Salta i links e vai al contenuto

Gelosia ossessione

Ciao, sono Stefania, 29 anni. Da 14 mesi sto con Alberto, 27 enne psicologo, con cui convivo da un po’ di mesi. Il problema in sé non è Alberto, ma il mio rapporto con gli uomini, sono recidiva evidentemente, perché se ripercorro le mie storie nella mente vedo le stesse immagini, gli stessi vissuti, gli stessi miei stati d’animo e delle persone che mi sono state accanto. Il problema principale è la mia fottuta insicurezza, e che se ne dica quel che si voglia, che l’insicurezza fa bene, rende umili, w gli insicuri, ma alla fine la mia di insicurezza mi porta inevitabilmente ad un sentiero di sofferenza, che mi impedisce di gioire delle cose belle e dei momenti felici che potrei vivere oscurandoli di melassa. Sono ossessiva nei rapporti, non do più di tanto spazio, e come diceva il mio ex psicologo io volevo un uomo tasso, anche se in realtà dell’uomo tasso mi stuferei dopo tot giorni, sempre per la solita storia che voglio ciò che non posso avere e una volta ottenuto vorrei non averlo piu. Il punto quindi è anche come desiderare una cosa dopo averla ottenuta? Andando oltre, ho una gelosia folgorante che mi porta a dei sensi di vuoto incolmabili, sto male se il mio ragazzo è a casa e io per ovvi motivi sono fuori, sto male al pensiero che lui sia libero per un tot di tempo, libero senza di me, sto male se guarda un’altra, se parla con sua madre, se sta in mezzo ai suoi amici. Come dice lui il mio è un amore insano, perché vorrei un amore di simbiosi solo nostro, dove altri non potrebbero mai entrare, vorrei che la sua vita girasse attorno alla mia perché sono un’egoista incallita. Devo controllarlo fino all’osso, cellulare, pc, questa mia mania da controllore che non mi permette di vivere serenamente l’amore, anzi lo distrugge. Tra 2 settimane andrà ad un matrimonio di un suo compagno di squadra di calcio, e io ovviamente non saro’ presente, e la cosa mi turba al punto di sentire una mano che mi stringe fortissimo lo stomaco. Razionalmente penso che sarà mai un matrimonio, Penso che devo fidarmi e devo stare serena, ma in realtà tutto ciò che lo divide e dividerà da me mi fa soffrire. Soffro anche quando ride con i suoi amici, perché vorrei lo facesse solo con me, solo se scrive un sms o soffro all’idea di pensare a sabato sera a dover invitare i suoi amici a cena. E lo faccio, faccio tutto, con ansia e nervosismo e frustrazione, lo faccio per lui anche se sotto sotto in qualche modo voglio fargliela pagare. Sono spesso arrabbiata con il mondo, con l’amore, con le persone, misantropa, forse si, non ho mai coltivaTO UN rapporto d’amicizia e i miei amori sono finiti tutti per colpa mia, perché non ho equilibrio. E ora, alla soglia dei 30, la crisi si fa più fitta, e penso che non mi sposero’, non avro ‘un figlio, che sono fuori tempo, che sono fallita ed inconcludente, e ovviamente Alby ha paura anche se non me lo dice di un futuro con me. Ripeto a me stessa che devo scavarmi dentro, che apparentemente non ho motivi per stare male, che devo essere ottimista e che di vita ce ne una sola (in terra) . Mi sento spesso inetta, non mi trovo interessante, ne intelligente, e ho una paura fottuta di perdere la persona che amo, e più la paura si fa evidente più la persona si allontana (profezia che si autoavvera) . Intorno vedo persone brillanti, che fanno cose, si costruiscono una vita, hanno obiettivie io invece sono sempre la solita bambina idiota.
Vorrei che gli ingranaggi della mia mente iniziassero a girare, a produrre frutti e ragionamenti sensati, iniziero’ Venerdi psicoterapia, forse perché alla fine la speranza, l’illusione è ciò che ci tiene in vita, la speranza di essere migliori e di trovare un giorno uno spazio di serenità
Un abbraccio,
la Stefy.

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

9 commenti a

Gelosia ossessione

  1. 1
    ARTURO -

    Ma come ??? cosa fai ??? sei pazza ???? lascia il tuo uomo solo in un matrimonio ??? ma hai mai visto le ragazze che vanno ai matrimoni come si vestono ??? sembrano delle fotomodelle…. e se leui magari inizia a parlargli e magari inizia anche a guardarle ???? io non lo manderie … non ti conviene !

    a parte gli scherzi… penso che realmente tu abbia un problema con te stessa… quindi continua sul lavorare sulla tua personalità… e cerca di rilassarti… magari un pò di yoga abbinato ad agopuntura farebbe il tuo caso !

    in bocca al lupo !

    ciaooooo

  2. 2
    presempre -

    L’agopuntura non credo sarebbe la strada giusta….
    cimunque il tuo cinismo mi ha fatto sorridere.
    ciao.

  3. 3
    Stefano614 -

    Credo che potresti trovare giovamento anche nell’intraprendere un cammino nella meditazione e nella ricerca di te. Questi sentimenti in fondo nascondono il bisogno di controllare ossessivamente aspetti e persone della tua vita a cui tieni senza comprendere che il tuo controllo non può in alcuno modo determinarne la direzione. Impara a lasciar scorrere tutto, a godere di ciò che hai mentre lo vivi ed a piangere, nel momento in cui dovessi perderlo. Ti accorgi tu stessa che non vivi bene così, impara a fidarti delle persone che ami. Non potrai mai avere la certezza che esse non ti deluderanno ma solo così le potrai viverle fino in fondo, nel bene e nel male. L’amore deve essere libero per essere tale altrimenti è qualcos’altro..

    Coraggio Stefania !

    Stefano

  4. 4
    dancan -

    l’agopuntura non so se ti farebbe bene.. due ceffoni magari si però. minchia che rompico...oni che sei. non ti rendi conto che fare cosi alla lunga poi uno si stanca e ……. e alla fine capita proprio quello che temi? accetta te stessa,prima. poii accetta anche il fatto che non esisti solo tu nel mondo. 6 miliardi di persone. oppure andate a vivere in australia. in pieno deserto. ragazza… un po di fiducia. altrimenti è inutile tutto.. ( a parte che non capisco perchè lui va al matrimonio senza di te… lavori?)

  5. 5
    presempre -

    Dancan ahahahha…credimi che non sono cosi rompicolgioni come puo sembrare…a volte esagero nel colpevolizzarmi!!!!!
    non vado al matrimonio perchè è un suo compagno di calcio a sposarsi…e non sono invitata…

  6. 6
    giovanni -

    Io sono stato il compagno di una donna che viveva la nostra relazione come te. Quello che posso dirti è che per quante rassicurazioni, per quanto cercassi di starle sempre accanto, non bastava mai. Tutto il mondo le era nemico sembra che tutte le donne mi dovessero portare via. Nel vivere tutto questo le è sfuggito quanto il la amassi. Questo amore malato ha distrutto tutto e tutti ed ora quello che rimane della mia anima sono un mucchio di coriandoli….
    Conosco l’argomento e posso solo dirti che se lui ti ama come io amo ancora quella donna…. provo una gran pena per lui e per te. Questa è l’eutanasia di un amore…. questo è un insulto all’universo intero che ha come propulsore l’ AMORE.

  7. 7
    Kid -

    E lo faccio, faccio tutto, con ansia e nervosismo e frustrazione, lo faccio per lui anche se sotto sotto in qualche modo voglio fargliela pagare.

    Esatto . Posso testimoniare che parecchio tempo fà , ho semi-convissuto con una ragazza dei cui sentimenti era impossibile dubitare.
    Il problema , molto grave , era proprio questo.
    Gelosia e possessività marcia . Pur essendo molto bella ed ambita , sembrava che io fossi il dio delle donne e lei una povera sfigata , rispetto al successo che ,nella sua testa , potevo avere io con le altre donne , ogni istante in cui lei non potesse vedere.
    Praticamente , secondo lei , come si girava io lo infilavo da qualche parte 😀
    Un episodio che mi ricordo fù quando mi raggiunse , vivendo a circa 150 km da me , facendosi accompagnare dalla sorella e dal suo fidanzato. Io l’andai a prendere , salutammo i ragazzi , e ce ne andammo in una vicina e famosa cittadina . Tutto sembrava andare stranamente bene .
    Poi , dovevamo scendere una scalinata , lunga e stretta ed in fondo un’altra coppia saliva . Per forza avremmo dovuto quasi scontrarci e ognuno fare spazio agli altri . Ovviamente , manco li guardai in faccia , per evitare scazzi da parte di lei . E , fini là! Almeno così sembrava . Dopo un po’ arriviamo al corso e dal nulla la mia ex , mi tira per il giacchetto e mi dice in faccia “Ora vieni che te la presento”. Io cado dalle nuvole e le chiedo cosa volesse dire .
    E quella mi fà “La tipa che abbiamo incontrato sulla scalinata , tanto appena salivano t’ho visto che le hai guardato le tette , ora vieni che glielo diciamo! Così fai una bella figura di mxxxxa !”
    Certo , dovendo scendere una scalinata ripida , lunga e stretta e provenendo noi dall’alto , per forza guardavo verso il basso , e per forza ho visto questi due che salivano e sta tipa già da lontano si vedeva che era prosperosa . Ma che le ho guardato le tette , lasciamo perdere ! Con quel cagnaccio vicino ,manco lontanamente!
    Insomma , sul presupposto che io ero un porco e quella era prosperosa ed era in direzione favorevole , scoppia dal nulla e dopo mezz’ora sto’ casino , in mezzo alla gente con lei che mi strattonava , tirandomi verso sta coppia e mi gridava in faccia. Mi sono divincolato e l’ho lasciata là . Me ne sono andato.La recuperano dopo 3/4 ore la sorella ed il fidanzato .
    Il bello però e che la signorina il weekend essendo lontani , non di rado , non si faceva mancare nulla . Spesso in disco con le amiche single , come anche io dalle mie parti. Oppure se le dicevo che un ragazzo , secondo me , aveva altre intenzioni e non mi piaceva, figuriamoci quanto sminuiva la cosa e mi rideva quasi in faccia.
    Pensano di ripagarmi con la stessa moneta , quando ,invece , sai quanto me ne fregava . Pero’ siccome ero sempre sotto osservazione , per tenerla a bada , dovevo anche ribattere . Morale della favola :
    Il tipo che non mi piaceva e sul quale lei mi sfotteva , in quanto amico ed innamorato delle sorella…(Segue)

  8. 8
    Kid -

    (Segue).., così almeno pensava lei , per poco la violenta .
    Lei lo fà entrare , lui si accomoda in cucina , aspettando la sorella , quando all’improvviso gli entra in camera , la piglia e la sbatte al muro , dicendole che era tutta una farsa la sua amicizia con la sorella ma ,invece ,lui , da quasi due anni , voleva lei.
    Per fortuna che questo era una mezza sega ed è riuscita a togliergli la mano dalla bocca e a gridare , facendolo scappare . Da qual giorno è sparito.
    Io me ne sono fregato ,tanto era una delle innumerevoli volte , in cui l’avevo lasciata , perchè era sempre la solita solfa.
    Ma veniamo al dunque AL FARLA PAGARE. Oltre tutti sti sospetti sul mio conto , ci si son messi pure vari pseudo morti di figa che , per cercare di farsela , le raccontavano che mi avevano visto parlare con varie ragazze, in maniera intima. Tutto vero per carità ma che non si può parlare con una o più ragazze , in pubblico , davanti a tutti? Che poi avvenga sotto casa o in locale che differenza fà? Intimo di cosa?Mica le avevano viste in auto , di notte , con me. Ma tanto bastava come prova del fatto che fossi un traditore. La parola di uno che le sbavava dietro , perchè secondo lei che interesse avrebbe avuto a dirle il falso a differenza mia , contava non solo più della mia parola ma più della realtà delle cose , dove non c’era la minima prova non solo di un mio tradimento ma neppure di un mio flirt con qualcun’altra . In quanto non accaduti.
    Succede che una sera , mi si accende una lampadina . Mi faccio sti 150 Km e la chiamo da una cabina a 30 metri da casa sua.
    Lei mi dice di essere a casa a guardarsi un film con la tale amica , che era in pigiama e blabla . Peccato che manco la sua auto e neppure quella dell’amica c’erano.
    In casa , con le tapparelle semi aperte non c’era proprio alcun segno di vita o di luce.
    Allora mi son detto:”L’aspetto e le faccio la sorpresa o me ne vado?”
    Me ne sono andato , anzi sono andato proprio in un locale a divertirmi,poi la lasciai , senza dirle nulla. Mi misi con un altra , e contemporaneamente lei si mise con un altro . Peccato che direttamente o indirettamente era sempre a far chiedere , addirittura allo stesso tipo con cui aveva avuto stà breve storia ( E io l’avevo capito subito) come mi andassero le cose , che lei non mi aveva dimenticato . Hahahahaha! Che tristezza !Passo’ un anno , mi lasciai con l’ultima tipa , lei si lasciò al volo con un altro ,e tempo 10 giorni me la ritrovai nel letto . E venne la fatidica domanda sua “Tu mi hai mai tradito , quando stavamo insieme ?” Io dissi di no , in quanto vero.
    Lei , ovviamente , rise e mi disse “Beh io sì , una volta ! Ma tanto tu avrai sicuramente fatto di meglio!”
    Ripensai a quella volta che non la trovai a casa, di cui lei non ha mai saputo: O ero stato , molto fortunato , a beccarla proprio quella volta oppure mi sa che non era stata una volta sola !

    Quindi , curati . Come si sarebbe dovuta curare lei:D

  9. 9
    giovanni -

    Rispondo a Kid..
    La tua storia sembra la fotocopia della mia con qualche piccola differenza in quanto io quando stavo con lei non sono neanche andato a bere una birra con una amica…..nulla di nulla. In compenso lei a appena ci mollavamo trovava subito come svagarsi e non solo da mollati.
    Pensa che dopo 6 mesi che convivevamo si è inventata la balla di un parente malato e poi ebbi modo di verificare ( prove certe ) che era stata da tutt’altra parte in albergo con un tizio…!
    Essersi liberati da simili persone è una grazia di Dio!!!!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili