Salta i links e vai al contenuto

E’ diventato tutto sbagliato

PREMESSA: Questa lettera l’ho scritta per me stessa per capire di più i miei pensieri,poi ho pensato di pubblicarla senza un vero motivo, ma non ho messo alcuna modifica, a parte aver tolto i nomi quindi ci saranno senz’altro cose non chiare,

Ma cosa son diventata? io, quella sempre dolce, quella che dava l’anima a chiunque, sempre col sorriso, quella che non faceva mai un torto a nessuno, quella attenta nel sesso a non esagerare, quella che cercava la storia perfetta…l’uomo perfetto.
Ora mi ritrovo a parlare sempre con tutti dei miei tanti uomini, tutte persone che prendo in giro per il gusto del divertimento, con il mio atteggiamento troppo sicuro troppo superficiale, con la convinzione di poter fare sempre ciò che voglio.
Cosa mi ha fatto diventare questa persona che nemmeno io apprezzo più ? l’età? Le circostanze? La paura di soffrire ancora? Non lo so, so solo che vorrei poter riniziare tutto da zero, tornare me stessa, cancellare tutti gli atteggiamenti che non dovrei aver mai avuto.
Cosa cancellerei ? la notte passata con A. ad esempio, andare a letto con lui solo perché la circostanza lo richiedeva, andare a letto con D. soprattutto davanti a G., una persona che sapevo bene quanto aveva voglia di stare con me e io l’ho deluso così tanto, cancellerei quel che sta accadendo con R., baciarlo di continuo sapendo che è fidanzato e conoscendo anche la sua ragazza, cancellerei la storia di sesso che ho avuto con L., gli errori che ho fatto con N., le frasi sbagliate dette ad A., cancellerei tutte le parole dette alle amiche e agli amici pensando di essere superiore a loro in quanto esperienza, credere di sapere meglio di loro cosa è giusto e cosa è sbagliato, cancellerei le serate fatte di troppo alcool, che oramai mi sta facendo diventare totalmente afona, cancellerei tutte le serate in cui faccio casino e mi metto al centro dell’attenzione con le mie 1000 storie, cancellerei me stessa e mi costruirei nuovamente tornando ad essere quella che ero un tempo.
Fino ad un paio d’anni fa volevo diventare quello che sono ora, una persona fatta di niente troppo dura per fare veramente avvicinare un uomo, e troppo fredda per soffrire ancora, ora sono riuscita a diventarlo ma non ne sono minimamente soddisfatta. Mi accorgo che forse era meglio continuare a soffrire ancora ma poter sempre essere orgogliosa di me stessa. Con il tempo purtroppo ho capito che sono le esperienze che formano una persona, e infatti tutto il male che ho sopportato nel passato mi ha fatto diventare una persona sbagliata tanto quanto quelle che ho incontrato nel mio cammino fino ad oggi. Non voglio più vedere deluse le persone che ritrovano davanti a loro una R. diversa, così cambiata che sembra non dia più valore né importanza a nulla, perché io non sono questo !

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

10 commenti a

E’ diventato tutto sbagliato

  1. 1
    giorgio69 -

    Vedi cara Robertina già il fatto che hai scritto una lettera così bella è sintomo di un cabiamento in atto nella tua vita! Vuoi ritornare quella che eri, vuoi tornare a cercare l’amore, un uomo diverso da quelli che fino ad ora hai conosciuto, un uomo che ti sappia dare amore vero; vedrai che un uomo così esiste!
    Ma non deluderlo! Ci sono “maschi” molto più sensibili di voi “femminucce”!

  2. 2
    PATTY1982 -

    Sai un pò capisco ciò che provi,la sensazione di essere cambiati e forse in peggio…a volte mi guardo dentro,intorno a me e noto come sia cambiata,come non riescapiù a provare forti emozioni per nulla e come io non provi a sentirle,non solo con i ragazzi ma con tutti,e tutto ciò credo nasca dalla paura di soffrire ancora,di essere usata,raggirata;il male che ho subito mi ha reso una persona diversa,sotto alcuni aspetti migliore,perchè ho ricomiciato piano piano a rivalutare aspetti di me dimenticati,ma dall’altra parte a volte questo dolore sembra avermi portato in una direzione opposta,verso qualcosa che non conosco,diventando qualcuno che non conosco,non riesco a gioire appieno di nulla nè a soffrire più di tanto per gli eventi intorno a me,sento freddezza spesso dentro di me,nei miei gesti,e voglia di recuperare il tempo pero,prendendomi la rivincita col mondo,con la gente,con chi mi è intorno..dimostrandomi spesso per chi non sono,dando un’immagine di”ragazza superciale eleggera”e questo per non farmi far più male ma forse non è cosi che non soffrirò più e neanche tu roby,forse solo cercando di essere se stesse potremmo davvero dire di aver superato il passato,le difficili esperienze remote e potremmo riaprirci alla vita col giusto spirito,bisognerebbe trarre dal dolore,dalla sofferenza la giusta lezione,l’insegnamento per reagire e “cercare di fare agli altri ciò che gli altri ci hanno fatto distruggendoci”non ci aiuterà ma ci renderà,come hai detto,uguale a “loro”…un abbraccio

  3. 3
    fullcognack -

    cara R,
    stai farneticando…. non pensare di essere inaffondabile… anche il titanic lo era, ricordi?
    non pensare di essere fredda, rischi di scioglierti quando meno te lo aspetti.
    non pensare di essere sbagliata, potresti incrociare sul tuo cammino chi è più sbagliato di te.
    la vita non ci permette di avere certezze alcune, su nulla….
    la vita stessa è un’incertezza….
    sant’Agostino diceva :”Ama e fà ciò che vuoi” non curarti di nient’altro che di te stessa, sii te stessa fino in fondo, fallo sempre, fallo comunque ma attenta non abbassare mai la guardia…. quando arriverà la tempesta non indietreggiare dinanzi ad essa ma abbi la forza di dire: Sù… fai in fretta.
    e pensare che queste parole le partorisce un uomo distrutto….

  4. 4
    robertina -

    innanzitutto volevo ringraziarvi di cuore per le vostre risposte, credo che in questo momento sia importante per me capire che le cose possono ritornare al proprio posto.
    forse per far questo basta riprendere in mano la mia vita e mettere dei paletti, ma l’idea di riacquistare fiducia negli altri e poi trovare nuovamente persone che distruggono tutto fa un po’ paura ad essere sincera. lo so che le delusioni le ha chiunque e che purtroppo ci saranno sempre, ma io credo che dipenda molto dal carattere.io son sempre stata molto debole, la classica che vive tutto a 1000 quindi la più piccola cosa negativa mi ferisce. in due anni me ne son sucesse di tutti i colori questo mi ha fatto perdere l’orientamento, come potevo avere ancora fiducia negli altri?son stata addirittura con un ragazzo che conoscevo da anni e alla fine della storia(finita con un suo tradimento) ho addirittura scoperto che mi aveva rubato dei soldi. quel giorno mi crollò il mondo addosso non per il valore dei soldi, ma per il gesto. aver davanti qualcuno che credi di conoscere bene, essere assolutamente convinta che sia una persona con la testa a posto e capire che invece era così squallido. credo sia stato proprio li che ho capito che la gente non meritava la mia correttezza e la mia bontà e seppur sia del tutto controproducente ora mi sembra di volermi abbassare al livello di queste persone per riuscire ad assaporare io stessa il gusto della cattiveria della scorrettezza-

  5. 5
    Dordon -

    Personalmente vedo che sei sulla strada giusta per un “auto redenzione”.
    Non importa quanto male ci fanno gli altri, anche se questo ci abbatte… credimi io sono come te, ogni minima cosa mi abbatte, anche magari persone che credi di conoscere, escono con una battuta che in quel momento a te non fa bene e allora ti rinchiudi a riccio.
    Non sono le persone a volte che ci fanno del male ne tanto meno noi, ma semplicemente queste persone non sono adatte alla nostra serenità!
    E’ difficile accettare a volte quel che ci viene dato, io ancora stento a capire come mai non riesco ad accettare gli studi che mi sono stati imposti..
    Se ritieni che hai fatto del male ad alcuni vai da chi hai fatto del male, prendili da parte e digli “mi dispiace, sarai in grado di perdonarmi?”. Sarà un peso in meno per te.

    un bacione

  6. 6
    robertina -

    passato del tempo torno a scrivervi. con un po’ di fatica son riuscita a tornare più o meno in me, un po’ più fredda rispetto ai tempi passati, meno ingenua, forse quindi solo un po’ cresciuta ma son tornata ad una vita “normale” in questi pochi mesi ma…perchè c’è sempre un ma, già mi son pentita. ho rincontrato una persona del passato ed è riuscito in pochissimo tempo a farmi lo stesso male che mi ha fatto allora. è vero,son stupida io ad aver battuto sullo stesso chiodo però ora sto ancora male. allora meglio essere “stronzi” freddi ma non soffrire, o dolci e sensibile ma star male di continuo ?

  7. 7
    raffaele -

    Robertina mi dispiace che incontri spesso i peggiori, è un destino, comunque fai bene a provare dei cambiamenti di carattere, chi dice che bisogna essere sempre se stessi non è che abbia sempre ragione, perchè se le conseguenze sono sempre negative significa che qualcosa non va, allora provare per un periodo a trasformarsi diventa intrigante, bello e bizzarro, ma ciò non è facile perchè spesso sono gli altri a non accettare ciò, tu hai un’ etichetta imposta dalla società, e se provi a cambiarla la fatica è solo tua, ma sembra dia troppo fastidio a chi ti sta intorno che si deve sforzare per capirti, rendi loro la vita difficile, che invece ti preferiscono brava, ma soprattutto inoffensiva, ma a questi altri che c...o frega di tutto quello che vuoi fare tu ? Continua a fare esperimenti e spiazzali tutti, un giorno felice, l’ altro incazzata, bello così.

  8. 8
    ChiaraMente -

    Te lo dico io cosa ti manca: IL SENSO DEL COMICO. Ma come fai a fare certe domande: essere o non essere? Che dramma! ‘Na via de mezzo ti dispiace? Dai, su con lavita, lo sai benissimo chi sei, sei questo e quello e altro ancora speriamo, sveglia. Sei anche egocentrica, te l’hanno già detto? Ma nel tuo caso è buono perchè hai buone capacità di introspezione. Non prenderti così sul serio però. Alla fine vien da ridere a tutti!

  9. 9
    robertina -

    bhè..ChiaraMente, a me mancherà il senso del comico come lo chiami tu, ma probabilmente a te manca un po’ di tatto non credi ?
    questo è uno spazio x parlare di ciò che si vuole, se ti annoia puoi non entrare, o leggere solo ciò che trovi interessante ma nessuno ti obbliga ad entrare e commentare negativamente. è come sparare sulla croce rossa

  10. 10
    ChiaraMente -

    Vuoi solo commenti seriosi e lusinghieri? Io non mi annoio affatto, ti ringrazio per la preoccupazione, e non pensavo bastasse così poco per farti risentire. Sei anche permalosa? O stai aspettando che ti risponda di non scrivere più TU sul forum se non sai accettare lle risposte senza invitare chi non ti garba ad andarsene? Il mondo non è tuo.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili