Salta i links e vai al contenuto

È sempre più difficile

Lettere scritte dall'autore  

L’ultima volta che ho scritto una lettera qui ero davvero a pezzi. Ero sull’orlo del baratro. Poi mi è sembrato che tutto andasse un pò meglio, sempre di più. E il sorriso sul mio viso c’era. Adesso, tutto sta crollando di nuovo.
E sono mie paranoie, lo so. Cavolo, mi sento addosso l’etichetta della vittima, e non ci posso fate nulla. È più difficile, sempre di più, togliersi questa coperta di paure e insicurezze e vivere fregandosene. Ammiro cosi tanto coloro che ci riescono, sono i più forti e i più coraggiosi. Adesso la mie uniche consolazioni sono la lametta e il cibo, e cavolo, non ce la faccio più. Ma non voglio mollare, non ancora, non di nuovo.
Scusate questo mio sfogo senza capo ne coda, ma dopo una giornata del genere era la mia unica soluzione.
Cami. E vi prego, ditemi cosa ne pensate, cosa provate, se mi capite. Non capite quanto può essere importante per me.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

8 commenti

  1. 1
    greyfox -

    Ciao.Ho letto le altre tue lettere e nelle tue parole mi rispecchio anche io. Anche per me è un periodo di profonda crisi e dura da tempo ormai. Vorrei urlare, gridare, parlare e sfogarmi con qualcuno che non mi dicesse semplicemente “passerà” ma mi ascoltasse ogni volta che ne ho bisogno.Delle volte non vorrei neanche svegliarmi perché solo quando dormo sto bene. Però se ci pensi, il fatto di andare comunque avanti significa che in fondo siamo forti anche noi o mi sbaglio?
    Qualora ti andasse di sfogarti posso lasciarti, se vuoi, un mio contatto.
    Ciao.

  2. 2
    Lara87 -

    Ciao camilla, ti avevo risposto anche nella tua lettera precedente e vorrei davvero riuscire a darti un po di conforto e un po di speranza. Tu ami la vita e devi continuare ad amarla anche quando vedi tutto nero, perché questo brutto periodo che stai vivendo passerà! Fidati! Non mollare.
    Però devi cercare aiuto, devi parlarne con i tuoi genitori se non l hai già fatto e fargli capire che hai bisogno di loro, non chiuderti in te stessa. Hai già provato a rivolgervi ad uno psicologo? Secondo me dovresti provare perché potrebbe davvero essere di aiuto, magari può darti qualche consiglio x capire il tuo disagio e per affrontarlo.
    Ti piace leggere? Cerca qualche libro di Eckart Tolle, contengono un significato spirituale sulla vita molto profondo.
    Se ti va di sfogarti qui con noi fallo pure tutte le volte che ne senti il bisogno, io capisco bene come ti senti! Non buttarti giù! Un abbraccio

  3. 3
    Cams -

    Si, greyfox dammi pure i tuoi contatti. Perché nemmeno io ho bisogno di qualcuno che mi dice che passerà. Perché non passa. E ho cosi bisogno di qualcuno che mi ascolti sapendo e capendo cos provo. E io voglio ascoltare te e cercare di aiutarti.
    Laura87 perché parlare con i miei? Non capirebbero, lo so già. E si, potrei andare da uno psicologo, ma io sto studiando per diventare psicologa non ci riuscirei.
    Grazie ragazzi per aver letto e più o meno aiutato.
    Un abbraccio.

  4. 4
    demon -

    Camilla, non sei sola, fatti forza. Se vuoi lasciarmi una tua email ci scriviamo lì.

  5. 5
    greyfox -

    Ciao “Cams”. Scusa se rispondo solo ora ma sono stato un pò incasinato. Comunque qualora avessi voglia di parlare e sfogarti ti lascio la mia mail:
    greyfox_1985@libero.it
    Spero tu possa trascorrere una bella giornata.
    Un abbraccio.
    Ciao 🙂

  6. 6
    Cams -

    La mia email è ca_ms@hotmail.it chiunque volesse parlarmi, mi scriva pure qui:)

  7. 7
    demon -

    Cams, la tua email non è funzionante…

  8. 8
    Cams -

    Bhe certo.. Non so neanche la mia email. È questa quella giusta ca.ms@hotmail.it

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili