Salta i links e vai al contenuto

Il mio punto di vista sull’Amore

Salve a tutti, mi farebbe piacere tanto parlare di cosa sia per me l’amore.. un sentimento che non ha limiti né confini, supera ogni ostacolo e si distende nell’immensità. Parole poetiche ma che sottolineano l’enfasi dal quale hanno origine ogni qual volta io pensi all ‘Amore; il più bello dei sentimenti; colui che ti riscalda il cuore nelle grigie giornate della vita; colui che ti ascolta quando hai paura; colui che sa abbracciarti quando hai voglia di tenerezze, chiuse dentro ad uno cuore che raggiunge l’indefinito in ogni battito.. l’amore è prima di tutto sentirsi un’unica cosa con l’altro fino a raggiungere un equilibrio cosmico dove le stelle possono essere toccate con le dita e i sogni si realizzano.. senza la passione, però, non esisterebbe quel coinvolgimento tipico che unisce due persone, un elemento indispensabile affinché la veridicità di un rapporto sia autentificata! Ma questa magica presentazione cela alcuni dei lati che si preferiscono evitare.. quelli legati alla sofferenza, che assume svariati significati da secondo a secondo; un atroce dolore nel tempo assume il tono di un nostalgico ricordo al quale si guarda con profondo coinvolgimento e la lacrima che accarezza il viso ha un sapore diverso da quella versata anni addietro, è ricca di una strana emozione che nulla ha di amaro. Parole che si ripetono da sempre e che cercano invano di imprimere sulla carta ciò che lo spirito vive anzi avverte perché quando l’amore invade l’anima si raggiunge l’estasi, un livello indescrivibile che solo chi ama sa raggiungere… questo può essere interpretato come un invito ad evitare i falsi legami e i rapporti superficiali, prodotti unicamente da una libidine eccessiva e corrosiva; un invito a valorizzare i legami e soprattutto la vita che non è solo una perfida matrigna che ci ha messo al mondo per scontare i suoi peccati attraverso i nostri errori; anzi lei è pronta ad accoglierci e ad entrare in sintonia con il nostro mondo interiore, idealizzato o quale esso sia purché alla base di tutto ci sia l’amore… un vero amore richiede sacrificio, piacevole e non sofferto perché si ama con responsabilità e soprattutto rispetto prima verso ‘ altro e poi verso sé stessi.. queste parole sottolineano approfonditamente la mia vita amorosa con un lui, che adoro apprezzando prima i suoi difetti e poi i pregi e mi auguro che il sentimento non cessi mai di esistere….

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

41 commenti a

Il mio punto di vista sull’Amore

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    SPXEVER -

    …Parole sante! Ma quando questo meraviglioso mondo chiamato “amore” cessa di essere…allora quello stesso amore si trasforma in catastrofe, quelle lacrime ricche di strane emozioni diventano all’improvviso lacrime di disperazione, sconforto, gelosia atroce, rabbia e purtroppo per tanti ‘deboli di carattere’ anche tragedia…
    L’amore vero ci da tanto ma quando se ne va ci toglie tutto e ti auguro di continuare sempre a viverlo con il tuo lui un’amore così profondo.
    L’amore va vissuto alla giornata, minuto dopo minuto perchè se ci scappa dalle mani allora sono dolori…ma dolori seri!
    Baci.

  2. 2
    valentina -

    L’amore è una cosa così bella che si vive solo nel momento in cui stai vivendo davvero una stora importante,ma quando comincia a sfuggire qualcosa si inizia a soffrire arrivando a situazioni tragiche.ci sono situazioni che si possono recuperare a altri che non si possono recuperare e questo ci fa capire che non sempre ci si innamora davvero…(vale corigliano itg)

  3. 3
    PiKkoLeTta -

    ciao…sono una ragazza di diciasette anni…ma ho già capito cos’è l’AMORE,quello VERO…L’amore è qualcosa che non si vede ma si percepisce…é un sentimento che tutti abbiamo dentro noi stessi,perchè tutti abbiamo un cuore…l’unica differenza,è che alcuni riescono a far “maturare”questo sentimento,altri invece no..é vero,alla fine di storie in cui hai messo davvero il cuore,ci stai male…ma non per questo si deve smettere di amare…voglio concludere cn una frase della Bibbia:”se pure guadagnassi tutto il mondo,ma nn avessi amore,nn sarei nulla”…condivido pienamente…

  4. 4
    Raffaele -

    L’amore è bello, ma può fare molto male, bisogna usare la testa, gli innamoramenti pazzi sono cose da ragazzi, piano piano ci si innamora in modo diverso, un po più distaccato e meno focoso, ma meglio così, ve lo dico pensando ad un mio paesano che si è suicidato per colpa della sua donna egoista che non sapeva ricambiare l’amore come si deve, troppo egoista, bisogna dare anche, e qui c’è una piccola accusa nei confronti delle donne e della cultura italiana dove si pensa che la donna va sempre corteggiata e conquistata come fosse un oggetto più importante dell’uomo, siamo uguali e sia donne che uomini devono dare in ugual misura, donne finitela di pretendere di essere corteggiate.

  5. 5
    Ari -

    Mamma mia Raffaele come sei retorico!
    Ma basta con questo antagonismo fra maschi e femmine, hai stufato da morire!
    Se la tua ragazza di ha mollato in malo modo non vuol mica dire che tutte le donne del mondo si comporteranno come lei.
    Quando lo capirai ?

  6. 6
    Raffaele -

    Non sono retorico, i fatti dimostrano che l’uomo che si innamora è pirla e perduto, la donna è così che non ama gli uomini sentimentali. E’ la donna innamorata che ha senso, non l’uomo, ma vi vergognate ad innamorarvi e dirlo, secondo me siete uomini, non donne.
    Come solito rispetto per le eccezioni: 2 su 10

  7. 7
    Rosso81 -

    che parolone…. mi intenerisce leggere queste discussioni sull’amore… io però la penso in modo leggermente diverso… permettetemi di dire la mia…
    l’amore è un sentimento sopravvalutato, non è quasi mai forte e invincibile, perlomeno non l’amore che intendete voi, per me quello è solo l’amore di “una” madre teresa di calcutta per intenderci…
    l’amore verso una persona del sesso opposto è dolce e bellissimo, piacevole fino all’estasi ma… è fragile e delicato…
    ma chi è che ama nonostante le incomprensioni e i piccoli incdenti della vita quotidiana? addirittura basta un po’ di noia per infrangere questo mito… illudersi di capire l’Amore… illudersi che sia così forte… mi spiace dirlo ma pensare così porta solo ai disastri di cui parla Raffaele. L’amore ha limiti e ha confini che è bene vautare, e si infrange se non si sta attenti ad eliminare quanti più ostacli possibile. non vive di vita propria ma richiede un impegno costante da parte di entrambe le parti… certo l’innamoramento è diverso, una tempesta chimica-ormonale che ci annebbia la ragione… ma finisce ben presto, dopo bisogna saper amare… e bisogna saper amare in due…
    Amore diventa donarsi senza aspettarsi nulla in cambio, accettare le imperfezioni essere presenti, partecipare, lasciare liberi (importante). lAmore è difficile e la maggior parte delle persone non ha la benchè minima idea di che significhi, ne’ io pretendo di saperlo daltronde… a cosa assistiamo tutti i giorni? non scendo nel dettaglio, disastri di tutti i tipi… come sifa a dire che l’amore è questa grande potenza?
    Amate, amiamoci, ma con la consapevolezza che è impegnativo, che se ci aspettiamo di essere amati come vorremmo potremmo rimanere assai delusi, che se vogliamo essere amati faremmo meglio a eliminare quanti più ostacoli possibile, a farci belli, a stancarci piangere e soffrire… non si ottiene mai nulla senza sforzo… neanche l’amore…

    .. inoltre trovare una persona che sappia amare… non è così facile….

  8. 8
    Ari -

    bravo Rosso.
    bella dissertazione..

  9. 9
    Raffaele -

    Perfetto Rosso condivido, la penso come te.

  10. 10
    Ari -

    Raffaele! Ti proibisco di avere la mia stessa opinione!

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili