Salta i links e vai al contenuto

La sofferenza di un amante

  

Salve,

ho 28 anni, e da circa 1 mese sto attraversando un periodo davvero difficile, per i motivi che potete intuire dall’oggetto della domanda.
Circa un anno e mezzo fa ho conosciuto una ragazza davvero speciale, con la quale è iniziato un rapporto davvero unico e sorprendente per me. Purtroppo però lei è fidanzata da circa 4 anni. Lo ammetto, inizialmente è iniziata quasi per gioco ma poi il coinvolgimento sia da parte mia che da parte sua è aumentato a dismisura.
Abbiamo condiviso un anno e mezzo di momenti davvero eccezionali ed indimenticabili, ma sempre con la sua condizione immutata.
Per paura di perderci abbiamo sempre cercato di nasconderci dietro il problema…ma sapevamo entrambi che la situazione non sarebbe potuta continuare in quel modo. Io ne ero davvero innamorato e glielo dicevo direttamente, lei invece, forse con maggiore razionalità riconosceva di vivere un forte periodo di confusione che non le consentiva di discernere bene i suoi sentimenti.
Abbiamo condiviso tutto insieme, dalle cose semplici e quotidiane, al sesso ed ai dolori che la vita ci propone.
Circa 2 mesi fa sembrava aver chiaro in mente che il suo amore era solo per il suo fidanzato, ma poi, è tornata sui suoi passi ammettendo la sua confusione in tema di sentimenti.
Con il passare del tempo però il mio stato di sofferenza per essere l’eterno secondo in attesa di una decisione al punto che un mese fa mi ha portato a mostrarle più direttamente la mia difficoltà.
Difronte a questo lei ha ammesso di amare il suo ragazzo, ma che la mia perdita per lei sarebbe stata pari alla perdita di un pezzo del suo cuore, perchè per sempre e comunque non sarei mai potuto essere solo un amico e che vista la mia sofferenza, la scelta l’avrebbe dovuta prendere lei, cioè di troncare tutto.
Sapevamo entrambi quale sarebbe stata la soluzione migliore, anche se fortemente dolorosa, ed infatti cosi è stato. Da circa un mese non ci sentiamo nè vediamo più, facciamo finta di essere estranei completi.
Devo ammettere però che ci sto davvero male, non riesco a dimenticarla. Forse è presto lo so ma ne sto soffrendo davvero a dismisura.
Chiedo consiglio a voi su come uscire da questa situazione apparentemente irrisolvibile.
Grazie mille.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

67 commenti a

La sofferenza di un amante

Pagine: 1 2 3 7

  1. 1
    Spectre -

    sono veramente commosso ahahahah!!! lei è proprio speciale!
    ahahahahahaha!!!!!!! dio del cielo.

    certo che accettare di scendere sempre in campo dalla panchina è veramente da eroi. hai tutto il mio rispetto ahahahah!!!

    poverina… un pezzo di cuore? cara, piccola creatura indifesa! ha condivisoo tutto con te? perchè non condivide tutto quel che riguarda voi due anche con il suo ragazzo? ahahaha, ho male agli addominali da ridere.

    vi bacio con affetto. siete bellissimi insieme.

  2. 2
    vox -

    Hai ragione a dire cosi perchè con il senno di poi si capiscono tante cose. Fa male il modo in cui lo dici ma evidentemente la terapia d’urto è la migliore.
    Dubito che possiamo essere bellissimi insieme visto che come dico nella lettera da circa 1 mese è tutto finito 🙁
    volevo solo con questa lettera lanciare un grido di dolore…magari per trovare un pizzico di conforto o di aiuto.
    tutto qui.
    grazie cmq

  3. 3
    guerriero -

    nn c’è che dire, proprio due m…..

  4. 4
    gatto -

    Conforto? Ma quale conforto, sieter due codardi, ….! Spero un giorno la tua ragazza ti possa mettere le corna con una persona speciale per lei, poi quando lo verrai a sapere dimmi come ci si sente e se è davvero cosi’ speciale come dici. Oltre alle biglie che hai in mezzo alle gambe ogni tanto collega anche il cervello. Ridicoli!

  5. 5
    fl53 -

    forse, per stare meglio potresti guardare al futuro e chiederti che cosa vuoi dalla prossima relazione … giusto per evitare di ricascare con una donna simile

  6. 6
    vox -

    Io non vi auguro nulla…proprio perchè riconosco di aver sbagliato. L’unica cosa che vi posso augurare è di non capitare mai in una situazione del genere. Anche io non lo avrei mai pensato ma alcune cose nella vita accadono senza che ce ne rendiamo conto, o anche un volta che ne siamo consapevoli rischiamo di essere in ritardo rispetto all’evoluzione incontrollata dei nostri sentimenti.
    Capisco il vostro disappunto ma credo anche che se fossi stato la persona che voi descrivete non sarei di certo stato qui a mettermi a nudo e mostrando il mio momento di difficoltà.
    Cercavo un minimo di comprensione…evidentemente non è stato il posto giusto.
    Scusate il disturbo

  7. 7
    guerriero -

    gatto, biglie?? questi sotto non hanno nulla, proprio nulla

  8. 8
    Spectre -

    sì, la mia maniera è pessima, ma te lo meriti. riguardo lei non ho aggettivi, riguardo te chi scrivi, posso dirti di cercarti un amore vero, e non un surrogato all’ombra di altri, conodizionato da altri.

    ed abbi rispetto dei legami altrui accidenti! vorrei vederti nei panni del ragazzo cornuto! ed il bello è che lei potrebbe anche dire al suo ragazzo che “è stata un’esperienza per capire quanto in realtà amava lui!”, perchè di solito il copionicno prevedete tale uscita.

  9. 9
    guerriero -

    vox ……………., chi nn ha rispetto nn merita rispetto, quando sarai vittima di un tuo simile capirai, e te lo auguro di cuore.

  10. 10
    lucaCT -

    che schifo. spero che ti capiti quello che tu hai fatto ad altri, mi fanno quasi impressione gli avvoltoi che incapaci di farsi una ragazza propria si tuffano su quelle degli altri. Ma non ti vergogni? mettetevi insieme perchè siete degni l’uno dell’altra. Schifo.

Pagine: 1 2 3 7

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili