Salta i links e vai al contenuto

Esiste il “per sempre” ?

  

Ciao a tutti..vi scrivo perchè vorrei sentire dei pareri riguardo al” per sempre ” .
Secondo voi esiste? Mi riferisco al per sempre in amore..Io credevo esistesse ma mi sono dovuta ricredere. Mi spiego meglio : sono stata insieme per 3 anni con il mio ragazzo, il primo che mi ha fatto battere veramente il cuore e il primo con cui avevo progettato il mio futuro, casa, bambini..Sentivo che era quello giusto.
Non abbiamo quasi mai litigato , stavamo bene insieme , ci siamo sempre detti tutto , praticamente convivevamo anche . Per lui ho messo in secondo piano tutto il resto,( per es : amici)ma ne valeva la pena rischiare. Bè; pochi giorni fa mi ha lasciata dicendo che il sentimento era calato e che la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la mia gelosia. Gli ho detto di non arrivare subito a queste conclusioni, di darmi modo di migliorare.. mi ha risposto che io sono così e non devo cambiare. Che sono una ragazza stupenda, seria con dei valori, la persona più importante della sua vita ma evidentemente non sono quella giusta.Perchè la fiducia è alla base di ogni rapporto.
Io credo che l’ essere gelosi (non ero così assillante)non sia così brutto, è solo una dimostrazione involontaria di quanto si tenga a una persona.
Ora mi ritrovo sola, senza gli amici perchè spariti ma non ho bisogno di loro, sto bene così e se potessi tornare indietro rifarei la stessa cosa. Mi domando però.. che senso ha farsi inutili promesse quando ormai ( specie al giorno d’oggi)l’amore finirà? perchè non è più come una volta, ora ci sono troppe distrazioni e le cose sono cambiate..Il per sempre non può esistere di questi tempi. Non più.
E devo capire che il sentimento può finire, perchè non si può fare una colpa, ma non riesco ad accettarlo forse perchè non credo fino in fondo alla motivazione del mio ex che dice di non amarmi più..Se non mi ami più non mi illudi 2 giorni prima andando a vedere dei mobili, a prendere i cataloghi vacanze per il viaggio che avremmo fatto fra pochi mesi!
Però so anche per certo che ( al momento) non cè nessun altra. Che fare? Come comportarsi?
Grazie.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

10 commenti a

Esiste il “per sempre” ?

  1. 1
    rossana -

    S.T.,
    il “per sempre” era già raro quando la vita media delle persone si aggirava intorno ai 50-60 anni ed era interrotta da guerre e da una marea di altri gravi problemi esistenziali, tipo malattie mortali e miseria nera, che costringeva ad emigrare… adesso, non è che non esista più, è solo, come tu stessa hai ben capito, molto più raro di prima perchè tutto cambia e si brucia in fretta.

    la sicurezza economica è già a grandi linee alla portata di tutti. quindi, cosa ci può essere di più elettrizzante che cercare di rinnovare sempre le più belle emozioni che si possa provare, che sarebbe meglio ricavare da hobby e non da persone?

    temo tu non possa nutrire grandi speranze sul ravvedimento di questo tuo ragazzo. è un classico anche il fatto che chi sta per lasciare, quasi volessi costringersi a non farlo, non manchi di mettere a punto azioni che dimostrano l’opposto dell’intento che ha in mente, magari da un sacco di tempo… come chi si è lasciato andare su uno scivolo e fatica ad arrestarne la discesa.

    quasi tutti gli esseri umani sono così: instabili e bugiardi, anche con se stessi… fattene una ragione e cerca di reagire, più in fretta che puoi…

    un abbraccio.

  2. 2
    bigbeng -

    cara S.T io credo che l’essere gelosi è una cosa meravigliosa se nn eccessiva come nn credo che tu lo eri(eccessiva)mi dispiace tanto.. ho vissuto una situazione simile ma al contrario e lei è tornata da me(poi ci siamo rilasciati per altri motivi è)però è tornata..spero per te che torni..ciao ciao buona fortuna

  3. 3
    Aramis -

    Francamente non credo sia il caso di lasciarsi andare a un profluvio di parole, almeno non è il caso per me.
    Esiste il ‘per sempre’ chiedi? Mah, io credo che basti prendere consapevolezza di ciò che è la realtà, soprattutto la nostra interiore realtà, e questa tu sola puoi conoscerla.
    Per me no, il ‘per sempre’ non esiste, anche perché vedi, sono io il primo ad essere consapevole di come la realtà circostante, e quella che appartiene all’altro, ha condizionata la mia. Cosa voglio dire? Se io credo nel ‘per sempre’ ma incontro una persona (e così è stato…purtroppo!) che ha la logica quasi dell’ ‘usa e getta’ (che magari può protrarsi per anni…e ancora questa è stata la mia esperienza!), il mio ‘per sempre’ che valore ha? Se ne sono inconsapevole, servirà solo a farmi soffrire, ed ho sofferto, molto.
    Quindi oggi ho preso consapevolezza, vivo i sentimenti con la solita intensità, senza risparmio e senza cinismo, ma illusioni assurde non me ne faccio.
    Come vedi alla fine ogni cosa è soggettiva, e la mia realtà, quella interiore, come io sono, come la penso e come uso agire, è necessariamente relazionata e condizionata da quella della persona che mi sta accanto.
    Scusami, sembrerà che ho fatto della ‘filosofia’, ma è tutt’altro, è solo la mia umile esperienza concreta, esperienza sofferta ma che mi ha fatto approdare, come dicevo, alla consapevolezza, a quella lucidità che mi permetterà, in una futura relazione che dovesse avere le stesse caratteristiche (ed è possibile…), di soffrire di meno.
    Auguri

  4. 4
    gimmy -

    ciao a te S.T ,….il per sempre io credo che esista…solo che bisogna volerlo in due, nel senso che la voglia e la dedizione di costruire qualcosa nel futuro con tutte le sue prospettive deve esserci da ambedue le parti e non buttare mai la spugna ai primi segni di cedimento.Un pizzico di gelosia nella coppia è fondamentale,ti fà sorridere e capire ke tieni a lui o lei;secondo me ti da il senso di appartenergli e x come la vedo io è bellissimo perchè aggiunge quello sprint in più ke mantiene vivo un rapporto.
    Ora io non sò quanti anni avete,ma credo giovanissimi, può darsi anke ke si sia spaventato all’idea di prendersi un impegno cosi grande sulle spalle,come la convivenza o matrimonio e allora si sia tirato indietro tirando fuori la scusa della gelosia.Sai un conto è parlarne e fantasticare sull’idea,un altro e concretizzare andando a vedere i mobili iniziando ad assumersi delle responsabilità. Se poi come dici tu, non avete quasi mai litigato e ti ha liquidato (scusami il termine )con sei stupenda,piena di valori,la più importante della sua vita e non devi cambiare… a meno ke non gli sia iniziata a piacere qualkun’altra…non credo ke quella giusta sia una brutta…libertina….e che dica sempre si purkè respiri;cerca di chiarire con lui..è vero ke i sentimenti possono finire, ma solo se ci sono delle mancanze e i campanelli d’allarme si avvertono sempre prima..il mio consiglio è quello di parlargli a cuore aperto….fatti spiegare quali possano essere i veri motivi x cui vuole rinunciare a te,ke usi quella stessa fiducia ke tanto decanta x essere onesto nei tuoi confronti.
    Buona fortuna !!!!

  5. 5
    maty7 -

    certo che il “per sempre” esiste, ma è necessario capire che esso è frutto di una decisione, presa entrambe le parti, e non solo di una naturale conseguenza dei sentimenti che i partner nutrono l’uno verso l’altro

  6. 6
    Mau -

    e’ stato un matrimonio d’amore…
    di quelli che dovevano durare “per sempre”…..

    ” vuoi tu maurizio prendere come tua legittima sposa la qui presente maria, per amarla, onorarla e rispettarla, in salute e in malattia, in ricchezza e in poverta’, finche’ morte non vi separi?”

    ‘ si ! ‘

    ” vuoi tu maria prendere come tuo legittimo sposo…… ”

    ‘ si ! ‘

    con l’autorita’ a me conferita come ministro……..io vi dichiaro marito e moglie.
    l’uomo non divida cio’ che dio ha unito.
    ……
    abbiamo divorziato….
    uno dei circa 60.000 divorzi che avvengono ogni anno.

  7. 7
    S.T. -

    Ciao gimmy;
    grazie per la tua risposta.. si, siamo giovani, abbiamo 24 anni ma è come se ne avessimo molto di più riguardo al modo di pensare e vivivere la vita. Un pò io per le mie idee e lui per come è cresciuto e per le mazzate che in passato ha preso.E’ diverso dalla maggior parte dei ragazzi a questa età.
    Anche se lui aveva la sua casa con i suoi, dopo il lavoro non c’era sera che non venivi a dormire da me (anche la sera pima di avermi lasciata) e stavamo progettando l’ arredo della mia camera solo x farla un pò spaziosa per due tutto qui..Lui mi ha giurata che non cè nessun’altra ma che sta bene da solo e che in volto non aveva più quello stesso sorriso dei primi tempi. E io questo lo posso accettare, i sentimenti possono cambiare..io non mi ero accorta di nessun campanello d’ allarme però!Ma non credo che lo cercherò , perchè oltre al male e delusione provata, ci sarebbe il rischio di riavvicinarsi ( lo ha detto lui stesso) per poi magari riandare avanti e poi finirla nuovamente. E non vuole prendermi in giro. Sarà; ma io già un pò mi ci sento presa!Poi ci siamo promessi che una terza volta non ci sarà mai. Perchè dovrebbe essere per sempre ma non è questo quello che lo spaventa, lo conosco, si è solo convinto che io non posso andare più per lui. Noi siamo testardi e anche contrari alle pause di riflessione..
    So solo che ora mi passano in testa brutti pensieri che fanno male, che forse lui mi ha voluto fare credere questo..e ora proprio rabbia. Non mi dite che sono giovane e ne troverò altri, sarà, però io ho provato solo con lui la sensazione : “è quello giusto” e giù ad immaginarmi il film della mia vita. Arrivo a concludere che, un pò come il destino, il per sempre non esiste. Siamo solo noi gli autori della nostra vita, delle nostre scelte .Non si può mai dire cosa ci sia dietro l’ angolo e tanto vale di viversi gli amori così giorno per giorno ma di non credere che ci accompagneranno fino alla fine.
    Sono rarissimi casi.
    E parlerò anche da persona ferita, ma più ci penso, più sono obiettiva e convinta di tale cosa.

    Un caro saluto.

  8. 8
    Stefano614 -

    Probabilmente al giorno d’oggi si tendono a bruciare le tappe e ci si trova al dunque con uno dei due che non vede più l’altro come un’opportunità di gioia ma un limite alla propria libertà. Per un uomo innamorato la gelosia della propria donna fa piacere, quando non è eccessiva naturalmente. Non è improbabile che questa società del fast food e del consumismo globalizzato influisca anche nei rapporti delle persone in maniera negativa equiparandoli magari inconsciamete a qualcosa da consumare fino in fondo per poi gettare via.
    Comunque non hai sbagliato a crederci e seguire l’amore..

    Auguri

    Stefano

  9. 9
    rossana -

    Stefano,
    secondo me, hai toccato uno dei punti dolenti dell’attuale rapporto di coppia. Secondo lo psichiatra Willi, la coevoluzione in un rapporto è basata su tre impulsi basilari: sostegno, stimolazione e limitazione.

    forse è proprio quest’ultima che, unitamente alla leggerezza e alla superficialità con cui spesso si inizia ora una relazione, magari anche per motivi essenzialmente egoistici (tamponare carenze affettive, sfoggiare un partner, evitare la solitudine, ecc…), contribuisce in buona misura a far terminare a tempi brevi una storia.

  10. 10
    gimmy -

    ciao S.T
    a me spiace solo x te…capisco perfettamente cosa si prova ad amare e non essere corrisposti x come vorremmo. La rabbia ci stà tutta,ma nella vita tutto passa…se 2 persone sono destinate a stare insieme,ti assicuro ke lo saranno; avvolte si deve sbattere la testa 1000 volte
    per apprezzare cosa si è lasciato….ma non tutti sono disposti a perdonare e ricominciare….ti auguro solo ke la vita possa regalarti ciò ke desideri.. e di essere amata per come sei.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili