Salta i links e vai al contenuto

La sua famiglia non mi accetta e lei mi ha lasciato

Buonasera a tutti. Vi illustro brevemente la mia situazione con la mia ex fidanzata. Il 7 dicembre duemiladocici ci siamo lasciati o meglio lei ha lasciato me per i seguenti motivi: la sua famiglia non mi accetta e non si sa il motivo. Lei ed io in questi sei anni abbiamo cercato in tutti i modi di cercare il dialogo con loro e’ stato tutto inutile. L’hanno sempre tartassata dicendo che ero un fallito come persona, ho un lavoro come vigilantes, solo per il fatto che mio padre lavorava in banca e io non sono entrato al suo posto. Non ci facevano mai uscire in tranquillità sempre un problema creavano. Ora lei si e’ arresa dopo che la sorella le ha detto che non sono gradito al suo matrimonio e che i suoi genitori non sarebbero venuti al nostro. Mi ha detto i giorni scorsi che non ha le forze piu’ per lottare che non vuole piu’ farmi star male che dobbiamo stare lontani non vederci mai piu’ né sentirci. Cosa posso fare per farle capire e soprattutto superare questa situazione senza arrivare a scelte drastiche del tipo scegli loro o me il dialogo e’ stato inutile quel poco di convivenza un inferno perche’ i suoi venivano a fare le chiassate a casa nostra. Sinceramente ora non so piu’ che fare da dove iniziare, lei e’ stata esplicita anche se riusciamo a tornare insieme quanto riusciamo ad andare avanti???? La sorella non mi vuole al suo matrimonio quest’anno e se ci riuscimmo a sposare noi i suoi non vengono cosa posso fare ora io???? Lei sta male e soffre e io pure.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

5 commenti

  1. 1
    Secco -

    Nulla, non puoi fare nulla. Al massimo puoi ringraziare per aver perso una persona che ti avrebbe reso la vita molto triste (non direttamente lei, ma la sua famiglia). é chiaro che lei non si sarebbe mai staccata dalla sua famiglia, quindi come avreste potuto crearne una vostra?

  2. 2
    giò -

    ciao a ttt e la prima volta che scrivo qua ke devo dirvi ka la mia ragazza mi ha lasciato dicendomi ke nn sapeva cosa voleva e la cosa ke mi ha fatto più male e ke mi ha lasciato cn un sms dp 5 anni e gli ho scritto una decina di lettere senza aver mai risposte gli ho fatto striscioni ma niente avrò anche sbagliato cn lei certe volte ma nn lo mai tradita ansi l amo più della mia vita e ho dovuto sempre combattere cn i suoi genitori e cn le persone che ci volevano male per il nostro rapporto e ora ascelto degli amici ma vorrei saper come si fa a fare tt qst e lo portata sempre su un piatto d argento e il problema e che la penso ogni santo giorno e sn arrivato a piangere per lei e nn era d ame e tt ora piango e lei dice ke se c è destino ritorneremo insieme ma io al destino nn ci ho mai creduto spero che qualcuno mi capisca

  3. 3
    sara -

    Partiamo dal fatto, che lavorare in banca non vuol dire essere migliori, al contrario. Supponiamo pure che la tua ex ti amasse, (perché se davvero ti amava sarebbe andata contro anche la sua famiglia), ma cercare un dialogo per 6 anni, vuol dire che i suoi non sono brave persone, al contrario, e che se veramente avessero voluto il bene della figlia, avrebbero smesso di creare problemi. Sono quelle persone, che non meritano neanche l’aria che respirano.

    @giò n.2: lasciare con un sms è squallido, e dopo 5 anni, immaturo. Sinceramente meglio perderla che trovarla. Che faccia male, purtroppo fa sempre male, ma poi passa.

  4. 4
    Anonima81 -

    Ciao Ultramagnum, conosco una persona che e’ nella tua medesima situazione… L’unico problema e’ che lui è un alcolista e la famiglia le ha espressamente dato il time out dicendole di scegliere. Anche lei ha optato per la famiglia, con tutte le conseguenze del caso: depressione, malumori… Ecc ecc. parliamo di un caso limite perche’ credo che lei, dentro il suo piu ‘ profondo sapeva che con lui il futuro sarebbe stato tutt’altro che roseo ma nonostante lui le avesse fatto passare i sorci verdi lei ha continuato a stare con lui ed ad amarlo. Sembra un film. Tu non sei di certo un caso come questo ma quando ci sono di mezzo i genitori la situazione a lungo andare diventa insostenibile. In riferimento a questo mi viene da domandarti: perche’ non ti accettano? Hai un lavoro e sei una persona onesta… Perche’ si sono accaniti contro di te cosi? Un grosso in bocca al lupo intanto, ciao !

  5. 5
    giò -

    lo so che fa male ma nn riesco a capire e vero in qst 5 anni nn abbiamo fatto molto ma perché nn si poteva ma vi giuro l ho sempre amata e ci siamo sempre capiti ma lei ha scelto i suoi amici e se ne uscita dicendomi che doveva pensare un po’ a lei e poi ultimamente se ne usciva cn un amico senza dirmelo e qnd gli ho detto perché nn mi hai avisato sapete cs mi ha risp dp ke aveva finit di parlare cn lui ke si era dimenticata di me per avvisarmi e credetemi gli ho ftt fare sempre qllo ke voleva semp e delle persone mi hanno riferito ke ora esce molt elegante si trucca pesante e qnd glielo kiedevo io di prepararsi nn lo faceva e una storia molto lunga qst e lavora dove stanno qst persone in poche parole sn ecstracomunitari poi fa dei discorsi che nn sn suoi impoche parole e una persona molto trasportabile e mi sn semp preso colpe nn mie e lo sempre perdonata per una volta che gli ho chiesto di darmi una possibilità mi ha risp di no e il problema e che sn tropp bravo per nn dire altro

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili