Salta i links e vai al contenuto

Separazione consensuale

Oggi mercoledì 25 giugno…

Dalla mia redazione, come si potrebbe citare visto che di cronaca si parla.

Ore 9.00 appuntamento al Palazzo di Giustizia per definire ” la separazione consensuale”, fra il sottoscritto e lei.

Ore 8.50, sono arrivato io, in scooterone, perchè la macchina nuova mi arriva la prox. settimana, 5 minuti dopo lei, con la mia macchina che parcheggia(auto che sarà venduta immediatamente al momento della consegna da parte sua…chi la vuole o vorrebbe più una macchina del genere?)

Io ero davanti all’ingresso del giardino del tribunale che stavo aspettando l’avvocato che arrivasse in quanto era in ritardo(30min. dopo è arrivato) lei arriva in mia direzione, passo sostenuto da modella, vabbè è alta 175cm, capelli taglio medio liberi al vento, tacchi a spillo, pantaloni attilati neri(jeans) maglietta bianca in cotone, occhialoni con lenti color prugna scuro, io con cell., in mano, che stavo per chiamare avv., visto il ritardo che aveva, le dico, rivolgendomi a lei, “buongiorno”( ma dovete pensare che il tono della mia voce e quel buongiorno così pronunciato, lei lo conosce bene, in quanto in casa qui voleva dire “va a fanc…”).
Io comunque sia da subito, come pure durante tutto questo contesto di attesa un atteggiamento, duro, espressivo-bruciante nei suoi confronti…poche parole da vero “serpente” visto il mio segno dell’oroscopo cinese, che altrochè se è vero! rispecchia proprio il mio carattere e tutto il mio modo di essere.

Questo è il mio primo punto a favore in questa giornata, ma il secondo è rappresentato da come sono vestito, scarpe bianche(quelle yacht tanto per capirci, con un bel loro prezzo rilevante)- pantaloni bianchi, stile sportivo, in cotone estivo leggero, non da meno delle scarpe, camicia bianca maniche lunghe risvoltate e con polsini trapuntati, non da meno di cui sopra citati, non abbronzato ma sembro direttamente un sangue misto visto la coloritura assunta in questi bei giorni di sole preso.

C’è rimasta “secca”, perchè la conosco bene la “polla in questione”, infatti lei entrando nel giardino del tribunale mi ha squadrato da capo a piedi per cercare di trovare almeno un capo che facesse parte del guardaroba, neanche uno in quanto li ho acquistati in questi due ultimi mesi.

Terminata l’attesa del avv., io lo avviso che non ci parliamo neanche, saluta mè e dopo 30 mt. saluta lei, procedono loro due all’interno del trib. ed io dietro tranquillo.

Si arriva dal giudice che ci fà accomodare nel suo ufficio e guarda la pratica, poi rivolto al sottoscritto, seppur essendo una separazione consensuale, se sono io che subisce questa separazione consensuale ed io con tutta franchezza gli rispondo di sì, nel frattempo guardo anche lei, visto che era senza occhiali, come cerco di guardarla pure altre volte, ma con quello sguardo che lei conosce bene, quello sguardo che se lo incontri ti fà bruciare, ti fà sentire per quello che veramente sei, senza pronunciare parola…inutile dire che mai il suo sguardo abbia incrociato il mio, guardava da ogni parte della scrivania del giudice ma mai verso di me, questo terzo punto a mio vantaggio.

Finito tutto quanto, usciamo dall’ufficio, prima lei poi l’avv. poi io, nel corridoio parlano loro due per altre faccende che riguardano la figlia di lei, poi lei saluta l’avv. e se ne và in modo “incazzoso” e di questo pure l’avv. se ne accorge e me lo dice, io gli ho detto a lui, “vedi sembra che se ne vada via orgogliosa-impettita-tutta piena di sè…ma è incazzata nera”, questo quarto punto a mio vantaggio.

Da aggiungere comunque altri due “aperitivi” inerenti al giorno 23 giugno corrente, ovvero ore 21.03 suo messaggio inerente che voleva venir qui da me, ieri mattina alle 11.30, per prendersi della roba(di sua figlia, ma sò anche libri suoi) che è giacente nel magazzino di sotto e che andava bene per me sarebbe passata e di lasciarle la porta aperta se a me non andasse di incontrare lei… augurandomi pure una buona serata(!?!?!?!?) la mia risposta questo sms non c’è stata, perchè ero ad una festa cittadina e il cell. non l’ho sentito.
Alle 21.20 lei invia altro sms. dicendo che sarebbe venuta anche fra un’ora se preferivo e di risponderle al messaggio perchè non stava chiedendo l’elemosina ma solo roba sua.

Io mi sono accorto degli sms alle 21.50 in quanto avevo il cell. in tasca, le ho risposto:

“Va bene domani mattina ci sarà la porta aperta.”

Così senza mezzi termini e/o giustificazioni di come mai mia risposta in ritardo ai suoi sms,
Infatti ieri mattina è venuta a prendersi dell’altra roba, ne è rimasta ancora me di meno conto per lei, io comunque c’ero ma lei ne mi ha visto come pure sentito, quindi ecco anche il suo atteggiamento di quest’oggi al tribunale in più pure quel bel “buongiorno”, di tutto cuore da parte mia, rivoltole a lei questa mattina e tutto l’insieme sono da considerarsi dei piccoli-mastodontici “cadeaux” che le sono piombati addosso come macigni, almeno io penso conoscendola che sia così…poi il tempo sarà l’unico giudice di ogni atto compiuto, sperando che la ruota giri, ma giri in un modo che vada tutto a mio favore…Da oggi sono non sulla sponda, ma sul ponte del fiume che passa qui in città da noi e voglio, anzi pretendo in assoluto vedere il suo cadavere passare, in quanto tutto questo mi è dovuto!

Maxim

@mail

maxim_max@hotmail.it

Questo è il nuovo indirizzo di posta elettronica perchè il vecchio e glorioso non funziona più infatti ho fatto anche una nuova iscrizione a questo sito stesso.

Una buona giornata a tutti quanti voi!

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie - Famiglia - Me Stesso

22 commenti a

Separazione consensuale

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    kitty82 -

    oddio quanto odio…ma come puoi scrivere una cosa simile?? e’ troppo triste vedere com’e sottile la linea tra amore ed odio..ma quando si e’ amato veram qualcuno come si possono dire certe cose? sono sicura invece che con il tempo ti sarai “ammansito” perche’ tutto questo rancore non ti portera’ da nessuna parte. e te lo dico io che oggi, 25 giugno, sono 2 mesi che mi sono separata. si, anch’io. ma non in un giorno qualsiasi, infatti sarebbe dovuto essere il giorno del mio matrim religioso. ma sono dettagli, qui si parla di te.
    e scusa se mi permetto di dirlo che da cio’ che hai scritto si percepisce non solo troppo rancore ma anche tanta tanta superficialita’! (era necessario descrivere come stavate vestiti???)

  2. 2
    elecina -

    Ciao Kitty82, scusa mi sorge spontanea la domanda: se la separazione a due mesi dal tuo matrimionio, l`hai subita tuo malgrado (non so se sia andata cosi`), mi chiedo tu come faccia a non provare rancore e rabbia??? Forse tu sarai un essere superiore e illuminato, ma mi sembra normale l`atteggiamento di Maxim..e ci sta anche la descrizione del vestiario, perche`la superiorita`dei “lasciati” deve risplendere confronto alla degradazione dei “carnefici”. Io spero di arrivare dal mio ex abbronzata, con tacchi a spillo e vestitino svolazzante e dato che tra me e lui io sono sempre stata considerata piu`bella, spero di dargli la botta morale e ormonale che merita.
    Maxim, sei stato bravissimo!
    Dato che sono laureata in cinese, per quanto riguarda l`oroscopo, con me sfondi una porta aperta. Per chi non conoscesse le caratteristiche del tuo segno, le riassumo qui sotto:
    I nati sotto il segno del serpente, (il sesto animale che arrivò in ordine di tempo dinnanzi a Buddha), nello zodiaco cinese sono persone dallo spirito gioioso. Hanno un carattere romantico e passionale, di natura sono saggi, calmi e belli sia interiormente che esteriormente. Possono godere per questo di grande fortuna e prosperità. All’apparenza possono sembrare freddi e misteriosi, in realtà emanano un fascino irresistibile e sono molto generosi. I nativi sotto il segno del serpente sono predisposti allo studio e all’amore per la filosofia e la letteratura. Sono persone taciturne, pazienti, diffidenti, adorano i complimenti, si lasciano prendere dalla pigrizia, rifuggono dalla vita mondana perché amano starsene in tranquillità. Sono tra i soggetti più attraenti dello zodiaco cinese. Amano spendere soldi per abiti, vestiti e viaggi, ma non per le necessità della casa o della famiglia. In campo sentimentale sono fedelissimi e gelosi e possessivi.

  3. 3
    Maxim_Max -

    Ciao Kitty82,

    senza dubbio giusto sarà pure il tuo punto di vista, mettiamoci pure una buona dose di “carità cristiana” da parte tua, che non guasta mai, poi pure che ogni caso è sempre ed in ogni modo a se stante, con pure tutto quello che c’è stato e c’è, alle mie spalle, dalla fine di febbraio fino al 7 maggio di quest’anno, aggiungendoci pure una bella “campagna pubblicitaria”, negativa nei miei confronti, per crearsi un alibi “pulito, positivo”, sostenuta dal “terzo incomodo” assieme “all’afflitta” inoltre dalla “sindrome di Borderline”, che vive in una sua dimensione cinematografica surreale, sommiamo pure che il sottoscritto non fà il dipendente d’azienda, ma una libera professione senza sovenzioni e/o convenzioni con nessun ente statale-regionale e/o parastatale.
    Ringraziamo gli amici in “carne ed ossa” che mi hanno avvisato di quello che “girava nei meandri cittadini”, grazie alle pubblicità sostenute, a mio discapito, da questo “terzo incomodo” cameriere in un noto bar cittadino e la “bella co...ona” cameriera barista in una città vicina in un noto pub di disperati co...oni.

    Se il sottoscritto non solo nutre rancore, ma proprio schifo e di quello elevato alla massima potenza, nei confronti di chi mira da qualche mese, a mia insaputa totale, con ogni mezzo disponibile nel distruggere, non solo a livello umano che c’è riuscita benissimo, ma pure pubblicamente a livello professionale, una persona che mai e poi mai male ha fatto nei confronti di una “imbecille patentata”, ma anzi l’ha sempre portata, in ogni momento della vita, “elevata alla massima potenza”, mi pare, senza dubbio, che se inizi ora a ricevere “vari cadeaux-macigni”, visti i punti deboli, conosciuti dal sottoscritto, dove poterla attaccare e sia solo l’inizio della contro-campagna pubblicitaria.

    Va bene essere buoni, umani, belli, ma fino ad un certo punto, ok con il no conctat, ma visto quello che c’è in atto qui dalle mie parti logico che quella che tu definisci “superficialità” da parte mia è solo un principio fisico noto:

    “Ad ogni azione corrisponde sempre una reazione uguale e contraria”

    Questo anche perchè una voce che è servita per l’alibi della “poveretta ed affranta” è stata quella inerente che il sottoscritto avrebbe fatto “storie” per acquistare abbigliamento vario sia per lei come pure per la di lei figlia…
    Sai quanti paia di scarpe aveva la “poverina indifesa ed affranta?”
    Quando è andata via si è portata con se 300 paia di scarpe, 200 vestiti e la figlia, 9 anni, già da aprile, avevamo rinnovato tutto il guardaroba per quello che riguarda l’abbigliamento primaverile….

    Quindi anche se si parla del sottoscritto ecc…, visto che forse pure le vie “dell’etere”, sono sempre infinite, non si sa mai, ogni mezzo è sempre utile per fare chiarezza sulle balle che stanno girando a mio discapito…in quanto non accetto il concetto del “tessuto corneo applicato e pure mazziato”.

    Aggiungo che Dio perdona io nò e neanche fra 1000 anni.
    Maxim.

  4. 4
    Ari -

    Non ho neanche finito di leggere la lettera per la noia.
    Ma cosa sei? Un fan di Fabrizio Corona?

  5. 5
    kitty82 -

    mi dispiace forse di essere stata un po troppo dura senza sapere fino in fondo come stavano le cose…ogni caso e’ a se’ indubbiamente. certo io non sono mai stata tradita e non so come reaggirei, forse come te, e devo dire che i primi tempi della mia separazione anch’io lo odiavo molto (nonostante me la sia cercata: l’avevo lasciato 2 giorni prima il matrim religioso perche’ aveva solo guardato un’altra), ma poi ho capito che anche se e’ difficile, perdonare una persona e’ una liberazione veram. ti senti alleviato, superiore, piu felice, nonostante la malinconia continui a fare il suo percorso. cmq credo sia ancora presto per poter perdonare, nel tuo caso si parla pure di anni perche’ sono ferite trop grandi. mi dispiace veram tanto per quello che ti e’ successo, ti auguro di rimetterti presto, un abbraccio

  6. 6
    Spectre -

    Concordo sul discorso “vestiti” che non è il massimo. Diciamo che ho pensato una cosa del tipo “quanto siamo fragili”. Però alla fine lo capisco. Passerà questa fase e resterà la sostanza del problema, anche se fa bene a difendersi secondo me. Se è tutto vero quel che dice, non ha a che fare con una persona corretta.

  7. 7
    luce -

    Ciao Maxim è umano e naturale che tu sia profondamente incazzato ma tutti questi suoi comportamenti atti a distruggere la tua immagine hanno a che fare con la sua malattia o la tipa è malvagia di per se???

  8. 8
    Ant062 -

    Ben fatto Max.
    Una persona che ha cercato di distruggerti umanamente e professionalmente non merita altro che disprezzo.

    Elecina sulla tigre che si dice? 😉

  9. 9
    Maxim_Max -

    Ciao Elecina,

    verissimo e giusto quello che citi del segno del serpente, solo sul fattore “gelosia e possessività” non ha mai avuto caratteristiche elelvate o reprimenti, quindi fuori delle righe, nei confronti di chi stava qui con me, perchè ho sempre basato il rapporto sulla vera stima, fiducia e rispetto reciproco, inoltre da aggiungere che anche le spese per casa e famiglia sono sempre state fra i primi posti, almeno nel mio caso.

    Per i viaggi nulla da dire pensa che volevo fare un regalo a noi tre(io-madre e figlia di lei) proprio per il 28 maggio scorso, avrei dovuto tirar fuori i biglietti, ovvero una bella crociera nei fiordi, visto che c’era un pò di “bassa” dalla fine di febbraio, peccato invece che il regalo me lo abbia fatto lei zompandosi “l’amico” già da tempo, ma poi il 7 maggio, mandandomi a quel paese, però della crociera ne ho parlato a lei l’ultima volta che ci siamo visti, ovvero il 6 giugno, in quanto mi pareva giusto che lo dovesse sapere, inutile dire che forse anche questo è stato un piccolo “cadeaux-macigno” della serie…vabbè ma dai! adesso con l’ex “terzo incomodo”, divenuto ora il suo fidanzato, che si è preso tutto “il pacco regalo al completo pure dell’involucro” faranno la crociera certo!…nel golfo della cittadina dove lavora lei, si! ma con una bella ciambella!
    Ancora bene che il titiolare dell’agenzia è un vero amico e vista la situazione ha rimesso tutte le cose a posto senza “penali” varie.

    Fai benissimo Elecina a “tirargli rifiuti addosso” quando lo rivedrai, non si meritano altro!…l’immaginazione, mia, lavora già nel figurarsi la scena tua…

    Ciao Ari,

    pensa che invece così non è, perchè ho dato io lezioni a Fabrizio Corona su cosa fare che era smarrito all’epoca dei suoi fatti.

    Ciao Kitty82,

    non devi preoccuparti di nulla, ci mancherebbe altro!
    Vedi io non riesco ne riuscirò mai a perdonare nessuno che si permette di tirarmi una serie di coltellate nella schiena peggiori nel loro stesso divenire, poi ancor peggio chi stava qui con mè.
    Aggiungo che essendo una persona che cerca sempre di capire qualunque cosa e vagliare tutto quanto, ho cercato di fare il possibile per riuscire a recuperare il rapporto, ma visti i risultati raccolti mi pare che siano stati fatti solo sforzi inutili verco chi aveva le orecchie chiuse, che ha preferito buttar via il certo e sicuro, per il “nuovo”, dove poter riempire quest’ultimo di “balle sonanti” per sembrare lei la “poveretta affranta e triste…si ma a colpi di tessuto cavernoso…”
    Ti aggiungo, che proprio in questi contesti, il perdono a me non solleva e non soddisfa proprio per nulla, ma solo vedere la “distruzione totale psicologica della persona” che si è permessa di fare non una cosa sola specifica, ma diverse, viste anche le voci in giro messe, che io non avrei neanche pensato minimamente, aggiungo che occasioni, per fare una determinata cosa, non me ne mancherebbero vista pure la professione che svolgo, ma non me ne frega nulla!

  10. 10
    Maxim_Max -

    Ciao Spectre,

    leggo nella tua che mi stai dando del “lei”, ma non sono mica un “matusalemme mummificato!” aahahahaha!
    Guarda se c’è una cosa su cui non transigo è proprio quella di mettermi qui a raccontare delle “belinate”, proprio alle 13.00 è arrivato un suo sms. riguardo all’istanza presentata in data 14 maggio, verbalizzata da pubblici ufficiali, come qualmente la tipa in questione non è più presente a questo domicilio dichiarato nella documentazione ufficiale e quindi di procedere alla cancellazione dal registro dell’anagrafe stessa del comune…il mess. era rivolto contro mia madre come se fosse stata lei l’artefice di tutto ciò in data 14 maggio che invece nulla c’entra.
    Naturalmente mia risposta NESSUNA e mai nessuna verrà non vedo l’ora di vederla strisciare…questo solo per giustizia.

    Ciao Luce,

    la sindrome stessa senza dubbio negativizza, ora,tutto nei miei confronti, ma fino ad un certo punto, in quanto lei deve “crearsi” una figura da “santa” per far credere, ai vari interlocutori, come lei sia “una povera vittima” di una situazione che era divenuta, per lei, insostenibile, con un marito negativo, un ambiente opprimente, ecc…, ovvero “la vita è come una pellicola cinematografica e va vissuta fotogramma per fotogramma” questa la sua celebre frase, di lì capiamo bene… quindi aggiungendo pure una buona dose di malvagità estrusa ora, verso il passato recentissimo appena trascorso, eccola lì, bella e pronta, nel recitare un di bel “nuovo-vecchio” copione cinematografico, ancora bene che veri amici in carne ed ossa mi hanno incominciato ad avvisare su quello che ha iniziato a circolare in giro, dimodochè le relative precauzioni saranno prese non in termini di avvocati perchè a frutti veri non portano, ma a livello di intromissione sul mercato di notizie vere, dimodochè, il chiacchiericcio stesso, farà sì che vengano poi presi i relativi pesi e misure valutative in merito e, come in altro caso, chi andrà alla “gogna” non di certo sarà il sottoscritto.

    La malvagità di questa persona è uscita fuori veramente dal 7 maggio in poi, ma io non mi faccio ne mi farò schiacciare, persone così ne ho conosciuto solamente un’altra anni fà, bene sono contento del mio operato che feci all’epoca, ma adesso con la maggiore esperienza, ma poi pure con un matrimonio di mezzo, l’annientamento psicologico mia pare solo l’unica moneta con cui poterla ripagare a pieno titolo.

    Ciao Ant062,

    infatti a seconda di come si fossero messe le cose, senza dubbio lei pensava che io rimanessi lì affranto per una vita, invece ha sbagliato “mira” ma di tanto, perchè è inutile che ancora lunedi sera(21.20) manda un mess. dove voleva venire a prendersi della roba che è giacente in magazzino dicendomi alla fine dello stesso “buona serata”…buona serata?…questo solo perchè lei gode nel girare il “coltello nella piaga”, peccato che ha conosciuto, visti anche i casini vari passati che aveva fatto, solo una parte di mè, ma non il resto!

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili