Salta i links e vai al contenuto

Se i suoi non vogliono che ci vediamo

Ciao a tutti… vi esporrò molto velocemente il mio problema…
Sono un ragazzo di 25 anni, lei 27… È ormai 4 mesi che ci frequentiamo all’oscuro dei suoi parenti e genitori… nasce tutto dal problema che i suoi non vogliono che ci frequentiamo… eravamo fidanzati già un anno fa, e dopo una storia di 8 mesi, purtroppo per delle incomprensioni ci siamo lasciati… dopo 5/6 mesi abbiamo deciso di riavvicinarci… lei è stata operata e io sono stata l’unica persona che gli sia rimasta accanto per tutto il periodo della convalescenza… Uscita dall’ospedale e ripresasi dalla degenza, siamo usciti ed è stato tutto come prima, siamo ancora innamorati, legati da un sentimento forte…
Problema, lei ogni tanto entra in crisi perché dobbiamo sempre nasconderci e non possiamo girare alla luce del sole… non posso andare a prenderla sotto casa, non si può andare al supermercato, da nessuna parte nella sua zona… Comunque il problema in se sta nella madre… Un hitler di prima categoria, o si fa come dice lei, o niente… e non permettetevi di dire il contrario di quello che dice lei se no è finita…. datemi una mano…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook Se i suoi non vogliono che ci vediamo

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

4 commenti

  1. 1
    scalamir -

    La decisione spetta a lei, tu puoi solo stargli vicino e sostenerla. Putroppo nn puoi fare altro. Le dinamiche della sua famiglia di origine nn ti appartengono, lei solo puo sbrogliarle! Parlo da persona lasciata anche per la sua famiglia che mi odiava e che nn voleva che io stessi con la figlia ”per il suo bene”. Nel mio caso lei ha dato ascolto alla sua famiglia, spero che per te vada in maniera differente. Ma sappi che nn e’ facile. Il fatto che lei continui a nascondere da mesi il vostro amore ti dovrebbe far riflettere sulle sue dinamiche psicologiche affettive! Coraggio

  2. 2
    piccoladonna -

    se veramente vuoi bene alla tua ragazza cerca di trovare una soluzione.
    credo che se c’è davvero una persona che soffre per tutto questo sia in primis la tua ragazza….cerca di parlare con la sua famiglia,fagli capire il bene sincero che provi nei confronti della loro figlia,farti nemico un pezzo di cuore della tua lei non serve a nulla,anzi,porteresti la tua compagna proprio nella via inversa,susseguirebbe un allontanamento nei tuoi riguardi.a volte basta cosi poco per mettere fine a una sofferenza…ma quando non avviene è perchè si guarda troppo al proprio orgoglio….rifletti e stringi i denti!!!l’amore vero,quello sincero non cesserà mai di esistere,può solo volare senza alcuna catena che lo imprigiona e lo deprime….quello che voglio dirti,è che se veramente vi amate questo tuo problema non può che essere una stupidagine risolvibile con un confronto pari e civile.in bocca al lupo.

  3. 3
    nurelix -

    a 27 anni potrebbe cercare di affrancarsi dalla sua famiglia e mandare la mamma hitler al diavolo o no?? HA 27 ANNI!! 27 anni mica 12, deve imparare a comportarsi da donna, non da bambina spaventata. falla crescere tu, parlale, dille quanto sia doloroso e frustrante per te amarla di nascosto. deve crescere ed essere più autonoma, non si può avere paura della mamma a 27 anni, è patologico. in bocca al lupo!

  4. 4
    Kikko -

    io farei una bella sparata ai suoi genitori…ma poi insomma 27 anni… io e la mia ragazza siamo nella stessa situazione…solo che io 19 lei 17…papà mussolini…nooooo non è che a stento la fanno tornare a mezzanotte…nooooo non è che la sorella può tornare alle 3 del mattino…ops forse sono un po’ ot, qui si parla di te non di me…vabè…ti posso consigliare solo una cosa…fate tanti dindini e sacrifici…compratevi una casetta e toglietevi dalle palle la madre arpia. in culo alla balena!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili