Salta i links e vai al contenuto

Ho sbagliato tutto

  

Non so come possa cominciare una lettera autobiografica; comunque sono un uomo di 46 anni, separato da 3 anni e con due bambine di 6 e 10 anni.
All’atto di separarmi mi sono innamorato del mio avvocato, una ragazza di 27 anni, quando io ne avevo 43.
Eppure sembrava tutto bellissimo, il rapporto tra noi, quello instaurato con le mie figlie che l’adoravano e lei sembrava adorare.
Piccolo particolare.. io ero nascosto da tutti, parenti stretti e amici cari in testa, nonché colleghe e chissà chi.
Io sopportavo perché capivo che 16 anni di differenza erano tanti ed aspettavo che lei prendesse una decisione.
In realtà decisioni ne ha prese in quasi 3 anni; mi ha lasciato 3 volte nel 2008, 1 mese dall’inizio di gennaio 2009, un mese e mezzo da luglio 2009 ed a natale 2009, per poi tornare sempre con la stessa frase: “maurizio, ti amo tanto non posso stare senza di te”.
Ad agosto 2010, l’8, mi ha lasciato ed io ho sperato fosse la solita crisi e che sarebbe tornata; una settimana dopo o giù di lì, stava con un ragazzo di 28 anni, che fa il volontario con lei nelle ambulanze, ci sta oramai da due mesi ma… due giorni fa mi è venuta in braccio abbracciandomi e baciandomi appassionatamente.
Peccato che non abbia alcuna intenzione di ritornare con me, anzi assolutamente sottolinea che non vuole tornare con me perché ho due figlie, 16 anni di più e per un altro motivo che non mi ha detto, vorrebbe dirmi di persona, ma io preferisco non vederla più.
Da due mesi non dormo o quasi, impazzisco all’idea di lei a letto con un altro e tutto quanto il repertorio tipico di sofferenza di chi viene lasciato.
Rimpiango qualcosa e disprezzo tutto il resto; la disprezzo per avermi lasciato dopo avermi organizzato le ferie e la vita mia e delle mie bambine. La odio per avermi mentito e per avermi illuso due giorni fa e forse per avermi anche tradito.
Le auguro di non avere felicità nella vita perché lei sapeva cosa avevo passato nella separazione, lo ha scritto lei al giudice, infedeltà e bugie.
Mi ha regalato le stesse cose e mi ha lasciato senza preavviso alcuno, cambiando uomo nel suo letto dopo una settimana o meno, ma doveva voltare pagina, mi ha detto.
Spero di smettere di soffrire prima o poi, due mesi e mezzo sono già tanti; spero che il destino mi aiuti e che qualcuno migliore di lei stia arrivando sulla mia strada. Spero anche che lei si penta di quello che ha fatto, anche se conoscendola non ci credo.
Arrivederci.

L'autore ha scritto 49 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

32 commenti a

Ho sbagliato tutto

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    ale -

    obiuan non sei un pupazzo con l’interruttore che fa comodo a lei quando le pare, t’ha maltrattato e s’è pure messa con quell’altro, questa secondo te è capace di amare? Liberatene del tutto, dalle un calcio e respira aria pulita. Trova una persona adeguata a te e lascia perdere pure queste ragazzine, hai 46 anni, sei un uomo, hai tanto da fare ancora, forza. Tu hai fatto un solo errore, hai attinto dal calderone troppo prossimo alla situazione precedente e quindi c’erano trasferiti una serie di fattori distorsivi e i risultati si son visti. Ora riscattati e dalle silenzio.

  2. 2
    Tiffany -

    Quando impareremo a bastare a noi stessi,gli altri faranno da cornice,gli daremo l’importanza che basta senza più annullarci per poi farci trafiggere quando non avranno più bisogno di noi.
    In questo momento amo il mio essere sola,non sento il bisogno di una persona che riempia i miei vuoti,lo faccio da me,e cosi quando arriverà qualcuno non avrò da chiedere nulla al di fuori di ciò che vuole darmi,perchè il resto della mia felicità sono io e basta.
    L’unico consiglio.. “non odiarla”..perchè purtroppo questo è un sentimento che rimane dentro di te,uno stato d’animo che fa male a te.
    Distaccati,non pensare al passato ,e scusa se mi permetto non ci cascare più,non vederla più,finchè tu sei lì in evidente attesa di un suo ritorno,ci sarà sempre qualcosa che deve dirti in privato per così compiacere il suo ego.
    Mi dispiace per come ti senti e proprio per questo ti dico..dimenticala e volta pagina arriverà la donna che aspetti..non è lei..quella che fa per te.

  3. 3
    giovanna -

    ale quando commenti tu si potrebbe non aggiungere nulla,però da un uomo separato e con due figli e una botta di separazione con tradimenti mi aspettavo un pò più di intelligenza,gira e rigira chi sa perché ci capitano persone che ci fanno le stesse cose che ci hanno fatto in passato e il bello è che sapendolo ti dicono pure’io non ti potrei mai fare un male del genere’…allucinante!!concordo con tutto ma non si augura il male alle persone,.troppa rabbia fa male solo a te prendi una pausa e pensa ai tuoi figli che cosa più preziosa non c è a questo mondo.ciao.

  4. 4
    obiuan -

    Non è facile non odiare, non serbare rancore e quant’altro. E’ umana la gelosia, il possesso ed il livore. Non è umano usare le persone…anzi è umano anche quello purtroppo. Grazie per i commenti. Ora il tunnel è stretto e buio, luce non se ne vede ancora. Domani è un giorno in più della mia vita passata ed uno in meno di quella futura. Giovanna ha ragione quando dice che da un uomo separato con la mia situazione ci si aspetta qualcosa di più. Me lo aspettavo anche io. Il mio dispiacere più grande è aver deluso innanzi tutto me stesso. Ora vedremo quando mi passerà. Ciao a tutti e grazie ad Ale, un commento prezioso ed anche a Tiffany che, beata lei, basta a se stessa.

  5. 5
    louise -

    Ma come fai a soffrire per una così? Ringrazia il cielo che se ne sia andata, visto
    che non avevi la forza di troncare tu. E spera che non torni più. Ti darebbe solo
    altro tormento, altre menzogne, seguite da inevitabili altri abbandoni. Immagino
    che conoscesse i tuoi sentimenti, e il tuo passato, ma quando si è stancata di te
    non ha pensato alla tua sofferenza. In altre parole, è una persona senza scrupoli.
    Ha 30 anni, è adulta, e perfettamente consapevole delle proprie azioni, e usa le
    persone. Lasciala al suo destino. C’è di meglio, credimi. Stai tranquillo, ti passerà.
    Incontrerai una persona più equilibrata, che non avrà bisogno di scappare
    continuamente da te. Lascia che il tempo passi, non avere fretta, goditi le tue
    bambine, concediti del tempo per te stesso, comprati un regalo, sorriditi allo
    specchio. Sei tu quello che uscirà vincente da questa storia, perché avrai aperto gli
    occhi. La persona giusta arriverà.

  6. 6
    ale -

    Giusto, Obiuan leggi ciò che han scritto Tiffany e giovanna, zero odio, dalle un calcio metaforico facendo capire che sei superiore a ste cose e ti riscatterai.
    Giovanna sì, è che per certi versi se non si è affrontata l’insufficienza personale che accomunava all’ex infimo di turno si rischia di scambiarla per fattore affine nella relazione dopo, su questo concordo con Tiffany circa alcune posizioni che abbiam dibattuto sulla mia lettera, che anche chi viene lasciato ha qualche responsabilità (enormemente minore però di chi lascia perché non è male inflitto ma un proprio limite o nodo). Obiuan probabilmente durante la separazione ha sofferto molto e elaborare una roba così è tosta, e più o meno consciamente ha “ripreso” la sua ex moglie in questa qua. Sconvolge vedere che era nello stesso capitolo della sua separazione, anzi era colei che lo stava appunto aiutando. Che casino i sentimenti.

  7. 7
    tiffany -

    @obiuan
    Sto facendo un lavoro faticosissimo,su me stessa,io sono nel pieno della separazione da mio marito,anzi x la precisione non abbiamo ancora firmato l’accordo.
    Si ho scxelto io di lasciarlo ma per i motivi che giustifica Ale e per altri che annientavano la mia vita.
    E’una scelta che ho fatto io,rimanere con lui pur sapendo che non sarebbe mai stato quello che cercavo.Ma lo amavo…credevo cambiasse.
    Non chiedermi perchè e come mai ho resistito tanti anni.
    Non lo so,o perlomeno posso fare un passo a ritroso e capire che purtroppo io derivo da una famiglia disturbata.
    Ho cercato per anni tutto ciò che potesse avere il significato di”legame”
    Non capendo che la felicità è solo dentro di noi.
    Io mi sono resa schiava,perchè affidavo a lui il mio futuro,la mia serenità,non comprendendo che ognuno di noi è artefice del proprio destino.
    Sono orfana e cavolo se la mia vita è stata un susseguirsi di separazioni in tutti i sensi,allora è da qui che devo partire.
    Realizzare che bastare a se stessi non è indice di voler restare da soli,ma essere consapevoli che anche se c’è una persona al tuo fianco non è lei il motivo della felicità.
    Bisognerebbe imparare ad essere artefici del nostro vivere bene,così il bisogno assoluto di un uomo/donna che continua a calpestarci non esisterà più.
    Noi esistiamo a prescindere da loro e siamo esseri speciali.
    Vivo sola,e bastare a se stessa è l’impresa più difficile della vita,è una ricerca assidua,di ciò che realmente è importante per me.
    Non vuole essere un sentirsi superiori,anzi io sono in alto mare,a volte bevo un pò di acqua salata mentre cerco di andare avanti,ma la mia meta è questa “IO POSSO VIVERE ANCHE SENZA DI TE”ed è quello che auguro possa fare tu.
    Non sono ancora pronta,sono fragile,a volte triste,sfiduciata,ma lo devo a me stessa e tu lo devi a te!!E poi ci sono le bimbe..
    Rifletti bene: quanto ti aiuterebbe tornare con una donna così?
    L’indole è quella..forse non sarebbe nemmeno giusto chiedere di cambiare,noi non saremmo più delle mosche bianche,credo che chi lotta in nome dell’amore come è palese in queste pagine abbia una marcia in più,io qui ho trovato conforto e confronto nelle parole di Ale Giovanna,Roberta etc..e sapessi quanto mi hanno aiutata.
    Preferisco stare qui e leggere di voi che già reputo miei amici.
    Ti faccio i miei migliori auguri..

  8. 8
    forever frozen -

    Caro Obiuan,
    io credo tu conosca perfettamente la risposta.
    Ci sono passato e so cosa succede quando l’unica risposta si scontra con l’amore e quel desiderio impossibile da placare. Posso solo consigliarti di fermarti un secondo, chiudere gli occhi e chiederti cosa consiglieresti ad un tuo amico se ti presentasse tale problematica. Questa persona si allontana e ritorna da te quando vuole. Ha tutte le certezze del mondo. Per il tuo bene ti consiglio di lasciarla perdere pensando che quello che sta facendo adesso lo farà per il resto della tua vita riducendoti a brandelli.
    Ciao!

  9. 9
    obiuan -

    Cara tiffany, a 9 anni è morto mio padre; mia madre per crescere 3 figli lavorava giorno e notte e due anni dopo si è ammalata gravemente anche lei ed il resto è una triste cronaca. Credo che il mio costante ricercare una famiglia in una donna sia dovuto a queste mie mancanze, ma in fondo trovare una spiegazione non mi aiuta, anzi mi deprime ancora un po’. Lo so che tutti dicono che c’è di peggio, come in quel film del grande Troisi, quando diceva “mia madre mi dice sempre voltati indietro c’è chi sta peggio, ma mi sono voltato e non c’è più nessuno…” per ognuno di noi i propri dolori sono i più grandi del mondo. IO speravo solo di non essere più ingannato ed invece a distanza di poco più di tre anni dalla separazione sono ricaduto nel baratro, per gli stessi motivi. Come ha detto ale, la cosa più brutta è che colei che mi ha fatto questo era la persona deputata ad aiutarmi. Va be’ ho risparmiato un po’ di spese legali.
    io da solo non sto bene, non basto a me stesso, mi realizzo in coppia, ma è sempre stato così. Forse, arrivo a dirti, mi annullo in coppia nel desiderio di fare felice al massimo chi mi sta vicino. Non sono lo stereotipo dell’uomo bastardo, ma forse questa lezione mi aiuterà a cambiare un po’.

    Forever frozen ti dirò di più; tu mi chiedi cosa direi ad un amico, io ti dico cosa dirò alle mie figlie, il giorno che si sentiranno in crisi per un amore non corrisposto o malevolo….dirò loro le stesse cose che mi dite voi tutti, che quella persona non le merita, che bisogna dimenticare, andare avanti, che il futuro riserverà loro qualcosa di buono e via così. Non so quanto crederò a ciò che dirò loro. Non so quando mi tirerò su e troverò di nuovo la forza per sorridere il mattino. Io sono credente e tante volte vedendo l’alba e la sua bellezza sul mare, ho ringraziato Dio di vedere un altro giorno. Ora ho rancore perchè mi sento derubato per la seconda volta in pochi anni. Eppure, da due giorni a questa parte, si fa forte la consapevolezza in me che tornare con quella donna sarebbe la mia fine. E’ una persona tanto bella fuori quanto sporca dentro. Vorrei la mia rivincita e nello stesso momento non mi interessa. Vorrei tornasse quando io sarò guarito per avere la forza di mandarla via e vederla soffrire per me. Quando l’ho sentita l’ultima volta sabato sera, mentre era con me al telefono, alla sua porta suonava lui e lì mi sono reso conto della velocità con cui mi ha sostituito, nei suoi pensieri, nelle sue giornate e nel suo letto. Ciao

  10. 10
    ale -

    obiuan ora pensa alle bambine e ispirati a loro per stare meglio in questa fase e parla loro come parli con noi, farà bene a tutti, anche a noi che ti leggiamo.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili