Salta i links e vai al contenuto

Itto Ogami: il mito

Lettere scritte dall'autore  Itto Ogami
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 18 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

233 commenti

Pagine: 1 6 7 8 9 10 24

  1. 71
    Attimo Ogi -

    Franco, Lui ti ringrazia per le tue gentili risposte. E’ proprio grazie ai contributi reali degli utenti che Lui può scrivere i suoi articoli sulla gelosia retroattiva. Lui studia i dettagli relativi ad ogni persona, in modo scientifico, catalogando ogni esperienza e ogni opinione.

    GRAZIE

  2. 72
    Golem -

    E secondo un genio come te, io dovrei supinamente obbedire all’invito a non intervenire al tuo “questionario”, che è il prodotto di una mente alterata, dandole implicitamente una dignità che non ha? Ma ripeto, c’era bisogno di dirlo?
    Quella richiesta, letta attraverso la qualità delle domande che hai posto, da sola è già un analisi del tuo DNA.
    Te l’ho detto, ci godremo comodamente seduti lo spettacolo che vorrai offrirci. Come ho ripetuto a un tuo eponimo, io sono qui solo per questo. Per godermi i tipi come te, che non sono pochi. Anzi, sono in esuberanza.
    Ciavo neh.

  3. 73
    Ello -

    Condivido le risposte lasciate da Franco a parte quelle che elenco:
    2) si ma non sarebbe risolutivo al 100%
    9) aggiungo a quello che ha detto Franco che la vergogna sarebbe tale e tanta da non poterci stare insieme.
    10) no, non ci riuscirei (e infatti non ci riesco). Chi li guarda negli occhi i miei figli poi se scoprissero che la loro madre non era illibata? E io come uomo/padre che figura ci farei? Dovrei scappare su un’altro pianeta.

  4. 74
    Attimo Ogi -

    Ello, Lui desidera ringraziarti per le risposte. Come sarà palese di fronte agli occhi di tutti, le lievi differenze nelle risposte di due gelosi retroattivi vengono individuate grazie al prisma del questionario che Lui ha posto. I gelosi retroattivi non sono tutti uguali, e per capirne la natura occorrono studi dettagliati, resi possibili con la collaborazione di chi ha gentilmente risposto. La risposta 2 è già un importante segnale: per alcuni gelosi retroattivi la presenza di “menti umane maschili” che conservino l’informazione relativa al sesso con la propria donna è devastante e la loro dipartita rende più facile l’accettazione. La risposta 10 è assolutamente significativa. Ci sono alcuni gelosi retroattivi che comunque riescono ad avere relazioni stabili con donne già usate, mentre altri per i quali appunto l’idea dei figli è assolutamente esclusa (ferma restando la sofferenza continua in entrambi i casi).

    GRAZIE

  5. 75
    Attimo Ogi -

    Come previsto nel commento 69, abbiamo un nuovo intervento a sproposito, in cui sono ripetute meccanicamente le stesse parole vuote e prive di reale significato già dette in precedenza (tutto pur di scrivere qualcosa… la tastiera è come un richiamo sessuale che ha sostituito tutti gli altri). L’unica alterazione a livello mondiale fu registrata il giorno della sua nascita, e a causa della struttura del suo DNA petulante, egli rappresenta da allora il quotidiano disturbo di tutto il genere umano. Ovviamente “seduto” data la condizione di immobilità, “supino” in quanto ricevente rettale, e ovviamente onnipresente percependo una rendita per la quale può scrivere a qualsiasi ora del giorno e della notte, egli parla di sè al plurale, evidenziando una alterazione caratteriale da delirio di onnipotenza. La grandezza del lettore è evidentemente quella di comprendere il caso umano e accettare, in dignitoso silenzio, la presenza di questo produttore di entropia, senza crearne altra per rispondergli.

  6. 76
    Golem -

    La grandezza del lettore sta nel constatare la qualità intellettuale di certi post e i problemi di chi li propone. E con quella qualità e equilibrio mentale ti permetti di obiettare a chi te li fa notare? Inoltre ti ricordo che questo è un luogo pubblico. Le richieste di non intervenire le fai a casa tua.
    Ecciavo.

    P.S. le tue esilaranti diagnosi psicologiche dimostrano più i tuoi limiti sessuali che non i miei. E il tuo “test” lo confermart senza bisogno di essere psicologi, tanto è evidente.

  7. 77
    Attimo Ogi -

    Un bel tacer non fu mai scritto. (Iacopo Badoer)

  8. 78
    Ello -

    Comunque la risposta due è vincolata al fatto che esista o meno la vita dopo la morte. Se esiste, nemmeno la loro morte è risolutiva. Per quanto riguarda il rapporto di coppia, figli ecc ecc, io vorrei sottolineare, spostando parzialmente l’argomento su altri temi, che uno può non volere figli perché in presenza continua di instabilità economica, e in queste condizioni non se la sente di dare garanzie e di avere responsabilità. Certo è che le donne non rendono facile nemmeno questo aspetto, sono finiti i tempi delle nostre madri che tirano la cinghia, queste vogliono solo vivere nel benessere fregandosene di tutto. Poi per quanto mi riguarda le donne dovrebbero starsene comunque a casa. La società invece invoglia a consumare sempre di più, abbassa il potere di acquisto della propria moneta, e mentre negli anni 30 era normale che le donne stessero a casa, oggi è difficile che un solo uomo possa portare da solo abbastanza soldi. Poi le donne andando al lavoro amplificano la loro arroganza in quanto indipendenti. Fosse per me vieterei alle donna perfino la patente, o comunque dovrebbe essere subordinata al permesso dell’uomo, che può decidere di revocarlo sospendendo la patente con effetto immediato.

  9. 79
    Attimo Ogi -

    Ciao Ello, Lui ti chiede di chiarire questo aspetto: “Comunque la risposta due è vincolata al fatto che esista o meno la vita dopo la morte. Se esiste, nemmeno la loro morte è risolutiva. “. Prego esplicita in modo più completo il concetto, in modo che Lui possa registrarlo.

    Per il resto è tutto chiaro. Grazie.

  10. 80
    Ello -

    @Attimo Ogi: Perché se esiste la vita dopo la morte, la mente umana sopravvive e potrebbe conservare l’informazione relativa al sesso con la propria donna.

Pagine: 1 6 7 8 9 10 24

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili