Salta i links e vai al contenuto

La solita estate

Non ho combinato nulla in questa estate, fino a fine luglio ho avuto gli esami e non sono uscito di casa se non per andare all’università a farli.
Da fine luglio ad oggi mi sono riposato un po’ a casa (ho corso un po’ quasi tutti i giorni poi mi sono fermato per un infortunio al ginocchio), il mio migliore amico (col quale i rapporti si fanno sempre più freddi però…) e qualche ragazzo che conosco mi hanno chiesto se andavo in vacanza con loro, non ci sono andato perchè immaginavo come sarebbe stato. Il motivo per cui non sono andato è lo stesso per cui non ci troviamo più molto. Ragioniamo in modo troppo differente. L’altra ieri sera sono uscito con questi pochi amici (eravamo in 4 in totale), e siamo andati a bere una birra in un locale, intanto mi hanno raccontato questa fantastica vacanza…
Fra le “” le frasi testuali del racconto 🙁
Sono stati in costa smeralda, il mare è sicuramente stupendo, ma è l’unica cosa bella per me che ci vedo. Per loro c’era tutto di bello, tante ragazze “davvero fighe” da “scoparsi tutta la sera”, che magari “sono un po’ stronze e se la tirano”. Mi hanno parlato in particolare di 3 ragazze di roma che hanno conosciuto e che appena rrivate ad una festa con loro hanno cominciato a dire che la gente faceva schifo, che per delle donne come loro meritavano assolutamente di meglio, una ha detto che lei ha 3 ragazzi, uno a roma, uno a milano ed uno in sardegna. I miei amici erano entusiasti di queste ragazze…io gli ho detto che non mi piacciono le ragazze così, ma mi han detto che a loro un po’ stronze e che se la tirano piacciono, che poi magari se le conosci non sono così stronze…sarà ma per ora rimango della mia idea.
In totale in questa terra del divertimento non hanno comunque combinato niente, hanno speso 900 € per stare in discoteca ed uscire con delle ragazze arroganti, antipatiche e che vogliono fare le primedonne. Non generalizzerò, ma credo di poter dire che la grandissima maggioranza di persone che vanno lì siano come i miei amici o come quelle ragazze. Ho anche chiesto se avessero conosciuto qualche ragazza un po’ più alla mano, ma mi han detto che lì sono tutte così che cercano o quelli coi soldi (un classico…) oppure “fanno le cretine” (si capisce che intendo no?). 🙁
Dopo essere usciti dal locale siamo andati a farci un giro in centro, dove hanno appena aperto un nuovo locale che è una “sardegna in piccolo”, belle macchine parcheggiate fuori, tipe vestite da… che si mettono solo in mostra, poi dopo aver preso qualcosa da bere anche lì ce ne siamo andati, loro entusiasti io un po’ meno.
Non ditemi che è colpa mia che non mi so adattare, io cerco di andare d’accordo con tutti, di non essere riluttante a provare qualcosa di nuovo, ma che devo fare se le persono che conosco sono queste? Ma come si fa ad essere così superficiali a 24, quasi 25 anni? Comunque non è per queste cose che si perde l’amicizia, certo sono delle belle incomprensioni però…quando esco con loro poi magari è un po’ che non mi faccio vedere e mi dicono “almeno una volta ogni tanto sei uscito!”…ma nessuno con cui trovarmi in sintonia e far capire che non mi trovo per niente… 🙁
In totale fino ad oggi sono uscito di casa, tolte le volte che sono andato a correre e all’università, circa 6 volte da giugno. Ora devo riprendere a studiare per gli esami di settembre…la “vita” ricomincia, tutti parlano delle loro vacanze, sono riposati e allegri, la mia mente ed il mio corpo non sono mai stati in vacanza, la sofferenza non ti lascia pause. Questo è solo un momento di sofferenza, ma la solitudine la sento fortissima più che mai, forse stasera uscirò ancora con loro, forse no.
Le uniche cose che sono migliorate sono il mio peso anche se non sono ancora arrivato ai miei sognati 72 kg, purtroppo ho avuto periodo di allenamento alterni a causa di studio, maltempo ed infortunio, correre ed allenarmi è l’unica cosa che mi fa sentire che sto facendo qualcosa per me.
Scusate le tante parole e l’amarezza che traspare, ma è una giornata buia, in cui sul letto da solo non faccio altro che pensare…

Come sempre un grazie a chi ha avuto la pazienza di leggere tutta la mia lettera.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    afra -

    ciao…
    beh traspare una forte insoddisfazione…il punto é che però il tuo approccio é, come dire, passivo, da rassegnato…
    scusa la franchezza, ma se con queste persone non ci stai bene, cosa aspetti a cambiare giro?
    Hai degli interessi? Esistono un sacco di associazioni, ong, centri culturali frequentati da persone che hanno interessi ben diversi da quelli dei tuoi amici…perché non provi?
    Sò che magari dall’oggi al domani non si possono cambiare amici e abitudini, ma piano piano si può! Inizia allora…Tu non diventerai mai come loro…e non sarebbe giusto che lo facessi; quindi non accontentarti di quello che hai, ma cerca quello che vuoi.
    ciao

  2. 2
    ...giusy... -

    non disperarti…cerca di cambiare compagnia…e ogni tanto stacca la testa dai libri..e vai a fare un giro..magari anche da solooo!!!e poi guardati intorno che trovi sicuro persone con i tuoi stessi gusti e con il tuo stesso modo di pensare!!anche tu puoi trovare una bella ragazza alla mano e che non sono come quelle che hanno conosciuto i tuoi amici!!
    baci baci…ma per curiosità..di dove sei???sai non si sa mai!!!!hihihihihi!!! 🙂 🙂

  3. 3
    tyzershady -

    Per Giusy: sono di Novara e studio all’univ a Milano…tu di dove sei?

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili