Salta i links e vai al contenuto

Fine di una storia di 10 anni a distanza

Lettere scritte dall'autore  Nel44

Buongiorno a tutti,

Come immagino la maggior parte di voi, ho scoperto questo forum per caso e mi sono registrata con l’intento di trovare conforto per una situazione sentimentale che mi sta dando molto dolore. Una storia di 10 anni a distanza, finita da due mesi, per l’esattezza.
I fatti: io 44 anni (non-italiana), lui 45 anni. Insieme da 10 anni, ma senza essere mai arrivati a qualcosa di concreto: io a casa mia da sola, lui a casa sua da solo. Comunque, lui dice sempre di essere sicuro di voler stabilizzare la nostra unione sotto un tetto comune eppure c’e sempre qualcosa che gli impedisce di realizzare il nostro progetto (instabilità lavorativa, gli acciacchi dei genitori, cani e gatti da accudire, etc). Non è figlio unico. Per me non sarebbe stato un problema accoglierlo da me, ma per i motivi sopra citati non si decide. In tutti questi anni mi prega, però, di dargli fiducia e cosi faccio nella speranza che tutto si sistemi prima o poi. Evito di stargli col fiato sul collo. Poi cade in depressione riversando su di me l’insoddisfazione generale della vita e della distanza che ci separa. Faccio del mio meglio per farlo uscire da questo stato. E pian piano guarisce. Trova un altro lavoro. Lo sento più sereno e appagato.
Epilogo: Due mesi fa tronca il nostro rapporto di punto in bianco dichiarando di essersi perdutamente innamorato di una tirocinante di 35 anni. Mi crolla il mondo addosso. Gli ho augurato una buona fortuna e non mi sono fatta più sentire. L’ho cancellato da Facebook. A detta degli amici comuni, sta vendendo la ragazza ma nel frattempo sta male per come è finita la nostra storia e per il fatto che gli nego l’amicizia.
Andrò probabilmente da uno psicologo, perché forse mi darà la forza per smaltire la botta e di farmi arrivare alle risposte che cerco. Ma vorrei anche avere un vostro parere, se possibile, scusandomi per essemi dilungata parecchio.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Fine di una storia di 10 anni a distanza

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Bottex -

    Che posso dire … è stato veramente scorretto, per non dire peggio. Vero che non posso sentire la sua campana, ma da quanto dici ti ha davvero fatto del male. In pratica, ti ha illusa per tutto questo tempo (10 anni!) per poi chiudere tutto perchè ha perso la testa per una più giovane. Avrà poi certamente avuto i suoi problemi in passato, ma è chiaro che è sempre stato eccessivamente indeciso. Non ha mai avuto il coraggio di fare il passo definitivo. Ha abusato alla grande della tua pazienza. Si è approfittato di te finché gli hai fatto comodo, per poi liquidarti.
    L’unica “colpa” che hai forse avuto tu è che avresti dovuto essere più sveglia e mandarlo a quel paese molto prima. Se vedi che non riesce a decidersi e che il vostro rapporto dopo anni non riesce a raggiungere qualcosa di concreto, è meglio troncare e cercare altro. Ci vogliono i fatti, non le parole. Perché il tempo passa e si invecchia.
    L’unico consiglio che posso darti è di bloccarlo dappertutto, se ti cerca non rispondergli e cerca nel frattempo di rifarti una vita. Vai pure dallo psicologo se pensi che possa farti bene. Comunque, è comprensibile che tu stia male per tutto il tempo che hai perso con lui. Ma per carità, non star male per il fatto di averlo perso!

  2. 2
    Angwhy -

    i miei pareri sono
    A- se volevi una convivenza o altro non dovevi aspettare 10 anni
    B- si puo avere una storia anche standosene ognuno a casa sua
    C- non vedo perche dovresti andare da uno psicologo, è tutto fin troppo chiaro

  3. 3
    Gioia -

    Mi dispiace. La prima sensazione che ho avuto dopo aver letto la tua lettera è la sua totale immaturità. 45 anni portati malissimo dal punto di vista emotivo.
    Dopo 10 anni chiude bruscamente perché si è innamorato di un’altra, ma sta male per come è finita (ed è ciò che ha voluto lui) e perché tu gli neghi l’amicizia? Siamo all’asilo? Tu invece devi chiudere e andare avanti con la tua vita. Infine credo che la fine di questa storia è stata una fortuna per te. Lo capirai anche te, ne sono sicura. Un abbraccio.

  4. 4
    Mister T -

    Sicuramente alla fine si é comportato male ma 10 anni a distanza sono tanti..avrebbero ucciso qualsiasi relazione. Una domanda: perché non sei andata tu a vivere da lui dato che lui non voleva venire da te?

  5. 5
    Nel44 -

    La tua osservazione è, secondo me, giustissima. Contrariamente a quello che ci dice il Vangelo, mi sono fabbricata un vero idolo sulla terra e adesso ne sto pagando le conseguenze. E vero che non posso farti sentire la sua campana, ma dalle sue testuali parole, non aveva nulla da rimproverarmi. Semplicemente il suo amore si era tramutato in affetto, ma lui non aveva le palle per dirmelo prima. Mi ha lasciata con i vocali su WhatsApp. Adesso ci è rimasto male perché non l’ho ricontattato più e perché l’ho cancellato addirittura da Facebook. Intanto sto cercando di andare avanti. E vero, il tempo che ho perso, non me lo ridarà nessuno, ma cercherò di sfruttare al meglio quello che mi resta :))) Grazie ancora.

  6. 6
    Nel44 -

    Rispondo a Mister T. Non sono andata a vivere da lui perché tentennava lui. A detta sua, voleva vivere insieme, ma dall’altra parte ¨non era pronto a gestire una vita di coppia¨. Ma quando provavo ad allontanarmi anche leggeremente, mi cercava con insistenza..Questo era l’ultimo periodo.

  7. 7
    Nel44 -

    PS. Ringrazio tutti quelli che mi hanno risposto. I vostri pareri mi sono preziosi.

  8. 8
    flavio -

    Intanto complimenti per la razionalità con cui pare tu abbia gestito la fine del rapporto (evitare contatti futuri, negare amicizia). Dove hai trovato la forza lo sai solo tu, probabilmente è il tuo carattere… e chi meglio di uno psicoterapeuta può aiutarti a completare questo cammino di separazione? Ti mando un grande in bocca al lupo

  9. 9
    Nicola -

    spero per davvero che tu possa trovare un uomo vero che ti faccia felice, perché te lo meriti.

  10. 10
    Nel44 -

    Grazie, Flavio! In realtà, mi costringo ad andare avanti almeno per non far preoccupare la mia povera mamma terrorizzata all’idea che, per questa grande delusione, posso sostituire definitivamente gli uomini con la carica dei 101 gatti:) Sto ancora male, alterno momenti di disperazione a quelli catatonici. Vivo come uno zombie, insomma. Lui rifiutava che io venissi a vivere da lui per paura che io potessi ritrovarmi disoccupata. L’ha pure ribadito nei suoi messaggi di addio. Da quanto sento adesso, il tirocinio della sua fidanzata andato malissimo, lei si ritrova senza lavoro e vive a carico suo. Parla pure ai nostri amici comuni dei progetti di avere un figlio. Davvero, le vie del Signore sono infinite.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili