Salta i links e vai al contenuto

Fuori dalla sua vita

Lettere scritte dall'autore  

Sono venuta a studiare in Italia, perché avevo una relazione con il mio ragazzo da 2 anni, a distanza. Il nostro rapporto è stato bellissimo, parlavamo tutti i giorni 2 o 3 ore, e ci vedevamo ogni due mesi perché tutti due lavoriamo e studiamo.
Quando parlavamo con la possibilità che io venisse un anno a studiare da lui era contentissimo, proprio felice, però dal momento in cui gli ho detto che era sicuro che passerei l´anno nella sua stessa città cominciò a distanziarsi, da luglio. Io chiedevo se c´era qualcosa, perché l´ho trovavo distante, però lui mi rispondeva che soltanto era troppo stressato con il lavoro, e troppo impegnato studiando con l´ultimo esame dell´università che gli rimaneva fare. Io pensavo che forse era nervoso perché la sua vita cambiava un po’ con il mio arrivo, però lui sapeva ormai che non voleva vivere con lui, ma cercare casa con delle studentesse, così lui poteva avere il suo spazio, io la mia esperienza, e noi una relazione normale (volevo cominciare piano piano)
Sono arrivata qua, lui era molto distante, senza preoccuparsi quasi per me, vedendoci una volta a settimana quando lui poteva (io pensavo che fosse per il periodo di studio e lavoro) , mi sentivo quasi come se non fossi il ragazzo che avevo conosciuto quasi 2 anni prima.
Siamo stati cosi un mese e mezzo, e alla fine di novembre ho chiesto cosa succedeva perché mi sentivo davvero triste e abbandonata. mi ha detto che è stressato e confuso, che non sente lo stesso per me da qualche mese fa, che non sa quello che vuole, che mi vuole da morire, però non sa se mi vuole come amica o come sua ragazza.
Diceva che non voleva essere lui a lasciarmi perché non voleva farmi del male, però io non potevo essere cosi con una persona che amo, e sapere che non mi ama più e ho detto che da quel momento ero fuori della sua vita.
In più, mi ha detto che aspetta che io lo perdoni, che ricordi tutto quello bello, e che devo sorridere perché non merito un ragazzo come lui e mi sono liberata (questo mi ha fatto veramente male) che sono fantastica, dolcissima, intelligente, e tutto quello che tutti i uomini possono desiderare, ma lui non sa quello che vuole, e non sente quella passione e quel amore che sentiva.
Io non posso essere in questo momento sua amica, mi fa troppo male, lo amo troppo.
I giorni dopo mi scriveva dei messaggi per chiedermi come stava, che soffriva di sapere che mi stava facendo del male e voleva ascoltare soltanto che io fosse meglio, però io soltanto poteva dirgli di non chiedermi quelle cose, che non doveva preoccuparsi per me, ma per quello che voleva e sentiva.
Questo è successo alla fine novembre, poi io sono caduta nell´errore di inviargli dei messaggi dicendo che mi manca etc e lui mi rispondeva che si dispiaceva di non poter stare con me in quei brutti giorni.
Dopo tutto questo ho smesso di inviare messaggi perché non faccio niente più che fare la scema, lui soltanto mi ha inviato un messaggio di buon natale.
Dopo il natale, gli ho inviato un messaggio per dirgli che sono qua se mi necessita, però non mi ha risposto, soltanto un squillo.
Non ce la faccio a pensare come tanto amore può finire.
So che devo trovare una ragione per dimenticarlo, però non ce la faccio, mi faccio delle domande stupide, perché dopo dirmi tutto quello quella notte, io gli disse di andarsene, e mi rispose che non mi voleva perdere e che neanche lui immaginava la sua vita senza me? perché mi baciò? perché mi abbracciava?
Perché mi diceva che ho degli occhi fantastici? perché mi guardava cosi, dicendomi, sei tanto sensibile?
Perché?
Ha paura? Ha un´altra? Cosa succede? come tanto amore può finire?
Forse non mi è valutata, perché ho dato troppo? cosa ho fatto male? amarlo?
Pensate che si può innamorare di nuovo di me? Che devo fare?
Qualcuno si è tornato a innamorare dopo qualche tempo della persona che prima pensava non amare?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti

  1. 1
    Stefano614 -

    Le relazioni a distanza raramente brillano per longevità, un po perchè l’affettività ha bisogno di esprimersi evidentemente non solo in contesti verbali ma soprattutto perchè vivendo in due realtà differenti, praticamente da single, le opportunità di un incontro di un sorriso inaspettato possono sempre capitare. E da quanto racconti sembrerebbe essere successa una cosa del genere al tuo ragazzo. Ora cerca di stare tranquilla e non cercarlo. Prenditi un po di tempo per te stessa, tu ami l’idea che hai di lui ma onestamente guarda come si è comportato.. Vieni a studiare in italia per stare vicino a lui e si eclissa in questa maniera, addebitando scuse come il lavoro lo stress. Neppure la dignità ed il coraggio di dirti le cose come stanno, ossia che non è piu innamorato di te. Non mi sembra una persona su qui tu possa investire ulteriori energie.

    Auguri

  2. 2
    Soleta -

    A proposito, scusate il mio italiano…
    Qualcuno sa come ci si può disinnamorare? Non capisco…se non ho fatto altro che dare il 100% (ho fatto autocritica prima di dire questo, e sono sicurissima).
    Pensate che quando tutto è troppo facile per il partner ci lasciano di valutare e respettare e vanno alla ricerca di nuove avventure?
    Forse io non dovrei essere venuta da lui? Forse si è spaventato? Forse, forse…..
    Grazie

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili