Salta i links e vai al contenuto

Il ritorno del piccolo Gavroche

Leggo la notizia atroce del ragazzino di dieci anni della Costa D’Avorio trovato morto nel carrello di un boeing 777. Accade a Parigi, proprio la città di Victor Hugo, e accade ad un ragazzino di dieci anni che fa pensare davvero al piccolo Gavroche, il monello dei bassifondi del romanzo “i Miserabili”, scaltro e irriverente, sprezzante del pericolo, ma destinato a trovare la morte sulle barricate di Parigi, freddato da una fucilata mentre danza da solo in modo surreale davanti ai soldati regolari schierati con i fucili puntati. Gavroche è immortalato in un affresco letterario grandioso, e sarà sempre il simbolo di tutti i Gavroche del mondo, tutti i “Miserabili” che sfidano la fame, un nemico non invincibile, ma che ha spietati e tecnologici alleati.
Non è forse un piccolo Gavroche anche il “monello” ivoriano capace di sfidare i più sofisticati controlli per lasciarci infine avanti agli occhi il suo sacrificio? Sappiamo chi è Gavroche, in questa atroce vicenda, ma dobbiamo chiederci ora chi siamo noi nella scena, e se basta davvero a confortarci il fatto di non vederci schierati con i fucili puntati.

Umberto Scopa

Lettera pubblicata il 8 Gennaio 2020. L'autore ha condiviso 2 testi sul nostro sito. Per esplorarli, visita la sua pagina autore .
Condividi: Il ritorno del piccolo Gavroche

Altre lettere che potrebbero interessarti

Categorie: - Attualità

La lettera ha ricevuto finora 2 commenti

  1. 1
    Yog -

    È accaduto a migliaia di chilometri da Parigi, quindi lascia perdere i francesismi, che non ci interessano.

  2. 2
    sesonrose -

    Grazie per la riflessione.

Lascia un commento

Max 2 commenti per lettera alla volta. Max 3 links per commento.

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili