Salta i links e vai al contenuto

I miei genitori non accettano le mie scelte

Lettere scritte dall'autore  dz

Salve, ho 26 anni e scrivo qui perché ho bisogno di consigli. Circa 5 mesi fa ho conosciuto un uomo di 40 anni, sposato e con due figli. All’inizio uscivamo per parlare ognuno della propria vita, io raccontavo del mio ragazzo (non ci stavo più bene insieme) e lui della sua famiglia (erano separati in casa). Dopo circa un mese le cose sono cambiate, sono nati dei sentimenti più forti, ma comunque avevamo deciso che le cose non sarebbero cambiate tra di noi, che lui sarebbe rimasto con la sua famiglia e io con il mio ragazzo. Passano le settimane e i nostri sentimenti non diminuiscono, anzi, io non provo più solo amicizia nei suoi confronti, e pure lui capisce che si sta innamorando di me.
Quei sentimenti che provo quando sto con lui, non li ho mai provati con nessuno, decido di lasciare il mio ragazzo. E qui iniziano i problemi, i miei genitori che stravedevano per il mio fidanzato, cominciano a fare mille domande, ma se la mettono via.
Le cose vanno avanti con l’uomo di 40 anni, continuiamo a vederci e lui decide di iniziare a separarsi dalla moglie, ovviamente a casa mia racconto che esco con le amiche anche quando esco con lui, di lui ovviamente non sanno nulla, fino a quando non trovano nel mio armadio delle lettere che mi aveva scritto, lettere d’amore, dove mi raccontava i suoi sentimenti. Nelle lettere c’era scritto tutto della sua vita: di sua moglie, dei suoi figli e della sua età.
I miei genitori le leggono, mi parlano, mi dicono che non fa per me, che tra 10 anni io avrò 36 anni e sarò ancora giovane, invece lui ne avrà 50 e sarà vecchio. Che mi rovinerà la vita, che ha due figli, mi sequestrano le chiavi della macchina così che io non possa vederlo, non mi parlano più. Mi dicono che faranno di tutto per farmelo dimenticare, che faranno di tutto per non farmelo vedere mai più. Mi dicono che sto facendo del male a tutti in casa, che ho rovinato la vita sia di mia mamma sia di mio papà, che sono proprio caduta in basso, che lui mi ha fatto il lavaggio del cervello, che la gente chissà cosa pensa quando lo verrà a sapere, che si vede che sono più piccola di lui, che sono una vergogna. Mia mamma piange sempre, mi fa sentire uno schifo.
E’ così grave quello che ho fatto? Ho seguito il mio cuore, perché ho capito che non volevo nessun altro al mio fianco, se non lui. E ora mi sembra di vivere un incubo.
Lo so benissimo che sarà difficile, che ci vorrà tempo anche per lui e per sistemare la sua vita; non pretendo che i miei genitori mi diano sostegno e neanche che mi capiscano, vorrei solo che mi lasciassero fare le mie scelte, giuste o sbagliate che siano.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: I miei genitori non accettano le mie scelte

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

10 commenti

  1. 1
    Bohemien82 -

    “Che mi rovinerà la vita,”

    I tuoi genitori sbagliano..e di grosso anche.
    La vita rovinata sará quella del povero fesso che sta lasciando la famiglia per te. Dovrá, giustamente, pagare gli alimenti a moglie e figli e provvedere a te che, anche se ti senti grande, così non è. Ci rimetterà tanti di quei soldi che nemmeno immagina.
    Per te quest’uomo più grande rappresenta la novitá, il cimentarti con qualcosa di diverso dalla tua routine quotidiana fatta di dinamiche adolescenziali ma poi risentirai la voglia di frivolezza, di andar a ballare, di cazzeggiare e di portarti a letto qualche fighetto tuo coetaneo. E li sarà la fine per il 40enne..
    Credici l’ho visto accadere più di una volta. Mi spiace esser crudo ma a 40 anni, parlo anche per me, una della tua etá dovrebbe esser solo una scappatella. Perder la testa per una della tua etá, ribadisco, é cosa che solo un fesso può fare. Povero lui.

  2. 2
    Bottex -

    In effetti dz, a 26 anni dovresti essere libera di fare le tue scelte. Strano che la tua famiglia non capisca. E’ una strada difficile quella che hai scelto di intraprendere e te ne rendi conto anche tu, tuttavia, se senti che il tuo futuro potrebbe essere con questa persona, non è giusto che ti proibiscano di vederlo. Non demordere, loro possono consigliarti, certo, ma non sono padroni della tua vita, ripetiglielo finché puoi. Dì loro che tu invece farai di tutto per andare avanti. E poi, 14 anni di differenza sono tanti, ma non mi sono neanche proprio un’esagerazione. Oggi ci sono coppie con differenze di età ancora maggiori e anch’esse con figli di uno solo di loro. Purtroppo, credo si prospetti una lunga battaglia per te, la tua famiglia sembra di vedute ristrette, ma se tieni davvero a lui, continua a combattere.
    Ti do solo un ammonimento. Hai conosciuto questa persona solo 5 mesi fa, quindi vacci piano. La tua potrebbe poi rivelarsi una infatuazione passeggera. Quindi, è giusto che tu segua il tuo cuore e che tu combatta per i tuoi diritti coi tuoi famigliari, ma fai comunque attenzione. Vista che la situazione è un po’ particolare, chiediti costantemente se questa persona è esattamente quello che vuoi. Buona fortuna!

  3. 3
    alisee -

    Probabilmente lui lo fa per sesso, si vede
    che sua moglie non lo accontenta abbastanza.
    Poi scrivere lettere d’amore sono capaci tutti,
    specialmente gli uomini.
    Non farti abbindolare, comunque noi donne dovremmo
    sappere come tenerlo perchè una cosa hanno in testa… quello, altrimenti va a finire così.

  4. 4
    Suzanne -

    Tralasciando il primo commento insensato e del tutto fuori luogo, direi che I tuoi genitori stanno facendo di tutto per farti andare dritta dritta nelle sue braccia. Se ti lasciassero il tempo di viverla sul serio questa storia, con tutti I problemi nella gestione dei figli e dei rapporti con l’ex moglie, probabilmente saresti tu stessa a sentirti ad un certo punto un po’ stretta in questa situazione più grande di te. Stanno completamente sbagliando tattica, magari faglielo presente.

  5. 5
    rossana -

    Dz,
    un’amicizia che diventa amore. poi, nella migliore delle ipotesi, in una manciata d’anni, l’amore che ridiventa amicizia e, magari, vera e propria armonia di coppia, che dovrà però includere i figli precedenti, da amalgamare a eventuali vostri: tutto molto complesso, molto arduo e incerto.

    se davvero te la senti, vai avanti, facendo presente ai tuoi che stanno sbagliando proibendoti di scegliere a tuo piacimento, come ben evidenziato dal post 4. la vita è tua, e l’amore è rinascita, indipendentemente dalla sua durata, che è per tutti, quasi sempre, limitata.

    in bocca al lupo!

  6. 6
    alisee -

    I genitori di solito cercano il tuo bene,
    ma poi la vita è nostra e non possono scegliere
    per noi.

  7. 7
    Bohemien82 -

    Ti ringrazio Suzanne di citarmi sempre nei tuoi commenti confermandomi così un’evidenza che vorresti invece celare…che dire se non grazie! A parte ciò, siete proprio femmine..anziché sconsigliare a sta ragazzetta di frequentare un povero (ripeto) fesso che si é innamorato della giovinezza e che per rivivere ciò é pronto a mollare tutto il fagotto, le consigliate di viversela. Per lei è un capriccio che lascerá il tempo che troverá, per lui invece è un grande sogno ad occhi aperti: se non fosse innamorato, credimi, a 40 anni non scriverebbe lettere d’amore visto che a letto giá se l’è portata..quindi a che scopo se non quello di esternare al mondo il suo ritrovato romanzesco amore? Povero illuso.
    Se invece sei gelosa perchè a te nessuno scrive le letterine d’amore è un altro discorso..vista l’importanza che mi dai, se vuoi, te ne scrivo una io; sono bravo a scrivere ed anche molto fantasioso. Però giusto appunto di fantasia dovresti accontentarti. ?

  8. 8
    Suzanne -

    Bohemien, tanto per cambiare non hai capito nuovamente quello che ho scritto. Non ho incoraggiato la ragazza a viversi questa storia, ma non saranno di certo I tuoi commenti acidi o le imposizioni dei suoi genitori a farle cambiare idea.
    Nella tua visione della vita cosí equilibrata come al solito il quarantenne è ancora una volta la vittima di una ragazza manipolatrice e spietata. Non ti sembra un po’ patetica la tua visione della vita?
    Di fantasia purtroppo ne hai ben poca, il tuo mondo paranoico è monocolore e non riesci a percepire le sfumature. Ma ciò che non si percepisce in fondo per noi non esiste, quindi vivi pure sereno e arrabbiato…

  9. 9
    rossana -

    Dz,
    se non sono troppo indiscreta, per quanto tempo hai frequentato il ragazzo che hai lasciato per l’uomo sposato? pensi, a suo tempo, di essere stata innamorata di lui? cosa provi, ora, di diverso nei confronti del nuovo partner, se sei in grado di identificarlo almeno a grandi linee?

  10. 10
    Bohemie82 -

    Suzanne sei troppo forte..se pensare che io sia arrabbiato ti fa star meglio fai pure gioia! Sono lieto di poterti aiutare 🙂

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili