Salta i links e vai al contenuto

Invidia, cattiverie, bugie

All’alba dei 28 anni mi ritrovo a pensare presto di farla finita… una laurea, un master, un lavoro che mi permette di essere autonoma e che mi fa stare a contatto con la gente… e l’amore, quello vero, quello che ti fa sentire così al sicuro prima di addormentarti… e tanta invidia, da parte di chi si è sentito rifiutato, da parte di gente che non fa altro che mettere in giro voci pesanti su di te che tu speri non arrivino mai a chi ti vuole bene!
Cattiverie e bugie perché hai un lavoro che ti permette di guadagnare bene, poco importa se prima di arrivare a tanto hai mangiato aria per giorni interi!! Bugie che ti schiacciano, ti opprimono più di tanti altri problemi che hai già dovuto superare nella vita non proprio serena e facile… ed ecco la sensazione di non farcela più, le lacrime nascoste a tutti, fiumi di lacrime perché pensi di farla finita, ma in realtà soffri troppo perché pensi a chi lasci, a due genitori splendidi, all’amore con cui non condividi nemmeno un decimo di certi pensieri per non turbarlo sebbene sia pronto a difendermi sempre e comunque… ma io sono stufa, stanca, ho vinto battaglie davvero impossibili nella vita ma ora non riesco a lottare, non ci riesco e non so che fare… non mangio, non dormo, piango e mi lascio lacerare dal nervoso e dalla rabbia… ma quando la farò finita mi rimarrà la consolazione di aver lasciato un peso sulla coscienza a certi esseri capaci solo di far soffrire!!
Che Dio mi perdoni, insieme a chi mi ama.
Regina 27

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    BattitodiMani -

    Regina,anche io sono uno di quelli che,ti perdonerebbe ma….non ti volere male,pensa ad altro,non ti autodistruggere,pensa,conta fino a 1000…sei giovane e poi…hai detto una cosa stupenda,forse l’unica permettimi:

    ….perché pensi a chi lasci, a due genitori splendidi, all’amore con cui non condividi nemmeno un decimo di certi pensieri per non turbarlo sebbene sia pronto a difendermi sempre e comunque…

    I TUOI GENITORI!!!!!!

    Ti parlo da GENITORE.

    Un abbraccio

  2. 2
    JhonR4 -

    Ma perché non pensi a quello che hai realmente, invece a quelli che ti sparlano dietro? A quanto dici hai due genitori che ti vogliono bene, un ragazzo che ti ama e che ti sostiene! Perché badi alle male lingue?

    Virgilio disse a Dante nel limbo “Non ti curar di loro, ma guarda e passa”! Tu sei fortunata! Renditene conto e non badare agli altri!

  3. 3
    milly -

    Ciao, scusami tanto , fatti una domanda e risponditi: hai mai parlato con il tuo ragazzo di tutto questo malessere che c’e in te? parlane con lui , parlane con i tuoi, perchè forse sei sull’orlo di una depressione , vorrei poterti dire se hai già parlato con un medico , le tue paure , le tue ansie, tutto e di più , non possono dare motivo ad una sensazione di togliersi la vita, sotto c’e molto di più ed il primo passo l’hai fatto scrivendo , forza dai vedrai supererai anche questo , come tutto il resto, amati di più , non pensare neppure al tuo ex a cosa pensa , perchè lui sarebbe il primo che ti direbbe che stai ingrandendo tutto perchè stai tanto tanto male, forza vai da un medico aiutati a presto

  4. 4
    milly -

    vedi sei molto confusa, dici : quando morirò mi resterà la consolazione , ma scusa quale consolazione , forse non hai ancora capito che quando si muore si muore, e poi chi ti dice che soffriranno ?? corri troppo anche da morta , fermati e rifletti, sono un po’ dura scusami, ma stai pensando a tutti i tuoi nemici quando morirai , ma nessun pensiero ai tuoi genitori , solo per loro , vorrei aggiungere altro, ma mi limito a dirti : non pensi di essere peggiore dei tuoi nemici ??? NO DICO IO sei solo molto ammalata e depressa

  5. 5
    toroseduto -

    Cara reginella hai scoperto a 28 anni che il mondo è cattivo. Tu che hai tutte le caratteristiche per essere felice, ti preoccupi di quello che dicono di te. E il tuo amor proprio l’hai perso per 4 bastardi? La gente è disposta a perdonare tutto, tranne il successo. E tu che hai realizzato con le tue capacità quello che sei, ti fai scalfire da meschini invidiosi? E’ un padre che ha una figlia della tua età che ti scrive. E’ stata costretta ad andare a Milano, perchè qui al Sud anche se hai la laurea e hai fatto 10 Master, rimani disoccupata.Lavora si,ma solo per “progetto” e di progetto in progetto si stà costruendo il suo futuro. Sapessi che angoscia saperla lontana, e qui mi sento dire che io ho la fortuna che mia figlia ha trovato un lavoro,non rispondo niente, sono indifferente alle ciance a vuoto. Secondo me tu non hai bisogno di nessun medico, tieni presente che ti ti ama, crede a te, crede in te! Non crearti dei film dannosi,quando dici che speri che queste chiacchiere non arrivino mai a chi ti vuol bene. Sei tu che devi volerti più bene e scacciare le cose assurde che hai detto.Guarda avanti senza nessun rimpianto,facile sarà se il tuo cuore ascolterai, poniti altri obiettivi, vola alto! Così aumenterai la distanza fra te e chi ti nuoce, sarai troppo distante per sentire. Buona fortuna

  6. 6
    Sissi88 -

    Mi sa che eri abituata male…prendi atto che il mondo reale è questo, vedrai che riuscirai a sollevare la testa

  7. 7
    Toroseduto -

    X Sissi88- Spero che quell’88 sia il tuo anno di nascita,perchè solo una persona molto giovane interviene cosi fredda e distaccata in una questione che per chi la vive,anche se fosse come tu dici,è sempre una persona che sta vivendo un dramma. Bisogna avere sempre rispetto per chi vive un problema, anche se ti senti distante da certe cose,Rifletti sul fatto che non tutti abbiamo la stessa capacità di reagire alle avversità, regina ha molte cose che tante ragazze non hanno…ma vive male le cattiverie che deve subire, facile dire: sei stata abituata male, lo siamo un po tutti, non credi? Avrai letto più sù che qualcuno gli ha consigliato di curarsi, quindi un consiglio opposto al tuo,che magari hai qualcosa che ti brucia ed elegantemente non hai citato.Ma se scriviamo su questo blog per darci una mano,un consiglio,facciamolo in modo maturo,quando si vuole aiutare qualcuno dobbiamo fare nostri i suoi problemi,non dare corpo alle nostre frustazioni,altrimenti saltano fuori mille argomenti,e provochiamo a chi non ha la maturità per assorbire certi colpi bassi,il peggio di noi stessi, allora saltiamolo quel post. Quando uno dice di soffrire io gli credo,anche perchè ho 60 anni e di persone felici,non ne conosco e non ne vedo molte in giro di questi tempi,come diceva un famoso pensatore che ora mi sfugge il nome;oggi sono terrorizzato, perchè mi sento quasi felice,chissà che tragedia mi aspetta domani!
    Diamo tempo al tempo,non soffiamo sulla candela,si spegnerà da sola quando sarà finita. Buona fortuna anche a te!

  8. 8
    Regina27 -

    Grazie a tutti per i vostri consigli e i vostri “scossoni”..grazie ai due genitori che tanto hanno cercato di farmi capire il loro punto di vista provando a pensare ai loro figli nei miei panni…Cara Sissi, non sono stata affatto abituata male, perchè non sai quante cose negative e atroci ho già vissuto alla mia età!! ho studiato tanto, una laurea con il massimo dei voti, un Master lontanissima da casa e pochi, pochissimi soldi pur di non chiedere ai miei (che mai nulla mi avrebbero fatto mancare). E non era una battuta quando dicevo di aver mangiato aria e fatto sacrifici su sacrifici. probabilmante non sai che vuol dire aver davvero fatto i salti mortali e tenerci alla propria dignità…perchè il non poter vomitare tutto lo schifo in faccia a chi di te dice certe cose è tremendo credimi. E non mi sono “svegliata da poco”…è solo da troppo tempo che mi sento buttare addosso tutta questa mxxxa, cattiverie fin troppo grandi che non riesco a contrastare…e ora sono stanca, troppo stanca!!!!!!!!!!

  9. 9
    Kim -

    Regina27 sei una gran donna, ce ne fossero come te! Non ti arrendere, non ti abbattere, devi essere orglogliosa di quello che sei e non dare alito agli altri, infisciatene se piuoi. Non essere mai quello che la societá vuole da te, ma devi essere solo te stessa, e se a qualcuno da fastidio, peggio per lui…

  10. 10
    Regina27 -

    per Kim: Grazie, veramente…ma dimmi, come posso non farmi torturare notte e giorno dal pensiero che gente idiota dice per certo che faccio strada andando a letto con i miei capi?? la sera ho la testa che scoppia, il cervello in pezzi e l’animo devastato…guardo i miei sonniferi, poi sento le voci dei miei cari, dei miei due nipotini che sento quasi figli miei e desisto…per poi lasciarmi andare a pianti ininterrotti…allontano la persona che mi ama e che amo e se potessi spaccherei letteralmente la faccia a quell’idiota, dio mio se lo massacrerei!!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili