Salta i links e vai al contenuto

I suoi genitori non vogliono che usciamo

Ciao a tutti sono un ragazzo di 17 anni…
Da due mesi sto con una ragazza di 14 e ci siamo visti pochissime volte e per poco tempo… I motivi sono due… la sua unica amica ce l’ha a morte con me e sta facendo di tutto perchè mi lasci, mentendole dicendole che io e una mia amica stiamo sempre attaccati e cose così… lei dice che non si arrabbia con lei perchè non vuole fare il suo gioco…
Il secondo motivo sono i suoi genitori, che dicono che sono troppo grande e che quindi la gente parlarebbe male, che loro pensano alla sua reputazione… in poche parole lei quando può uscire esce con la sua amica e ci vediamo al massimo per due ore in una settimana, poi ogni volta la sua amica le parla male di me… in più dobbiamo stare sempre lontani da centro… io non so più cosa fare… voi che ne pensate?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

3 commenti

  1. 1
    luc -

    azz! TROPPO GRANDE? 3 anni di differenza! la reputazione? nell’italia emencipata del 2008? ma roba da matti!

  2. 2
    Redmoussaief -

    Porta un amico con te, uno magari figo, così l’amica s’innamora di lui e vedrai che dopo dovrai nasconderti per togliertele di torno.ciao

  3. 3
    anila -

    beh, se ci tieni a lei, vale la pena di provare…se nn ci tieni, inutile parlare. se ha sorelle o fratelli maggiori cerca di conoscerli, magari riusciranno loro a convincere i genitori ke ormai le cs ke dice la gente nn dovrebbero stupire più di tanto… Col tempo, forse, se fra voi due le cose andranno bene, i genitori si convinceranno e ti chiederanno di conoscerti, nn x il fidanzamento ufficiale! semplicemente x vedere chi frequenta la figlia…Se hai vergogna, chiedile di organizzare qualcosa a casa sua con altri vostri amici: una pizza, una cena, in cui ci siano anke i genitori… Vi auguro davvero una bellissima storia…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili