Salta i links e vai al contenuto

Gettato via, come un vecchio cappotto

Lettere scritte dall'autore  

Quattro anni, stupendi, anni in cui finalmente capivo cosa significa essere amati ed amare qualcuno, anni in cui nonostante i normali alti e bassi della vita abbiamo costruito tanto. Un amore unico, a volte quando sento freddo e sono solo, ricordo ancora i suoi abbracci, le sue carezze, i suoi baci, tutte le volte che mi diceva ti amo, ricordo quando la guardavo mentre dormiva, quando parlvamo fino a notte fonda, quando io piangevo e lei mi abbracciava, ricordo quando andavamo insieme a fare la spesa, quando stavamo abbracciati per ore, non importa perchè e come ci siamo lasciati, non è questo il problema, non mi va nemmeno di raccontarlo perchè ho scritto tanto in questo sito commentando tante discussioni, importa che mi sento triste oggi, che un pezzo di me non c’è e mi fa male, il fatto è che credo che sia così brutta la vita a volte, che ho paura di non dimenticare più, che a volte cerco di odiarla per dimenticare ma poi mi si spezza il cuore perchè io non c’è la faccio, vorrei urlare al mondo quanto ho sofferto e quanto sento male dentro di me, ma non riesco a capire come si possa fare, passano i giorni, e sono sempre uguali, l’amore è fuoriuscito da me lasciando un vuoto troppo profondo, mi sento un sognor nessuno, e un imbecille, per essermi fidato, e ogni volta che mi guardo allo specchio cerco di promettere a me stesso a non farlo più, riuscire a stare da solo, perchè se penso un giorno di dover soffrire di nuovo come ho sofferto oggi credo che non resisterei, e la farei finita. Vi voglio bene, a tutti quelli che scrivono qui.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

52 commenti

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    gilma -

    Caro Luca, ti capisco. Io sono stata dall’altra parte, 5 anni di storia stupenda con un uomo, una storia fatta di rispetto e amore reciproco, e poi ad un certo punto qualcosa si è rotto. Non sto nemmeno io a dire perchè, ne ho già scritto. Però credi prendere la decisione di allontanarmi è stato lacerante e ancora oggi non so se ho fatto bene o no. Perchè dici che non ti dovevi fidare? Hai vissuto 4 anni stupendi e quelli non te li toglie nessuno, quelli non erano una bugia, non puoi pensare che lei fingesse. E’ che l’amore è ingannevole più di ogni altra cosa. La nostra personalità si evolve, le nostre esigenze si modificano e a volte purtroppo, i sentimenti cambiano.Ma questo non vuol dire che non abbiamo amato e che forse non amiamo ancora. A volte magari lo stress, l’età, un periodo difficile ti fanno credere che sia il momento di cambiare direzione, ma lo si fa con una grande sofferenza e non per capriccio. Ti abbraccio e spero che quest’anno nuovo porti tanta serenità, sia a te che a me.

  2. 2
    okkiopinokkio -

    Caro luca è dura e ti capisco anke io sto cercando di uscirne ti posso solo dire che il tempo è tuo alleato ogni giorno fa meno male.
    Auguri.

  3. 3
    Eva -

    Mi dispiace tanto per quello che stai provando!Purtroppo certi amori non si possono dimenticare…faranno sempre parte di noi,nonostante tutto il dolore che ci hanno procurato!Ma bisogna andare avanti,sperando di riuscire a dare amore a qualcun’altro che,forse,lo merita di piu’!
    Non ti abbattere mai…la tua vita è piu’ preziosa di qualunque altra cosa!Buona fortuna caro Luca!

  4. 4
    Colplay -

    Ciao Luca, non voglio aggiungere altro, perchè so come ti senti. Io lotto ogni giorno…ma muoio ogni giorno, nel ricordare ogni singolo episodio di quei meravigliosi 7 anni passati assieme.
    Ti sono vicino.

  5. 5
    guerriero -

    ricorda anche il male che ti ha fatto, ti servirà e tanto.
    E assicuro qualcuno che molte persone fingono eccome, o comunque non sono convinte anche dopo anni di storia, semplicemente perchè nn amano o non sanno amare, e perciò spesso vanno via per altre situazioni, che si ripeteranno nel tempo, tutte uguali, come un film già visto

  6. 6
    gherardo -

    Ciao sono gherardo, sto passando l inferno… non riesco piu a vivere
    Sono stato insieme a una ragazza di 21 anni, io ne ho 27, per quasi un anno.. abbiamo fatto 4 mesi di convivenza, da ma aprile a luglio, siamo entrambi studenti. Lei ha conosciuto i miei… Poi lei è partita a settembre in erasmus, il 19 e ritornata e abbiamo passato un’altra settimana insieme. Dal 25 settembre al 6 ottobre..tutto liscio… Di punto in bianco..il 9 ottobre..mi scrisse cosi ” Io con te sto bene sono felicissima, ma quando non ti sento non mi manchi che cosè vita mia”.
    La mi risposta fu…niente…non mi ami piu.
    Dopo 10 giorni mi mando un msg..
    Forse non te lo dovrei dire…ma mi manchi copme l’aria….etc
    Ti rendi conto un anno svanito nel nulla..quante promesse..ti amo..voglio un figlio da te..voglio sposarti..e bla bla bla…
    poi ci siamo sentiti altre volte….chiedendole se le andava di vederci a 4 occhi…per un confronto…NIENTE NIENTE….Mi ha sempre detto che non la sente perche ne soffrirebbe molto…perche si sente in colpa per avermi lasciato…Qualcuno mi sa risposndere? vi prego aiutatemi….grazie a tutti.

  7. 7
    Spectre -

    ti sono solidale. dannatamente solidale. sappilo. 3/5/7/10 anni nn contano nella sostanza. certo, il tempo cementa le unioni e rende certe cose ancora più dure.

    col senno di poi, io posso dire di essere stato fortunato: i miei anni di rapporto lei li ha sfregiati in maniera ignobile. questo mi ha aiutato a porla istantaneamente nella posizione che meritava, senza che fosse andata a letto cn nessuno. la sofferenza è stata enorme, ma ho sempre pensato che ce l’avrei fatta anche quando credevo di impazzire. Ti giuro che, come tutti, in certi momenti ho toccato davvero il fondo. Poi ho avuto una ricaduta fortissima, ma era la follia che mi riportava da lei. il senno, mi aveva indicato la via immediatamente, tanta fu la delusione, l’amarezza, il senso di vuoto.

    Fai tesoro dell’accaduto, non dimenticare mai la tua sofferenza, perchè è quello il dato di fatto finale. Quella persona, che forse tu idealizzi ancora oltre quei meriti che sicuramente avrà, e che nn ho il diritto di sindacare, nn è più con te. Il dato oggettivo è che nn state insieme.

    analizza quel che hai vissuto, lavora tanto. RIEMPITI DI PASSIONE PER TE STESSO. Devi vibrare di passione, essere creativo, padre-madre-psicologo-confessore-migliore amico di quell’io che temo tu tenga sempre in 2ndo piano, dato quel che scrivi. Smetti di vivere “all’ombra di…”, se nn interpreto male le tue parole.

    se hai amato, e sei stato ricambiato come dici, significa che vali. potresti ripartire da qui ed esempio. Lo so, si teme l’amore, ma nn sei l’unico e nn è detto che tu nn riesca a trovare in questo immondezzaio che è il mondo affettivo di oggi, quelle poche persone valevoli di rispetto. È dura, il vuoto è grande, ma vuoi morire per qualcuno che ti ha lasciato lì a rantolare?

    …e non è escluso che tu non possa trovare pure rivincita e soddisfazione. Perchè la cattiveria serve. Chi ti abbandona, malgrado se ne vada facendoti gli occhioni languidi, alla fine pensa a sé stesso. Nn a te, anche se dice di farlo.

  8. 8
    farfy83 -

    CarO lUCA,
    nel leggere la tua lettera mi sono tornate in mente le stesse sensazioni che provavo io anni fa.

    Io voglio credere che ci sia ancora qualcosa per me (e per te) e se la persona per la quale ci siamo innamorati e alla quale abbiamo dato tanto alla fine ” ci getta via” forse ci aspetta qualcuno di meglio , qualcuno che sappia apprezzarci e capirci.
    Lo stress e un periodo difficile sicuro non ti aiutano ad avere una visione ottimistica della situazione , ma tieni duro…e vai avanti.
    Non sentirti neanche un idiota , tra un pò ricorderai solo la sensazione piacevole che si aveva nello stare con una persona e questi momenti saranno solo spiacevoli ricordi.

  9. 9
    lucaCT -

    Bravo Guerriero, hai detto l’unica cosa sensata e sai bene che io so quello che dico che si poteva dire. Lo penso eccome al male che mi ha fatto e che le persone sanno pure mentire. Gilma mi dispiace dirtelo ma mi ha dato fastidio leggere il tuo commento, non voglio comunicare con te, grazie Eva, grazie a tutti. Siete sensibili (tranne i soliti ipocriti che anche in questo sito purtroppo vanno spuntando come i funghi), da tutti ho ricevuto una risposta che mi ha fatto stare meglio. Spero che questa discussione vada avanti, perchè io sono molto propositivo e so riprendermi e consigliare anche se necessario come farlo, ma ho voluto scrivere questa lettera perchè volevo dare voce anche a quella parte di me che nonostante il dolore e la rabbia sa pure dire cose belle ancora, anche verso un ipocrita che alla fine probabilmente fingeva.

  10. 10
    lucaCT -

    Vorrei aggiungere Gilma o come ti chiami, che sei un ipocrita, perchè quando una persona lascia qualcuno dopo tanti anni senza sapere nemmeno perchè, ho imparato che spesso è una persona che vale molto poco e che merita poco.

Pagine: 1 2 3 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili