Salta i links e vai al contenuto

Due domande

Lettere scritte dall'autore  white knight

Buongiorno Egr. Spett.le Dir. Dott. Mentana,
con la presente sono a porLe nr. 2 (due) quesiti:

1) In Europa infuria il dibattito “gas russo sì/gas russo no”… MA L’UCRAINA IL SUO GAS DA DOVE LO PRENDE?

2) Ma perchè nel presente sito tutti scrivono lettere all’Egr. Spett.le Dir. Dott. Comm. Rag. Per.Ind. Ing. Avv. Prof. Cav. Mentana?

Nell’attesa di una gradita risposta, da parte Sua o dei preg.mi utenti del forum, sono a porgere distinti saluti.

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi: Due domande

Altre sul tema

Altre nella categoria: enrico mentana

35 commenti a "Due domande"

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    marc -

    DOMANDONA!!! OPS… Zelesky sta comprando il gas da Putin per contribuire al finanziamento dell’operazione militare speciale contro il suo stesso Paese l’Ucraina.Ci siete!!! Avete ragione è follia allo stato puro.
    Ma perchè l’Italia si dovrebbe fare il problema di non comprare il gas russo quando Zelesky questo problema non se lo fà?
    A ho capito perchè a noi ci piace soffrire siamo dei masochisti puro sangue, noi vogliamo un altro decreto salva Italia che ci faccia piangere lacrime e sangue. Molte aziende non reggeranno e chiuderanno e tutto questo si trasformerà in un aumento della disoccupazione, della povertà e in una guerra sociale. Dimenticavo sembra che il valore del dollaro cresca sull’euro.
    Riflettetecivisici e please “svegliativiiii”, su questa guerra insieme a qualche verità e realtà vi stanno dicendo anche un mare di balle. Questa non è una guerra nostra stiamone fuori. Date retta a me anche perchè l’Ucraina questa operazione speciale militare se l’è cercata. Vedete che Germania e Francia stanno facendo dei passi indietro…

  2. 2
    Trader -

    E perché la Russia continua a fornire gas all’Ucraina?
    Ragazzi, non è così semplice.
    Il motivo per cui l’Ucraina continua a comprare il gas russo è che non ha alternative.

    MARC: “Riflettetecivisici e please “svegliativiiii”, su questa guerra”

    Almeno una volta, hai chiamato l’invasione con il suo nome giusto: GUERRA. Non operazione speciale. E questa guerra riguarda anche noi. Marc, sei ingenuo. Se i paesi occidentali lasciano che la Russia conquisti l’Ucraina, dimostreranno debolezza. E dopo l’Ucraina la Russia metterà le mani sulla Transnistria e dopo la Transnistria sulle repubbliche baltiche e dopo quelle si prenderà la Finlandia e la Svezia.
    Non siamo masochisti, ma non abbiamo scelta. Siamo in ballo e dobbiamo ballare. La Germania non si è tirata indietro, anzi, ha accettato l’invio di carriarmati in UA e smetterà di comprare petrolio dalla Russia. Non siamo soli contro Putin.
    Marc, ragiona con la tua testa, non credere alle fandonie della propaganda russa.

  3. 3
    Trader -

    MARC: “l’Ucraina questa GUERRA se l’è cercata”

    L’UA non ha cercato un tubo. La Russia ha invaso L’UA, un paese sovrano che non ha mai minacciato di invadere la Russia. Che bisogno c’era di invaderla? Perché in Ucraina c’è un gruppo di nazisti, e allora? Potevano conquistare la Russia?

    Il valore del dollaro è cresciuto sull’Euro, ma di poco. È stato anche più alto negli anni scorsi, con Trump. Il dollaro è un bene rifugio. Nelle situazioni di incertezza come questa, gli investitori si buttano sui beni rifugio, facendone aumentare il valore. Inoltre ricordo che il prezzo delle valute è influenzato dai rispettivi tassi di interesse e inflazione (per approfondimenti, rimando alla legge di Fischer). L’apprezzamento di una valuta ha il rovescio della medaglia: ostacola le esportazioni, risultando più costose per paesi con valute diverse. Inoltre obbligazioni in altre divise perdono valore.
    MARC, non vedere per forza complotti dietro a qualche punto di risalita del dollaro

  4. 4
    Dante -

    Marc, non perdere tempo con gli addormentati dai. È chiaro che l’Ucraina deve arrendersi, anche perché mettersi contro ad una potenza nucleare come la Russia è da incoscienti, quindi è meglio agire con la diplomazia.

  5. 5
    Trader -

    Dante, svegliati tu: se non te ne sei accorto, il tempo della diplomazia è finito due mesi fa, lasciando il posto ad una guerra tutt’ora in corso, rinco.
    Più l’Ucraina resiste, più avrà (anzi, avremo, perché noi seguiamo le sorti dell’UA) potere negoziale di spuntare condizioni meno svantaggiose possibili. Più terreno si lascia alla Russia, e più essa diventa forte. Non preoccupa l’Ucraina di per sé, ma ciò che succederà dopo. Altrimenti si sarebbe trattato di una delle tante guerre sanguinose che si combattono nel mondo di cui non sappiamo manco l’esistenza, perché non ci riguardano. Ciò che fa la Russia con l’UA invece di riguarda, eccome, proprio perché è un paese antagonista all’occidente, una potenza militare forte e una minaccia nucleare.
    Arrivare ad un compromesso è difficile, perché a guerra iniziata un passo indietro da qualunque delle due parti sarebbe una sconfitta. La Russia deve portare a casa un punto, almeno un punto (indipendenza del Donbass), per dichiarare la vittoria, ma ciò significherebbe una dimostrazione di debolezza dell’Occidente.

  6. 6
    marc -

    Penso che sia normale che io discuta con chi ragiona e usa la logica che a mio parere dovrebbe essere presente in ogni persona sana. Vedi Dante giorni fà nel mio negozio è entrato un energumeno russo che io ho stuzzicato su questa operazione militare speciale. Questo è il suo nome e ormai dovreste aver capito i perchè. Lui ha risposto con voce grave tipica dei russi che parlano in italiano ” Voi italiani non avete cabito nulla di guera, scusete se ve lo dico…ma il vostro guverno è fascista”.
    Detto questo devo subito dire che l’art.11 della costituzione italiana dice che “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli [“e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”].
    Il parlamento e il governo “DEVONO” rispettare questo articolo e qualsiasi legge o decreto che stabilisca l’invio di armi in Ucraina “E’ INCOSTUTIZIONALE”. E adesso?

  7. 7
    marc -

    Per fortuna la nostra gaiarda costituzione nata dopo la II guerra mondiale e quindi dopo il fascismo prevede l’intervento immediato del garante del rispetto della costituzione italiana e cioè il Presidente della Repubblica, il quale non dovrebbe ratificare questa legge o decreto ma anzi dovrebbe sbattere i pugni e richiamare governo e parlamento al rispetto della “costituzione italiana”.
    Insomma noi dovremmo avere tranquillamente il gas russo perchè noi non avremmo e non possiamo mandare armi all’Ucraina. Il mio pensiero torna oibò, alla frase di quel mio cliente russo, chissà perchè!!! Riflettetecivisi.

  8. 8
    Golem -

    “Penso che sia normale che io discuta con chi ragiona e usa la logica che a mio parere dovrebbe essere presente in ogni persona sana…”
    Che usa la “TUA” logica devi dire Marc. Perchè nelle visioni che portano agli scontri, bellici e non, non esiste “la logica” in senso filologico, ma una visione soggettiva, che in quanto tale è opinabile. In questo caso, l’aggressione russa, oggettivamente non trova NESSUNA giustificazione, se non, appunto, nella visione soggettiva del pirletta del Cremlino, che TU trovi plausibile, e io no, per dire. Una logica che potrebbe imporre SOLO con la forza, e non con la Logica (quella con la maiuscola). Men che meno con la tua o la sua.
    Ciavuo.

  9. 9
    Dante -

    Trader, wee testina, se l’Ucraina continuerà imperterrita a fare resistenza qua rischiamo tutti una terza guerra mondiale, e per di più NUCLEARE, ci capiamo?

    Marc, la sfiga ha voluto metterci il Dragone al governo, non eletto da nessuno di noi quindi il primo che sta violando la nostra costituzione è proprio lui, a forza di inviare armi, questa governo deve cadere.

  10. 10
    Golem -

    E secondo te, Dante, l’Ucraina deve farsi “violentare” da una Russia che dopo farà la stessa cosa con altre ex Repubbliche Sovietiche (e non solo, visti gli esempi del ’56 e del ’68) che hanno scelto l’autonomia dopo la caduta del Muro, perché a guidarla c’è un pazzo criminale e paranoico? Ci sono momenti in cui il mondo civile deve mostrare la sua forza, e purtroppo questo è uno di quelli. La Russia vuol far pagare i propri errori politici ed economici agli altri, minacciando la guerra atomica, ma solo un idiota la scatenerebbe sapendo che un secondo dopo sarebbe subissato di atomiche. Putin è come un Jack Russel che abbaia a un Pitbull, e se lo attacca viene sbranato in un attimo. L’Ucraina non si arrenderà mai, e se dovesse succedere si aprirà un altro Afghanistan di resistenza “talebana”, e i russi nella guerriglia urbana non valgono niente, e l’hanno già dimostrato a Kabul.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili