Salta i links e vai al contenuto

Il mio ex tornerà?

Ciao a tutti,
ho 25 anni (quasi) e mi trovo a scrivere qui perché sto attraversando un periodo di quelli che si dice attraversino tutti… ma in realtà chi ci passa si sente solo come un cane.
Mi sono lasciata da poco. O meglio, forse è tanto che non stavamo più insieme per via delle continue liti e incomprensioni… ma eravamo comunque tanto innamorati, almeno così credo, entrambi. Una settimana fa mi sono svegliata e ho deciso che questa storia, durata 2 anni e mezzo, doveva finire perché mi stava lacerando, ormai io non mi fidavo più di lui (purtroppo è un bugiardo cronico). Ovviamente non ha tardato a fornirmi il pretesto per mollarlo: sabato scorso la sua ultima bugia (della serie sono a mangiare la pizza con un amico – alle 2:00 di notte e con un frastuono incredibile di sottofondo???), così ho preso la palla al balzo e l’ho mollato. Premesso che io sono di Roma e lui di Palermo, ma io stavo sempre giù, convivevamo, anche se spesso (tipo questo periodo) io ripartivo a Roma per darmi esami.
Il punto è che nonostante me ne abbia fatte passare di tutti i colori, ma davvero tutti (comprese le mani addosso, a volte, in passato), e nonostante io l’abbia avvertito più volte che la deve smettere di dirmi bugie perché non ne potevo più, lo amo tanto e mi manca da morire. Lui ha 34 anni, un lavoro regolare, amici, famiglia alle spalle… persona brillante, intelligente, simpatico, ammaliatore… ma bugiardo in una maniera indescrivibile.
Le sue prime bugie furono per coprire i rapporti che manteneva con vecchie storie… o per coprire le nuove conoscenze che faceva nei nostri periodi di liti… poi io ho incominciato a diventare molto diffidente e a rompere le balle in maniera esasperata anche quando lui, ormai, probabilmente aveva smesso di sentirsi con queste femminelle… Le sue bugie sono continuate, sempre giustificate dalla solita frase “io sono pulito, non faccio niente di male, solo che se ti avessi detto la verità saresti andata su tutte le furie perché non ti fidi più di me… ” Un rapporto sicuramente molto malato, il nostro, lasciati e presi mille volte ma paradossalmente molto innamorati, abbiamo fatto entrambi tanti sacrifici l’uno per l’altra. Tutti e due eravamo nella speranza che l’altro cambiasse, o meglio, che tornasse ad essere la persona che era, prima che il rapporto si “ammalasse” e fosse intaccato da gelosie pazze e liti assurde.
Premesso che siamo entrambi molto orgogliosi, la mia domanda è: tornerà da me? Si renderà conto di quanto ha sbagliato finora? Capirà che l’ho mollato in maniera così drastica perché non ce la facevo più di sentire tutte le sue cazzate da anni?
Da una parte io vorrei rifarmi una vita, anche se per ora sono in preda a depressioni, digiuni, gastriti assurde e totale mancanza di entusiasmo; dall’altra, spero con tutto il cuore in un suo ritorno, consapevole di cosa ha perso perdendo me e convinto di non fare più i soliti errori. Ma temo che non succederà, non foss’altro perché ultimamente gli rompevo davvero tanto le palle (ma sempre per colpa sua!), e magari ora vuole un po’ di libertà e rifarsi una vita tranquilla…
Grazie in anticipo per i vostri consigli.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

16 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Davide -

    Ciao Alice,
    mi piacerebbe tanto avere la sfera di cristallo per poterti aiutare,ma quello che scrivi non è abbastanza per delineare un eventuale previsione di ciò che potrebbe accadere.
    L’amore putroppo (o per fortuna) non sempre va a pari con la razionalità.Ciò che dice il cuore può differire dal cervello.Hai fatto la scelta migliore che potessi fare in questo momento.Una storia piena di bugie è una storia come la definisci tu “malata” e le storie malate anche se vissute ti lasciano sempre un pò di amaro in bocca.
    L’unico consiglio che ti posso dare è di lasciare passare un pò di tempo,magari un mesetto e vedere tra un pò se lui è cambiato,se si è reso conto degli errori che ha fatto,di come ti ha trattato.Nel frattempo cerca anche tu di pensare a ciò che vuoi veramente,e se questa persona te lo può dare.So che è dura,ma lasciandolo gli hai dato un chiaro segnale “così non si può andare avanti”.Ora sta a lui

    Buona fortuna

    Davide

  2. 2
    Roberta -

    Non si renderà conto di quello che ha perso perchè NON è intelligente ma solo una faccia di tolla,bugiardo e manesco…hai TU tutti gli elementi per voltare pagina…questo autunno che senti nel cuore è normale,si stà male per gli str…i,credimi,ma proprio perchè è str…o lascialo galleggiare lontano da te…è solo un figlio di papà,con amici a stampino come lui,è un Gastone dei tempi moderni,lascialo alla sua vita da fumetto,alle sue balle,alle sue “femminelle”…non sai che fortuna hai avuto ad avere il coraggio di lasciarlo…non riprendertelo nemmeno se torna in lacrime…

  3. 3
    piccolalice -

    grazie ragazzi

  4. 4
    Giuseppe -

    Ciao
    ho letto con interesse il tuo post, forse la pensiamo allo stesso modo, se hai tempo leggi il link che ti ho lasciato:

    http://www.letterealdirettore.it/se-la-mia-ex-ritornasse/

    Magari abbiamo qualche punto su cui confrontarci.
    Giuseppe

    Grazie per il tuo commento
    GRAZIE A TUTTI

  5. 5
    lilli -

    Speri in un suo ritorno?

    Senti, PREGA che lui non torni mai più!
    Volta pagina e vivi, hai solo 25 anni. Ti sembrerà difficilissimo in questo momento ma vedrai che le cose si superano.

  6. 6
    racheleyouandme -

    Le persone non cambiano,alcune ci provano e altre non tentano neanche ma alla fine il risultato è lo stesso.Allora bisogna cercare qualcuno in grado di amarci senza riserva,che si svegli al mattino con le lacrime agli occhi perchè sta con noi e ringrazia dio di avverci accanto.Questa è la persona che dovremmo cercare può darsi che non la troveremo o forse si, l’importante è tentare,perchè è brutto vivere con il rimorso di non averci provato.Tutti ci meritiamo un po di felicità altrimenti che vita sarebbe…tu hai fatto un grande passo nel momento in cui hai posto fine al tuo dolore,ai continui pianti e sofferenze ed ora sei a metà strada, non tornare indietro,non accontentarti perchè meriti di più.Io purtroppo non ti conosco,ma crerdimi anche io mi sento tanto sofferente e spesso vorrei qualcuno accanto a me che mi lasciasse piangere ma che nel tempo stesso mi asciugasse le lacrime.Lui ora mi sta chiamando…ma proprio ora ho capito che non mi merita…e che non voglio lui ad asciugarmi le lacrime…

  7. 7
    piccolalice -

    Grazie rachele, mi servivano le tue parole…soprattutto adesso, che non lo sento da quasi due mesi e ogni tanto ho ricadute dolorosissime.
    Geazie a tutti per i vostri preziosi consigli.

  8. 8
    racheleyouandme -

    Spero solo che presto sarai felice e un giorno sarai tu ad aiutare chi come te sarà sofferente,per ora ti saluto e spero che ci rincontreremo su questo sito,magari per raccontare quanto è camcambiata la nostra vita.Baci.

  9. 9
    piccolalice -

    Ragazzi… sono passati 6 anni da quando ho postato questa lettera, mi è ricapitata casualmente tra le mani e spero, con quello che sto per scrivere, di aiutare chi leggerà i nostri commenti magari in preda alle forti depressioni in cui si cade quando la nostra grande storia d’amore finisce.
    Rileggendomi non posso fare altro che pensare “povera me! che sciocca ero… dopo quante ne ho passate, ancora speravo che tornasse!!”. Stavo davvero male, fisicamente distrutta e psicologicamente provata, fu davvero dura.
    Beh, lui dopo pochi mesi tornò, e tornò diverse volte, e in ogni suo ritorno decisi di esser forte e non cedere. L’amore non poteva essere quello mi dicevo, fatto di botte, bugie, tradimenti, scuse e quant’altro. No: l’amore è una cosa bella, almeno così dicono… quindi forse l’amore non è questo, non è lui.
    Ebbene, questo mio grande sforzo è stato ripagato: due anni dopo la fine di questa storia malata ho conosciuto Mario, il mio splendido marito, ed ho capito che il vero amore è davvero quello che come ha scritto Rachele “si sveglia al mattino con le lacrime agli occhi perchè sta con noi e ringrazia dio di avverci accanto”. Di certo la storia con quel folle non la scorderò mai, ha lasciato in me una traccia indelebile; ma ad un certo punto bisogna mettersi davanti allo specchio e chiederci “SEI DAVVERO FELICE??” Ecco, se la risposta è NO, anche solo in parte.. vuol dire che è ora di lasciare andare quella storia e cercare la serenità altrove. Perchè la serenità c’è da qualche parte, ma camminando sempre a testa bassa non potremo mai arrivare a scorgerla.
    Perciò care depresse, tirate su la testa e iniziate a cercare il meglio per voi stesse! Presto o tardi qualcuno di speciale noterà la vostra gioia e vorrà farne parte..

  10. 10
    Cecilietta94 -

    Mi sono lasciata dopo cinque anni… Lui rappresentava tutto per me, era il mio centro… Non immaginavo che senso avesse vivere senza di lui, che senso avesse svegliarsi la mattina e sapere che lui non c’è più nella tua vita. Sto malissimo. Sono quattro giorni che ci siamo lasciati, ma la cosa veramente dolorosa è che sono stata io (che lo amo ancora) a dover prendere la decisione, perché lui non voleva lasciarmi nonostante mi avesse detto chiaramente di non amarmi più e di non provare più nemmeno affetto per me, ma che semplicemente gli faceva comodo. Non so se tornerà, in cuor mio spero di sì, ma so che se tornasse tornerebbe solo perché gli manca l’amore incondizionato di una donna che pur di non perderlo purtroppo ha preferito perdere la dignità. Quindi la mia domanda è… È un bene che certe persone tornino se non perché hanno capito di aver sbagliato e che ci amano? E specialmente… Se tanto hanno quel carattere… Vogliamo stare con la paura di rivivere quello che abboamo vissuto?

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili