Salta i links e vai al contenuto

Essere artista oggi, dove è corsa al potere, denaro…

Mi sento vuoto… troppo.. ma non ero cosi… prima ero ricco di fantasia altruismo…
Ora non mi riconosco più… questa società mi sta distruggendo moralmente e spiritualmente…
Nella vita faccio il musicista e lavoro in radio (Rm) come tecnico audio.. uno direbbe bel lavoro…
Non c’è cosa più brutta di essere artista in questo mondo di oggi dove è corsa al potere, denaro…
Ma pigliatevi tutto ciò che volete ma lasciateci vivere di arte, colori, cultura profumi…
Troppe volte ho provato a farla finita ma… sono ancora qui..
La cosa più brutta è investire su ciò che senti di fare per poi essere giudicato da altre persone che non capiscono nulla, , ,
La cosa brutta che non riesco ad accettare è che non sono figlio di nessuno per poter fare ciò che amo..
La non soddisfazione propria è una cosa brutta che ci uccide dentro lentamente senza poter far nulla..
anzi una cosa si può fare… ACCETTARE… ma non è giusto..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità - Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    Mayte -

    hai ragione ma non farti fregare,,,

  2. 2
    black tear -

    io ci stò provando ad accettare questa società che a ogni istante mi delude sempre più e le mie braccia cadono sempre più verso il suolo, spingendomi poi a domandarmi che ci faccio ancora qui se mi fa schifo tutto. Penso che ci sia qualcosa ancora in me come forse c’è ancora in te che ti spinge a non farla finita, forse un briciolo di speranza, forse paura del dolore o entrambe le cose… Comunque penso che nessuno sia soddisfatto di questa vita …non sei l’unico!

  3. 3
    Sara -

    …al giorno d’oggi ci si deve ritenere fortunati di trovar lavoro, trovare un lavoro che ci piaccia è addirittura impensabile, impensabile anche avere aspettative migliori di quelle dei nostri genitori. Siamo l’unica generazione che non ha possibilità di quel riscatto sociale che ha investito invece le generazioni precedenti…ci dobbiamo accontentare, accontentare? per lavorare, dico per trovare un lavoro qualsiasi che fa pure schifo dobbiamo farci in 4 spaccarci il c… beccarci mille porte in faccia ecc… società basata su un lavoro di merda che ti succhia l’animo e non ti dà spazio nè mezzi per ricreare la tua persona(anche con l’arte). A questo punto mi viene da dire, ma molliamo tutto e viviamo di pastorizia e via all’arcadia virgiliana! la civiltà davvero non serve, stiamo distruggendo tutto, il pianeta noi stessi. ci vorrebbe un involuzione altro che…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili