Salta i links e vai al contenuto

Inaspettato addio

Lettere scritte dall'autore  AngeloAliMozzate
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

19 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    Angelo -

    Che storia la tua Nuovafiamma,una storia che s’è consumata ed esaurita un po’ alla volta,proprio come spesso succede…
    Pure io di anni ne ho 26,e ora inizio ad affezionarmi a questo nostro botta e risposta!!
    Ieri sera ho rivisto 2 secondi la ex,mi son andato a riprendere delle cose mie,le ho chiesto come stava,e mi ha risposto “insomma”,mentre io ero tuttotonico e rilassato,e mi ha detto che non mi vedeva x nulla patito,anzi!
    🙂 Poi mi ha fatto una battutina sulla mia amica di domenica,quella con cui ero quando ho trovato lei con il tipo e la moto…mi kiedo..ma che cavolo ha ora???Mi vuole far pesare,invano,sbagli in primis suoi???
    Poi me ne son andato,vero mi manca ancora tanto,ma non credo tornerà nulla come prima…troppo lo squarcio che s’è creato,e come dice Steffy ora bisogna ragionar con la testa e non con il cuore!!!
    A presto amici…
    Angelo

  2. 12
    steffy -

    Lanuovafiamma, quello che è accaduto a te credo sia ciò che molto spesso accade quando tra due persone, oltre all’amore si aggiunge la monotonia, il fare sempre le stesse cose, ripetutamente, per anni. E molto spesso accade quando si è tanto giovani. Sono convinta, e in questo caso parla la romanticona che è in me, che se la stessa storia l’avessi intrapresa a quest’età,con più maturità e un pò più di vita vissuta,la porteresti avanti per chissà quanto tempo ancora.
    Per quanto riguarda la mia storia credo sia totalmente diversa, a pertire dalla durata: soltanto un anno. Ma non è importante quanto tempo stai con una persona, la cosa fondamentale è l’intensità con cui vivi il rapporto. Ho 28 anni e sono di origini pugliesi. Qualche anno fa, per motivi di lavoro, mi trasferisco al nord dove inizio una vita abbastanza tranquilla. Mi creo un bel giro di amicizie, inizio a frequentare dei corsi che m’interessano, vado in palestra…insomma faccio tutto quello che una ragazza della mia età solitamente fa. Una sera,la mia coinquilina m’invita ad una cena con degli amici.Ed è li che incontro l’uomo che è diventato la mia disperazione. Qualcuno, non ricordo chi, disse” tutti i più grandi amori iniziano con la frase-ma chi c***o è questo?!-” Bene, questo è proprio quello che ho pensato quando l’ho visto. E giuro, mi stava davvero antipatico!Poi come spesso accade, grazie al suo modo di fare, al suo essere sempre li nel momento del bisogno, alla sua testardaggine nel volermi conquistare, poco alla volta mi sono innamorata di lui.Iniziamo a stare insieme, lui ogni sera, cascasse il mondo, era li con me(e doveva fare ben 200km per vedermi).Dopo qualche mese mi chiede di sposarlo e , nonostante mi rendessi conto del modo accelerato in cui stavano procedendo le cose, accetto. Stabiliamo la data del matrimonio(29/08/09), iniziamo ad organizzare il tutto. Nel frattempo mi trasferisco da lui. Lascio il lavoro,gli amici, mio fratello che vive li. Insomma, mi annullo pur di seguire il mio cuore.Eravamo innamoratissimi, sembrava una favola. Purtroppo però, capita a volte che a nostre spese impariamo che non tutte le favole hanno un lieto fine. Arrivata li, in un paese sperduto in mezzo alle montagne( non ho nulla contro le montagne, anzi…il fatto è che sono nata e cresciuta in una città abbastanza grande circondata dal mare, e la città in cui vivevo quando mi sono trasferita per lavoro era molto simile) iniziano i primi problemi. Innanzitutto non riesco a trovare un’occupazione, tanto che lui è costretto ad assumermi nella sua azienda. Viviamo nella casa accanto ai suoi genitori, che quindi sono perennemente presenti nella nostra vita. Lui inizia a lasciarmi giornate intere sola in casa. E’ sempre fuori per lavoro, ultimamente ha preso a lavorare anche la domenica. Io mi sento abbandonata, non riesco più a passare un momento sola con lui. La sera quando torna a casa è sempre troppo stanco…la favola si trasforma poco alla volta in un incubo.

  3. 13
    steffy -

    Cerco di fargli capire in tutti i modi che ho bisogno di lui, che non sono andata li per fare la guardiana alla casa, o per far compagnia a sua madre. Iniziano le liti, lui non ne vuol sapere di cambiare( il suo tempo non era solo dedicato al lavoro, ma anche alle passioni come la caccia, il poligono, ecc). Un giorno, dopo l’ennesima lite,decide di voler un pò di tempo per riflettere.Io parto, torno a casa. Passano tre giorni(durante i quali lui continua regolarmente a chiamarmi)e mi dice di tornare, di riprovare a stare insieme, ma senza grandi pretese,secondo lui una storia quando è rotta non si può più riparare.A quel punto la decisione la prendo io, non torno perchè per me non ha senso riprovare quando sai già che non funzionerà. Vado a prendere la mia roba, lui è completamente distaccato, non mi guarda neanche in faccia.Da quel giorno non l’ho più rivisto, ne sentito .Ho fatto di tutto per poter parlare con lui, ma non ha mai risposto ai miei sms, alle chiamate, al regalo che gli ho inviato…sono anche ritornata li da lui, ma non c’è stato modo di potergli parlare. Un’altra persona completamente, sicuramente non quella di cui mi sono innamorata. Nonostante ciò soffro ancora come un cane, non riesco a spiegarmi il perchè del suo cambiamento.
    Questa è la mia storia. Scusa se mi sono dilungata tanto, ma quando mi prende divento logorroica anche nello scrivere.
    Angelo, chiedo scusa anche a te se mi sono un pò distaccata dalla tua storia. Comunque credo tu stia reagendo abbastanza bene. Mi raccomando però, cerca di mantenere questa forza che stai dimostrando ora perchè di sicuro arriveranno momenti bui, ma se credi in te stesso riuscirai a superare anche quelli.
    A presto

  4. 14
    Lanuovafiamma -

    Steffy, credo di aver già letto la tua storia tempo fa, o no? Mi pareva avessi scritto la lettera principale. Che dirti? Come vedi, anche ad una certa età ed indipendentemente dalla durata della storia, qualcosa si può sempre incrinare. Oramai credo che sia una congerie di fattori la cui combinazione è lasciata al caso. Mi riferisco alla ricetta per far sì che una storia d’amore vada a buon fine. La tua effettivamente è pesantuccia, dev’essere stata traumatica.
    Angelo, amico mio, anche io mi sto affezionando a questo botta e risposta. Sai cosa? Trovo che i consigli degli estranei siano i più disinteressati in assoluto e, di conseguenza, anche i più produttivi. Comunque, continua così con la tua ex, ne uscirai vincitore. Piccolo accorgimento: non chiedere informazioni su di lei in giro! Potrebbero riferirglielo e lei si monterebbe di nuovo la testa…I periodi di buio ci saranno come dice Ste, ma non sono nulla di atroce, nessuno è mai morto!
    Ste…tu al momento come sei messa invece? Pensi di stare uscendo dal tunnel?

  5. 15
    steffy -

    Bella domanda! In effetti non so se sto davvero uscendo dal tunnel. Insomma, è ancora passato solo un mese e mezzo da quando è successo tutto sto casino. Diciamo che comunque sto tentando di reagire.Ci sono giorni in cui mi alzo e mi sento davvero bene, energica e mi vien voglia di spaccare il mondo. Mi dico:” brava Stefy, ci stai riuscendo! Ora potrai ripartire da zero e fare quello che ti pare!” .Altri giorni invece mi sento impazzire, mi manca ogni cosa di lui, dal minimo particolare alle cose più grandi.Svegliarsi la mattina senza di lui…è un pò come morire. Probabilmente quello che mi manca davvero è il rapporto che avevo tentato d’instaurare, la passione che avevo messo nel creare qualcosa di lungo e di duraturo. Mi rendo conto che non si può amare una persona che ti fa così tanto male e credo davvero che, se un giorno lui tornasse da me, forse io non lo vorrei più. Non so, ho così tanta confusione in testa, non riesco neanche a capirmi da sola. Molto influisce anche il fatto di non avere un lavoro. Ho sempre troppo tempo libero da dedicare ai ricordi. Meno male che ho tante persone intorno che mi vogliono bene. In questo sono fortunata, ho una famiglia e degli amici fantastici. E ora ho anche voi. Sono davvero tanto contenta anche io di questa corrispondenza!
    Angelo, una cosa l’hai sbagliata secondo me: non dovevi domandarle come stava.In quel momento l’hai fatta sentire importante. E comunque sta rosicando del tuo apparire in forma.
    A presto

  6. 16
    angelo -

    Buona sera ragazzi!!
    Oramai è l’appuntamento fisso ritrovarci qui!
    Che raccontare,son appena tornato dalla palestra,e tra lavoro che mi riempie la giornata,attività fisica e amici qualche sera diciamo che inizio a ridurre i tempi morti in cui rischierei di entrar in paranoia 🙂
    Mi spiace steffy che non hai un lavoro,ti consiglio di iscriverti a qualcosa,sfrutta le belle giornate per camminare,prenditi un cane,non lo so,ma fai qualcosa che distolga la tua mente da lui.
    Non è semplice,pure io mi sveglio al mattino confuso di non aver la mia ex al fianco,ma passa subito(bugia,però voglio apparir l’uomo duro:-)….).
    Vero è che la mancanza si fa sentire,specie nei weekend,però di una cosa son sicuro,stò pensando e a modo mio maturando rapidamente in questo periodo…ripenso a tanti miei errori che cmq ci sono stati,e ne faccio tesoro,soprattutto per me!!!
    Poi il mio kiederle come stava non voleva esser x farla sentire importante,ma perkè sinceramente mi sentivo di kiederglielo…cmq ho afferrato il concetto,d’altronde mi ha scaricato,non devo farla sentire ancora superiore a me!!!
    Se avete pure facebook ci sentiamo anke la!!!!!
    Ciaoooo

  7. 17
    Lanuovafiamma -

    Io ho facebook, lasciami la tua mail con cui sei iscritto che ti aggiungo agli amici! Anche tu Ste!

  8. 18
    steffy -

    L’unica arretrata sono io! Non ho facebook, appena rietro da Roma provvederò.A proposito, ragazzi vi abbandono per un paio di giorni. Vado a farmi un week end con le mie cugine a Roma. Spero di divertirmi e di non pensare troppo. Un bacione, a lunedì

  9. 19
    minnie -

    Laq mia invece è una storia ancora più triste… ho incontrato il mio fidanzato un anno fà, tutto liscio come l’olio… Poi una gravidanza non voluta ha cominciato a rovinare tutto. I miei genitori, i suoi, tutti volevano dire la loro sul mio stato. Lui non lo voleva.I suoi nemmeno, finti perbenisti e finti cattolici!?! Mi ha detto: ol ui o il bambino(in un secondo tempo mi ha confessato chemi ha ingannato perchè mi avrebbe lascitao comunque…)
    Io ho abortito dopo 3 mesi, volontariamente. Dopo 3 giorni guardo un sms nel suo cellulare: un suo amico gli forniva un numero di un bordello. Sono quasi svenuta. Avevo ancora i postumi dell’aborto. Abbiamo continuato a frequentarci, ma solo per sesso. Io nono stante tutto sn ancora innamorata di lui. E’ passato un annno ormai, e io non gli ho mai detto niente del sms del suo amico. Ma i dubbi che lui frequenti le prostitute rimamgano. Lo amo, anche se so che non sarebbe più possibile una storia dopo ciò che è accaduto. E non so come fare per dareun taglio netto. Quando lui vuole mi chiama, e io sono sempre disponibile.
    Credo di averlo amato piàù di ogni altro ragazzo che ho avuto. E ora mi sento vuota, tratta ta da lui quasi come un oggetto. Ho cercato di riconquistarlo, ho bleffato anche per questo. E dire che all’inizio eravamo una coppia perfetta!!!mi sono fidata delle sue mail, i messaggini d’amore, le rose… per poi capire che le parole sono solo parole..e ancora non so come fare per lasciarlo…adesso non mi fido più di nessuno, e ho solo lui in testa. L’idea di non vederlo più mi fa morire. Lo so, tutti, tanti ci sono passati. Ma io vorrei tanto sapere come se ne esce, perchè si sta veramente male..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili