Salta i links e vai al contenuto

Equitalia, sollecito di pagamento per aggio arretrato

Buongiorno, sono Monica e scrivo da Bologna per sottoporre un problema………
Anni fa esattamente nel 2004 ho chiesto all’inps una rateazione su contributi previdenziali che mi erano stati notificati con una cartella esattoriale. Ho ottenuto la rateazione dall’inps nel 2004 e ho estinto il mio debito utilizzando come aveva elencato in lettera raccomandata l’inps. Peccato che all’epoca l’inps non aveva quantificato anche gli aggi che dovevano essere imputati per la allora Gest line che ora e’ diventata Equitalia. Ora a distanza di anni mi vedo recapitare da Equitalia un sollecito di pagamento su quella cartella per un credito residuo di euro 117 che nel frattempo e’ diventato di euro 1173, tutto cio’ perche ‘ la allora Gest line dal mio primo bollettino di versamento, si e’ trattenuta d’ufficio senza darne comunicazione ne’ a me ne’ all’inps, i propri aggi, cosi’ mi ha prodotto un debito, Sono andata all’inps e loro mi dicono che con loro sono a posto perche’ ho estinto il mio debito pagando tutto, e mi rimandano all’Equitalia che mi dice che non e’ vero perche’ a loro mancano i 117 euro che dovevo dare……………….. insomma a me nessuno li ha chiesti nel momento della rateazione, poiche’ anche l’inps sostiene che all’epoca loro non erano in grado di calcolare quete competenze, e io non potevo certo immaginare la cifra, anche volendola pagare………… insomma il classico cane che si morde la coda….. insomma io mitrovo con questo sollecito di euro 1173 e nessuno mi dice cosa devo fare……………. a parte che mi sembra assurdo che per un danno che io ho subito, prodotto da altri, io debba pagare 1000 euro di conseguenze, sono disposta a dare i 100 euro se allora non me li hanno chiesti, ma 1000 euro mi sembrano un po’ troppo……….. come dire interessi da usurai…………. gentile ministro Brunetta o chi di competenza, puo’ prendersi la briga di risolvermi questo problema, che credo sia problema anche di tanti altri contribuenti beffati dal sistema? Lei crede forse che se all’epoca mi avessero chiesto quei 100 euro, io non li avrei pagati?……………..
Attendo gentilmente una risposta……
Grazie e cordiali saluti.
Monica.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

2 commenti

  1. 1
    Carlo -

    Mio padre ottantunenne deve pagare in forma rateale una presunta evasione di venti anni fa nell’ambito di una piccola Srl di circa
    31 milioni di lire. Dopo i due primi gradi di giudizio vinti,e,
    a causa di una difesa inadeguata,veniva condannato dalla Cassazione
    al pagamento di 290.000 (più interessi di rateazione). Stiamo pagando da un anno rate di 4500 euro e i risparmi stanno finendo. Siamo inoltre in trattativa per vendere un terreno reso da poco edificabile ma attendiamo il nulla osta della Provincia che però tarda ad arrivare Questa vendita consentirebbe anche di intentare una causa nei confronti del commercialista difensore. Possibile che non esista il modo per sospendere il pagamento almeno per qualche mese? C’è questa possibilità in qualche futuro decreto fiscale? Grazie Carlo

  2. 2
    Coro Cosimo -

    Insieme sono uno spettacolo: l’azienda fa finta di darmi il Tfr, fa finta di ridarmi anche il Tfr del precedente rapporto di lavoro e l’Agenzia delle Entrate mi chiede di pagare le tasse… Equitalia insiste e mi aggiunge sanzioni e interessi
    Leggi tutto: http://www.montemesolaonline.it/Tassa.htm

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili