Salta i links e vai al contenuto

La mia esperienza dallo psicologo

Ho passato un po’ di tempo fa un periodo di crisi personale, che per fortuna ho superato. Non è di questo che voglio parlare, ma della mia breve esperienza da uno psicologo a cui mi sono rivolto per avere un aiuto in proposito. Devo dire che il ricorso allo psicologo , anche se molto breve (due sedute), è stata un’esperienza positiva , ma con dei limiti e rischi che voglio qui esporre.
Anche se le ragioni della mia crisi erano a me ben chiare fin dall’inizio e quindi da questo punto di vista nessun giovamento ho tratto dalle sedute con lo psicologo, mi ha fatto bene parlare, senza problemi, di quello che provavo, cosa non facile da fare anche con persone che ti sono vicine nella vita di tutti i giorni. I rischi però secondo me sono notevoli, soprattutto nel caso in cui la terapia si venga a prolungare per un lungo lasso di tempo. Il pericolo che si crei una morbosa dipendenza paziente psicologo secondo me è reale. Così se non vi è equilibrio da entrambe le parti, vi è il rischio che il paziente, anche inconsciamente, deleghi allo psicologo la gestione della propria vita, rinuciando a ciò che abbiamo di più caro e cioè la libertà e ciò secondo me è un dramma..
Conclusioni: per i problemi personali, che non sfociano nelle patologie beninteso, lo psicologo può essere un aiuto, come un amico o un tempo il prete, ma la vera soluzione non può che scaturire dal nostro io e dalle nostre risorse interiori.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Salute

10 commenti a

La mia esperienza dallo psicologo

  1. 1
    Ari -

    Non credo che tu abbia di uno psicologo.

  2. 2
    paolo -

    Non ne ho bisogno ma ci sono stato

  3. 3
    Rosa -

    Lo psicologo non ti dice come devi fare, ma ti aiuta a vedere da piu angolazioni un problema e quindi ti invita a riflettere. Io ci sono stata perchè non riuscivo, nonostante andasse malissimo a separarmi dal mio primo marito.

    Spesso non vediamo le sfumature ma pensiamo è bianco o nero. Lo psicologo ci aiuta a vedere le scale di grigio che ci sono nel mezzo. Diversamente attenzione!!!
    Un bravo terapeuta non diventas padrone della tua vita. Attenzione nella scelta.

  4. 4
    tizian -

    penso che parlare e sfogare le propie emozioni negative sia positivo con chiunque, il grande problema e ‘quando lui ti valuta la risposta cioe’ ti dice cosa pensare , perche tu lo sai gia

  5. 5
    tizian -

    a sto punto leggi dianetics parla propio di to ciclo di sfogo
    che ti libera dalle emozioni negative

  6. 6
    ChiaraMente -

    Concordo ma uno psicologo non può essere utile come un amico o un prete perchè non è nè un amico nè un prete, ma un semplice professionista messo lì per consulenze, supporto e orientamento e quant’altro. Avere un buon amico è centomila volte meglio che avere uno psicologo quando si ha bisogno di sfogarsi e le consulenza di un prete non sono certo laiche.

  7. 7
    paolo -

    Secondo me , non dobbiamo dimenticare che lo psicologo è un professionista a pagamento e come tutti i professionisti sono interessati alla cura, certo, ma anche alla parcella …da qui forse analisi che durano anni….ma forse sono troppo cinico

  8. 8
    Rosa -

    ChiaraMente, non dobbiamo approfittare troppo degli amici, hanno anche loro i loro problemi e non sempre riescono a reggere il carico di supportarti.
    Io mi sono resa conto che assillavo la mia amica che ringrazio ancora per la pazienza, ma parlare con persone estranee e non di parte secondo me aiuta di più.
    Quanto ai preti non so se la figura di un certo tipo di prete alla Don Matteo esiste ancora.
    Non frequento l’ambiente e quindi non lo so.

  9. 9
    ChiaraMente -

    Cara rosa, dipende sempre di cosa devi parlare o quanto devi ripetere le stesse cose. fino a un certo punto ci son gli amici oltre no, certo. Infatti ho detto che se si ha bisogno di sfogarsi è meglio un amico, secondo me, perchè ti partecipa affetto, se hai bisogno di un’estraneo o non hai altri affetti o hai bisogno di altro. Perciò, se non hai bisogno di altro che può darti un amico, lo psicologo ti aiuta ma non come un amico. Infatti lo cerchi per cose diverse. E poi sai, secondo me è meglio non aver bisogno di un professionista che averne bisogno. Certo se proprio ti serve…

  10. 10
    gianni -

    sono reduce da una psicologa donna che opera su provincie di prato, pistoia e capannori ( lucca). ho fatto diverse sedute .avevo problemi sessuali . mi ha ordinato le pillole come mi aveva gia detto il mio medico curante cosa che sapevo gia . ma non le ho mai prese. poi e iniziata la terapia psicologica che non finiva piu e mi faceva ripetere le stesse cose . ho capito da me che era l’ ora di smettere perché insicura, vergognosa a parlare di sesso forse per il mio aspetto giovanile o perché da 4 o 5 anni di poca esperienza. ho capito che non faceva per me .comunque al di là degli anni di esperienza non fidatevi ad andare da queste persone vi prendono soldi che potreste spendere meglio .ecco come ho risolto i miei problemi. in concomitanza . 1) riflettete per conto proprio. 2)fate delle belle passaggiate in campagna questa é la soluzione. se non avete la campagna cercatela e stateci come se dovessite andare dallo psicologo piu a lungo possibile e riflettete di tutto .adesso sto abbastanza bene ma vi dico che mi ci é voluto un pò circa circa 7 mesi senza mai uscire con amici o altro solo campagna e lavoro niente svaghi . sò che risuta difficile tutti questi mesi ma abbiate pazienza e fate come vi hodetto. ero stressato da molti anni da abuso di sesso e di belle ragazze normali come commesse impiegate medici in feste private non prostitute. tipo berlusconi ma in forma ridotta nel piccolo ma ne vale la pena . adesso stò abb bene e non vedo l’ ora a settembre ottobre di ritornare a queste feste visto che nella vita privata non ho occasioni. dato che ho ritrovato l’ erezione spontanea che ho risolto da me e non da psicologi che ti fanno parlare parlare e parlare e non ti dicono niente o poco e all ‘ ultima seduta ti dicono sei un bravo ragazzo di sani principi ma con problemi che derivano da un educazione sbagliata dei genitori . sono solo medici che ripecuotono tutti i problemi sui nostri genitori e basta . io se il problema di erezione non lo risolvevo da me non me lo risolveva nessuno . abbiate fiducia di voi . concludendendo sembra che quando si va a parlare con un medico si stia meglio ma in realtà è solo temporaneo .ve lo ripeto per l’ ultima volta non andate da queste persone vi spillano soldi e basta sono tipo i maghi e chiromanti. io ho speso dei soldi per niente pero in conclusione ne sono uscito fuori dal mio problema da me e quello è l essenziale. per ultimo vi dico che sono un ragazzo semplice forse a volte un po ingenuo da cadere in queste trappole. ciao.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili