Salta i links e vai al contenuto

Fallimento

Ciao a tutti! è tanto che non scrivo… Oggi, è una giornataccia… Ho subìto una sconfitta… Una sconfitta che è tagliente da ogni angolazione… Sono così amareggiata con me stessa, mi faccio così pena… Questa sconfitta, anche se personale, mi abbatte perché rappresenta un fallimento agli occhi di mio padre… Io non avevo molta fiducia in me stessa in questa situazione, ma l’affrontavo per lui… Per portargli una vittoria, un altro motivo per essere orgoglioso di sua figlia, un motivo che facesse vedere che anche se non valgo avevo un qualcosa di cui “vantarmi”, motivo per il quale mi “distinguevo” rispetto agli altri, motivo per il quale ottenere rispetto… Invece quello che otterrò sarà solamente derisione, pena, cinismo… Ho sempre pensato di non essere “all’altezza” di qualsiasi cosa, sono sempre stata dietro ai riflettori e notavo sempre il fatto di non essere spigliata come gli altri… Pensavo sempre di non essere un granché e mi domandavo per quale motivo dovessi stare su questa Terra… Avrei sempre desiderato essere una donna colta, riuscire ad avere quella memoria super che ti permetteva di sapere le cose senza doverle studiare, senza doversi applicare… Ho sempre ammirato le persone che conoscono, che sanno, che a qualsiasi domanda sapevano darti una risposta… Cosciente di non essere come queste persone, mi sono detta che alla fine la cultura non era tutto e che io, magari rispetto ad altre, avevo umanità… Si, umanità. Ormai viene data per scontata, ma non è così… Quanta gente ormai non la possiede? Può apparire perfetto, può sapere qualsiasi cosa ma poi a livello umano? Ecco, adesso non ho nemmeno più questa certezza… Non ho nemmeno più la forza di combattere ogni sfida che la vita mi pone… Non voglio più affrontare esami e vedere i miei risultati… Questa è stata un’enorme delusione, la prima, ma dura… A sottolineare che più passerà il tempo e più diventerà difficile per me “rimanere a galla”… Unito a tutto ciò poi, c’è la rabbia in quanto il tutto è scaturito da una dimenticanza che avrei potuto benissimo evitare… Scusate lo sfogo

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

7 commenti

  1. 1
    Silvana4910 -

    Ciao cassandra8, volevo dirti che i genitori devono amare i propri figli per quello che sono e non per quello che piace a loro. Tu non devi conquistarti l’amore di tuo padre, devi fare ciò che desideri e tuo padre deve solo appoggiarti alle tue scelte. Fa capire a tuo padre la strada che vuoi intraprendere e vedrai che andrà tutto bene. Non devi fare sfide con nessuno, devi solo capire quello che vuoi realmente. Buona fortuna!

  2. 2
    cassandra8 -

    Ciao “Silvana4910” lo so,ma mio padre si è mostrato anche tranquillo per quello che è successo…Ma sono io che non volevo deluderlo,non volevo dargli questa delusione…Mio padre è un tipo permissivo e non ha mai utilizzato costrizioni,ma a questa cosa ci teneva,anche perchè ci ha investito dei soldi…Mi dispiace che il denaro sia stato sprecato in questo modo…Sinceramente nemmeno mi andrebbe di farmi finanziare un’altra volta…Grazie per le tue belle parole 🙂

  3. 3
    silvana_1980 -

    Io credo che la vita è lunga abbastanza per rimediare a tutte le nostre mancanze: ci vuole tempo, ma con un pò di volontà si arriva un pò dappertutto.
    Sii buona con te stessa, nessuno è perfetto e tuo padre nemmeno. Non vivere per far contento qualcun altro, cerca di essere felice per te, il resto verrà da se. Metti in conto qualche delusione, non tutte le persone ti possono capire ma…vai sempre avanti, e lascia indietro tutto ciò che ti provoca dolore.

  4. 4
    colam's -

    Bah secondo me sono pippe mentali.. Forse tuo padre e’ infallibile ? Nessuno lo e’. Pensi forse che puoi essere fiera di tutto quello che tuo padre ha fatto, tutto tutto ? Se rispondi di si vuol dire che lo idealizzi e non lo conosci o meglio ancora non lo vuoi vedere per quello che e’: un semplice umano fallibile, imperfetto, con i suoi lati oscuri, meschini o viscidi. Come me, come te, come tutti.

  5. 5
    cassandra8 -

    “Colam’s” “viscido e meschino” sono termini che non potranno mai essere accostati alla figura di mio padre…Mio padre non sarà perfetto,ma ci si avvicina…é sempre stato un uomo giusto e fidati lo conosco…Sono fiera di lui…

  6. 6
    colam's -

    Ok scusa , cmq mi sembra che tu ti butti troppo giu’ e a lui lo metti troppo su un piedistallo

  7. 7
    Gewrekan -

    Se hai fatto del tuo meglio allora non hai fallito.
    Non fare le cose per compiacere qualcuno. Se ti sei impegnata davvero e tuo padre ha visto tale impegno, non può far altro che essere fiero di te.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili