ho una ragazza con cui sto benissimo faccio una vita bella anche se forse non mi soddisfa pienamente e forse non ne sono innamorato, dall’altro ho l’incertezza più totale, il buio, la paura di rimanere solo (sono una persona anche abbastanza timida, non lego abbastanza facilmente).
Secondo voi è giusto accontentarsi a questa età? Prima di lasciarla dovrei aspettare l’arrivo di un nuovo treno o è meglio lanciarsi in corsa da questo, con tutti i rischi che ciò comporta?
Grazie della pazienza che avrete di leggere tutta la lettera e dei consigli che, se vorrete, mi darete.
Ciao a tutti e buona giornata.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti a

Lanciarsi da un treno in corsa?

  1. 1
    Lili -

    ciao..ho trovato la tua storia molto interessante..io penso ke lei non sia la persona che tu vorresti al tuo fianco in amore..penso più che altro che sia una fantastica amica con cui hai una forte sintonia..io penso che dovresti buttarti iù da questo treno, perchè potresti arrivare ad una destinazione piacevole, me che non desideri davvero..spero di esserti stata utile..

  2. 2
    CiocoMenta -

    Se scendere o meno da quel treno solo tu puoi saperlo.
    Quello che io vedo attraverso quello che scrivi è che il tuo treno dell’amore è fermo su un binario morto.
    Prenditi una pausa di riflessione ovviamente parlandone con lei e poi prova a scendere.
    Comunque sia ricordati che un rapporto di coppia funziona alla grande solo quando si è in due ad amare!
    Ciao!

  3. 3
    Ellen -

    Pensaci bene, dici che con lei hai fatto tanto e ti trovi bene quando siete insieme…per cui rischi veramente di rovinare tutto magari per un momento di confusione passeggero.
    Ovviamente non va bene il fatto che aspetti un altro treno prima di scendere dal tuo, non penso che sia corretto nei suoi confronti,no? Merita questo?
    Chiedi a te stesso cosa provi per lei. Solo tu lo sai…quando conoscerai la risposta, avrai chiaro cio’ che devi fare.

  4. 4
    13lettere -

    Ciao.
    Difficile dire qual’è la cosa giusta, ma io ho sempre pensato che le cose, prima di gettarle via, vanno curate il più possibile per salvarle, ripararle!
    E poi da come dici, lei è innamorata di te e sono passati 4 anni!
    Fidati che se non c’era amore, 4 anni ti passavano come se fosse una vita intera e saresti già stato male in precedenza….non avresti sopportato tanto!
    Nella vita quando non c’è un periodo buono, si crolla pesantemente e per rialzarsi cerchiamo di alleggerirci il più possibile sperando di fare meno fatica…ma dopo?
    Credo che lasciando questa ragazza faresti un errore e poi tieni conto che avere una relazione vera, sincera e stabile al giorno d’oggi diventa difficile quindi non potrebbe essere forse così semplice dopo.
    Rifletti bene…
    un saluto

  5. 5
    poitidico -

    Grazie delle risposte.
    Mi piace questo forum perchè tutti avete dato delle risposte gentili e sensate e ciascuno dei vostri commenti mi ha dato uno spunto di riflessione su cose sempre diverse.
    Per ringraziarvi vorrei rispondere ad ognuno di voi:

    – Lili: Sembra che hai letto nel mio pensiero, il mio più grande dubbio per lungo tempo è stato proprio questo… di aver trovato una grande amica e non un grande amore.

    – Ciocomenta: Le pause di riflessione mi spaventano molto. Sarà che io vedo o tutto bianco o tutto nero, e un grigio, uno stare/non stare con una persona, anche se solo per un breve periodo, per la mia mente sarebbe incocepibile e mal sopporterei una situazione così indefinita e lasciata in sospeso. Comunque potrebbe essere una buona idea, o occasione di migliorare, attenuare questo lato del mio carattere alle volte troppo rigido e categorico.

    – Ellen : Mi hai ricordato, sebbene l’abbia sempre tenuto a mente, che lei è una persona che da parte mia merita solamente limpidità e chiarezza e nessun comportamento scorretto che potrebbe ferirla ingiustamente. Forse proprio perchè sò quanto lei valga, oggi mi trovo pieno di dubbi ed esitazioni.

    -13lettere: che dire del tuo commento. Mi ha colpito tanto. Mi hai regalato una nuova e preziosa chiave di lettura della situzione che sto vivendo. Che fosse quel nuvolone scuro che annebbia e riempie la mia mente di dubbi e paure sul percorso di studi intrapreso a gettare una fredda ombra anche sul rapporto con la mia ragazza? Questi 4 anni che siamo assieme sono volati… nemmeno me ne sono accorto, deve essere amore tu dici, si, hai ragione, deve essere così. Interrogarsi troppo alle volte può disorientare. Grazie veramente, sai cosa farò? cercherò di ritrovare prima di tutto un pò di serenità nell’ambito dello studio e di chiarire ciò che veramente voglio, e risolta la questione riuscirò a pensare con maggiore lucidità anche alla mia relazione. Chissà che risolto un punto il secondo problema svanisca da sè. 13 lettere devo ringraziarti veramente in maniera particolare, mi hai dato un aiuto ed un consiglio prezioso: “Nella vita quando non c’è un periodo buono si crolla pesantemente e per rialzarsi cerchiamo di allegerirci il più possibile sperando di fare meno fatica” Da oggi lo terrò sempre a mente. =)

    Grazie a tutti. Spero un giorno di potervi essere di aiuto come in questo caso voi lo siete stati per me. Ciao e buona giornata

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili