Salta i links e vai al contenuto

Inaspettato addio

Salve a tutti, son nuovo di queste parti, e scrivo perché ne sento il bisogno.
4 anni fa ho conosciuto una ragazza, era assieme ad un tipo, ma subito ci persi la testa dietro.
Dopo “neppur” 2 anni son riuscito a conquistarla, c’è voluta tanta pazienza, anche perché la situazione era delicata e non la vedevo moltissimo..
Da allora una storia in crescendo, fatta di mille scoperte assieme, viaggi, serate passate abbracciati a ridere guardando le stelle o la tv, mille attenzioni reciproche, ci tenevam per mano anche solo per far 3 metri!
Un po’ alla volta tra alti e bassi iniziammo a litigare, spesso per cavolate… fatto sta che dopo 2 anni di storia, una mattina dei giorni scorsi s’è svegliata e mi ha detto che era confusa, che vedeva un sacco di cose negative nella nostra storia, e che non provava più lo stesso sentimento.
A parte la sorpresa e shock iniziale, ho cercato delle risposte, ma lei ha dato delle motivazioni abbastanza futili (x me), magari x lei erano invece fondate e gravissime.
I giorni scorsi mi ha detto che è finita ma che mi ama tantissimo, era disperata mentre me lo diceva, me che è finita e di non cercarla mai più…
La botta è stata fortissima per me, e ora il solo non sentirla per 2 giorni mi stà distruggendo.
Le ho fatto avere tutti i suoi regali e mille cose che ci han legato nei 2 anni… e ora mi ritrovo solo a pensare..
Forse ho sbagliato tante cose…. ma sbaglio a credere che se son innamorato di qualcuno non riesco a starci distante???
Datemi qualche consiglio… tutti mi dicono che tornerà, ma non me lo sento, e per di più inizio ad esser impaurito da questa sua volubilità…
grazie di tutto…..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

19 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Matteo P -

    Se dopo due anni è riuscita a trattarti cosí, io personalmente lascerei le cose come sono, in quanto non mi sembra una persona matura. Se ti ama, avrebbe fatto di tutto per stare con te, e non ti avrebbe liquidato. Magari potrebbe avere altre motivazioni, prova ad informarti! Questa è una classica situazione topica, o vai avanti, o tenti il tutto per tutto per riaverla, anche se effettivamente non sai se ci riuscirai. Un saluto.

  2. 2
    Lanuovafiamma -

    Il mio consiglio è quello di non cercarla. Per niente al mondo. In queste situazioni, chi si allontana, vede come un’invasione fastidiosa l’essere ricontattato, soprattutto se dai l’impressione di essere disperato (se si accorge che lo sei, ti allontanerà ancora di più).
    Se riesci a rispettare questa sua volontà di “spazio”, vedrai che tornerà. Però stai bene attento a giocare di strategia: deve assolutamente intendere che te la passi benone senza di lei, anche se soffri come un cane, quindi spargi la voce tra amici comuni, non sofgarti troppo con le persone che vi conoscono entrambi perchè daresti l’impressione di uno che soffre. Se hai bisogno di parlare cerca i tuoi familiari e fidati solo di loro.
    A forza di convincertene vedrai che starai bene sul serio: beninteso, è una cosa che ti servirà a farla tornare. In pratica devi farla tornare ad avere fame di te e a vedere tutte le qualità eccezionali che l’hanno fatta innamorare di te in passato.
    Ricapitolando:
    1) Se vi rivedete per chiarire sii diretto con lei e anche piuttosto duro: condisci il tutto dicendole che di una così forse non sai che fartene, ma colpendo i suoi punti deboli. Si deve sentire uno straccio (ma niente insulti, miraccomando).
    2) Non telefonarle.
    3) Niente messaggi idioti (a.e. mi manchi, ti voglio davvero bene, quando te ne accorgerai sarà troppo tardi, ecc.): le daresti solo fastidio e ti risponderebbe con frasi enigmatiche per tenerti sulla graticola.
    4) Niente email sdolcinate.
    5) Se ti capita d’incontrarla NON rinfacciarle mai nulla (diventi patetico ai suoi occhi) e anzi sii gentile, ma allo stesso tempo distaccato. In pratica deve capire che il suo gesto non ha alterato il tuo modo di vivere.
    6) Quando tornerà, perchè lo farà di sicuro se avrai agito bene, non dimostrarti subito disponibile (fatti violenza se necessario): falle capire che realmente te la stai passando bene, che l’aver ripreso i tuoi spazi ti sta garbando parecchio, altrimenti tornerà con te solo per poco tempo e la storia si ripeterà a breve.

    Ricordati che questo modo di comportarsi è per il bene di tutti e due. Magari ha soltanto dei dubbi, capita a tutti.

    In bocca al lupo amico!

  3. 3
    steffy -

    Ha ragione Lanuovafiamma!
    A me è capitata una storia molto simile: dopo un anno abbiamo iniziato a litigare quasi ogni giorno, fino a quando lui non ha preso la decisone di chiudere tutto. Ha continuato a ripetermi che non era per via dei sentimenti, ma che i nostri caratteri sono incompatibili. Da quel momento ogni mio tentativo di riprendere la storia è stato vano. Ho provato di tutto: sms, telefonate,regali…insomma mi sono letteralmente annullata per lui.Ma non è servito a nulla. Non mi ha mai risposto, è come se non fosse mai esistito. Solo ora mi rendo conto di aver sbagliato, dovevo lasciarlo stare, doveva credere davvero di avermi persa,invece in tutto questo tempo non ho fatto altro che fargli capire quanto grande è il mio amore. Solo quando perdi sul serio una persona ti rendi conto dell’importanza che ha. Il consiglio che mi sento di darti è lo stesso dell’amico di cui sopra commento. Non darle importanza, falle credere che forse l’affare lo stai facendo tu a non averla più intorno. So che è difficile perchè magari al momento ti addossi le colpe della fine di questa storia e vorresti trovare un modo per farti perdonare, ma devi essere più forte. E poi mai darsi colpe che non si hanno,quando una storia finisce succede quasi sempre perchè si è in due a sbagliare.

  4. 4
    AngeloAliSpezzate -

    Vi ringrazio per tutte le belle parole che mi state dando,e tenendo conto che neppure so chi siate lo apprezzo tantissimo. Misento onorato nel veder persone che usano il loro tempo per aiutarmi. Volevo fare un paio di precisazioni: Durante la crisi,culminata con la fine della relazione(con pianti di disperazione da parte sua che diceva cmq di esser ancora innamorata)aveva iniziato a farsi sentire con la mia ex un suo amico di vecchia data,che so per certo ha interessi nei suoi confronti.Sto tipo ha iniziato a portarla in giro le sere che non ci vedevamo,perchè ero via per lavoro o altri motivi,e le ha fatto riscoprire forse un mondo nuovo,diverso..e lei non ha più capito nulla. Ho chiesto mille volte a lei se c’èra qualcosa con questa persona,lei ha sempre negato. Ieri arrivo al bar con un’amica,e trovo loro due in tenuta da moto che erano stati a farsi un giro assieme. Appena mi ha visto,la mia ex ha cominciato a attaccarmi,s’è innervosita ma avendo gli occhiali non ho visto lacrime o espressioni di tristezza. Non nè capisco più nulla…purtroppo solo l’idea che possa essere già tra le braccia dell’altro mi stà distruggendo,cmq per lei è finita,me l’ha detto chiaro e tondo,ma piangendo e disperandosi. Io in questi giorni le ho fatto riavere tutte le sue cose,più sentita (sms e chiamate),e cmq mi son fatto vedere ieri bello abbronzato con questa tipa,che lei neppure conosce…quindi sto già seguendo i vostri consigli… Ho tanta paura però…

  5. 5
    Lanuovafiamma -

    Ribadisco il concetto fratello. Il fatto di avere dei dubbi può anche implicare il frequentare qualcun altro e un momento di smarrimento può capitare a tutti (poteva capitare anche a te, credimi, questione di circostanze). Sopporta e soffri, se del caso, con tutta la dignità di cui disponi ma continua ad essere brillante ai suoi occhi. Se ti ha detto che è finita piangendo e strappandosi i capelli si tratta soltanto di una scena, altrimenti si sarebbe comportata diversamente. Vedi, a differenza nostra, le donne sono sempre più lucide sul da farsi. Quelle creature apparentemente fragili e delicate, in realtà, sanno sempre ciò che vogliono e passano sopra chiunque per ottenerlo (senza alcun senso di colpa, nè dolore e tantomeno struggimento).
    Devi riportarla a volere te, punto e fine. Si può fare, credimi.
    Precisamente, te lo dico come un vaticinio, il momento in cui lei tornerà coinciderà col momento in cui sarai davvero libero da lei o, meglio, quando avrà ormai capito che senza di lei tu stai bene allo stesso modo, se non meglio.
    Lo puoi fare, ma c’è bisogno di tempo.
    Personalmente sono sempre contrario riguardo al perdere tempo dietro ad una donna (quale che essa sia) per una questione di principio: il mio tempo (come quello di ognuno di noi) ha un valore e coloro che ti fanno rosolare non rispettano il valore che ha il tuo tempo.
    Ma se ci tieni davvero, allora devi combattere.

  6. 6
    steffy -

    Perdere tempo in generale è uno spreco, non solo dietro una donna, anche perchè, fortunatamente, non tutte siamo uguali!Comunque il fatto che stia frequentando una vecchia conoscenza non per forza è sintomo di un attaccamento diverso a quella persona. Molte volte può capitare di avere bisogno di qualcuno con cui sfogarsi e quasi sempre cerchiamo la persona che sappiamo con certezza che ci apprezza, ci vuole bene e di sicuro ci sarà vicino.Sicuramente questo sarà un periodo di grande caos per lei. Lasciala stare per un pò, fatti vedere in giro con altra gente, sorridi sempre quando la incontri e non solo per cordialità nei suoi confronti, ma per mostrarle il senso di tranquillità interiore in cui ti trovi ora. E magari fra qualche tempo,proprio come dice “lanuovafiamma”, ti ritroverai davvero ad essere tranquillo, beato e sereno anche e soprattutto senza di lei. E quando questo accadrà probabilmente sarà nel momento in cui lei tornerà da te e li si che potrai prenderti la rivincita. Purtroppo io non credo ai momenti di “smarrimento” e quando arrivano sono sinonimo di debolezza interiore. Chi guarda la cosa dall’esterno prova pena nei nostri confronti, noi povere anime in pena abbandonate dai rispettivi consorti.In questo momento sicuramente staremo soffrendo, ma i forti siamo noi. Un conto è lasciare una persona quando ci si rende conto che non si prova più niente. Allora quella è la decisone più sensata, non si può giocare con i sentimenti degli altri. Ma scappare di fronte alle difficoltà che nella vita normalmente s’incontrano vuol dire essere deboli. E’ sempre troppo semplice voltarsi e far finta di niente.
    Continua a farci sapere tue notizie e forza e coraggio!

  7. 7
    Lanuovafiamma -

    Steffy, mi colpisce la tua intelligenza ed in realtà sono d’accordo con ciò che scrivi, forse non mi sono espresso in maniera completa. Il caso di AngeloAliSpezzate è sintetizzabile, quindi, così…Infatti non conoscendo le persone “direttamente”, le ipotesi sono due:

    a) quella crudele: lei stava con un altro e dopo “neppur due anni” (come dice lui stesso), resasi ormai conto di essere sola, si è appoggiata al nostro sofferente innamorato. Finchè le ha fatto comodo. Poi, quando ha visto che qualcuno ha ricominciato a girarle intorno, ne ha aspettato uno decente (quello con la moto), ci è uscita per un po’ di tempo prima di essere sicura e poi ha scaricato l’autore della qui presente lettera. Inutile dire che con questo che ha adesso si comporterà allo stesso identico modo.

    b) quella benpensante: piano piano lei ha abbattuto le sue insicurezze e si è affezionata, prima, ed innamorata, poi, di AngeloAliSpezzate…per due meravigliosi anni finchè, ad un tratto, si è resa conto di avere dei dubbi sul loro futuro insieme. Il che può succedere a tutti. Essendo sola e bisognosa di sfogarsi, si è appoggiata ad un suo vecchio amico, il quale le sta dando l’appoggio di cui lei ha bisogno. Lui non ci sta provando per niente e lei lo vede solo come un amico. Il nostro innamorato sta quindi soffrendo senza motivo, perchè lei è soltanto confusa, ma in buona fede.

    L’ipotesi a) si vede ogni giorno ed è diventata ormai la norma (sia da parte di uomini che di donne, il mio non è un discorso sessista), pur essendo il peggior comportamento possibile. L’ipotesi b) sembra la favola di biancaneve e la lei dell’ipotesi b) sembra essa stessa Biancaneve. In medio stat virtus? Nelle favole forse, ma qui siamo nel mondo reale. E te lo dice uno che tende sempre a credere alla “b”, in pratica uno fesso come te.

    Questa persona non meriterebbe nemmeno calci nel sedere per timore di rovinarsi le scarpe (per quanto vecchie e puzzolenti possano essere).
    Ma, come già detto, se la ami devi combattere e il modo in cui devo farlo te l’ho già indicato.

  8. 8
    steffy -

    Lanuovafiamma, la tua seconda ipotesi è la favoletta rosa alla quale noi, romanticoni dal cuore infranto, solitamente ci aggrappiamo.Quando veniamo lasciati si accende la speranza che l’altro in qualche modo sia in uno stato confusionale, che stia attraversando un periodo di stress, ma che in realtà ci ami e che stia li a pensarci proprio come facciamo noi. La realtà è che nella maggior parte dei casi loro si staccano da noi e , passato il primo periodo in cui ogni essere umano sente la mancanza di qualcosa alla quale ormai era abituato,riprendono a vivere tranquillamente, rientrano in quella che era la routine prima della nostra entrata in scena.
    Ora, AngeloAliMozzate, tornando al discorso che ti facevo nell’altro post, nel momento in cui lei tornerà da te, se dovesse tornare, sei sicuro di voler avere accanto una persona che, così, di punto in bianco, s’è alzata una mattina e ti ha detto che per voi non c’è più un futuro? Io, per esempio, non sono convinta di riuscire a perdonare il male che mi è stato fatto.Certo, se il mio ex domani tornasse da me io istintivamente lo accetterei e tornerei addirittura a vivere con lui. Ma questo è ragionare col cuore. La cosa cambia quando inizio a ragionare con la testa e ti assicuro che, se fin quando sei innamorato e la storia va bene la testa la metti da parte, poi quando succedono queste cose inizi a tenerla un pò più in considerazione. Io per amore, per lui, ho fatto tante c*****e. Ragionavo con la voce del cuore. Se potessi tornare indietro cambierei un pò di cose e questo mi dispiace perchè è così tanto bello lasciarsi trasportare dai sentimenti.Ma c’è gente che ti porta a cambiare, probabilmente in peggio, e quello che è triste è che molto spesso si tratta di quelle persone che avrebbero dovuto tirar fuori il meglio di noi.
    Lanuovafiamma, vorrei conoscere la tua storia, se ti va raccontacela.
    A presto

  9. 9
    AngeloAliSpezzate -

    adoro tornare a casa e vedere tutto questo appoggio morale!!Vi voglio bene! 🙂 Ruffiano a parte,oggi stò meglio,dopo 2 notti passate da cani,oggi ho ripreso ad andar in palestra e suonare,2 attività che avevo tralasciato(non sgridatemi,lo so che son mona) negli ultimi(indovinate???) 2 anni!!!
    Che dire,non siamo secondo me nè nell’ipotesi A nè B.nel fatto che so che lei mi ha amato e non c’è stato nessun altro(era perennemente con me,fisicamente impossibile avesse altro,e cmq voglio aver fiducia in lei!
    Vero è che nell’ultimo periodo era stressata tra scuola,lavoro,difficoltà economiche,ma in primis per causa mia e del mio modo di dirgli le cose(dice ke ha sopportato x 2 anni e poi è scoppiata….mi sembra un po’ impossibile…..)
    Cmq continuo sulla mia,il non sentirla ,spiazzante all’inizio,ora stà diventando una piacevole sfida,senza cmq immaginare un esito positivo..mi stò facendo forza grazie a amici ritrovati,la mia vecchia vita che ha ribussato alla porta…e lei,la mia Ex,sembra ora un puntino,magari sotto c’è uno spillo che fa male ancora,ma dall’alto è solo un puntino!!
    Spero di dormire stanotte….:-)
    Vi tengo aggiornati!!!! Vi voglio bene amici!!
    Ciao Angelo

  10. 10
    Lanuovafiamma -

    Angelo, meglio così e tieni duro che nulla è irreparabile, anche le ferite più profonde!
    Steffy, vuoi sapere la mia storia? Non è nulla di particolare, non è una storia di sofferenze o di cuori infranti. Non ho sofferto neanche un minuto nel vero senso della parola, però adoro parlare di sentimenti e problemi di coppia, ecco perchè sono qui.
    La mia storia è durata sei anni. Ne avevo 20 quando ho conosciuto lei, oggi ne ho 26. Che dire? Una persona eccezionale. Mai nessuno mi ha voluto bene quanto me ne abbia voluto lei. E’ stata una relazione iniziata nel migliroe dei modi, liscia come l’olio. I primi quattro anni sono stati davvero belli, pieni di affetto, tenerezze e sesso, una cosa davvero rara. Crescendo, come capita spesso, siamo cambati entrambi. Stranamente, siamo diventati migliori tutti e due. Le cose hanno iniziato, non dico ad andare propriamente male, ma ad essere monotone. Non ci guardavamo più allo stesso modo e la cosa più brutta è stata veder logorare da sola una cosa così bella lentamente, molto lentamente. Lo notavo io come lo notava lei, ma nessuno dei due riusciva a rompere quel cordone affettivo che ci legava l’un l’altra e che ancora, in fondo in fondo, ancora ci lega. Era diventato un peso persino vedersi e passare del tempo insieme, per me in particolare era un sacrificio verso altre cose che pensavo avrei potuto fare senza di lei e che adesso sto facendo. Così, nell’ultimo anno, sono iniziate le bugie (entrambi avevamo una segreta vita parallela), gli sguardi assenti, i silenzi prolungati che rendono l’aria pesante. Gli stessi piccoli litigi che ci sono sempre stati sono diventati dei macigni che mi facevano stare male per giorni. Poi, il punto di non ritorno: io decido di voler passare l’estate senza di lei e ci allontaniamo per un mese. Quando ci ritroviamo a settembre, vado a prenderla alla stazione e vedo scendere dal treno un’estranea, una persona con cui non avevo più nulla a che fare. Così decido di lasciarla, dall’oggi al domani senza più telefonate nè incontri. Niente di niente.
    Sono passati quasi nove mesi e l’unica cosa che mi torna in mente ogni tanto è una scena surreale di due coppie che vanno a cena insieme.
    I due seduti da un lato del tavolo siamo io e lei, sei anni fa, felici e ingenui, con un sacco di sguardi complici, baci e carezze, magari anche vestiti maluccio, da ragazzini. Dall’altro lato ci siamo io e lei, oggi, eleganti e determinati. Due persone adulte e fredde che non hanno più nulla da dirsi e che, infatti, non se lo dicono più.
    E la tua?

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili