Salta i links e vai al contenuto

Dove sono finiti gli uomini?

È la prima volta che scrivo su questo forum, ed è anche la prima volta che scrivo su un forum : -) Lo voglio fare per sfogarmi forse… forse semplicemente per avere qualche parere in più… Non voglio parlare di storie finite male, ecc… Ma semplicemente di un problema più generico.. quello che ho con i ragazzi……. Ho 23 anni, sono single e tutti mi chiedono sempre: PERCHÉ????? Ecco, il perché è molto semplice…. Non riesco a stare bene con un ragazzo, o forse a trovare un ragazzo con cui stare bene…. Non riesco ad accontentarmi di stare semplicemente bene con un ragazzo, ma voglio di più… Non sopporto la noia della routine, ma voglio il batticuore… Voglio perdere la testa e poi ritrovarla, ok, ma non dopo tre uscite….. Vorrei un ragazzo, un uomo vicino che mi sappia capire e che sia davvero uomo, non che sia semi uomo… E il problema è che non ci sono concretamente questi uomini veri.. se penso a un uomo vero penso a mio padre, altrimenti non ne ho mai incontrati…. Ora c’è un ragazzo che mi piace, e anche tanto….. credo di piacergli anche io, ma è un super timido e non so se arriverà mai a fare il primo passo… Alcuni mi dicono che spavento i ragazzi per la troppa femminilità!!!!!! è una spiegazione normale??? Io so solo che sono sempre più confusa e sto perdendo le speranze… spero di non doverle perdere anche con questo ragazzo che (purtroppo) mi piace parecchio…!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Giorgio -

    Spero vorrai capire che, molti uomini, delle donne insoddisfatti e inaffidabili. Quelle che oggi ti amo, domani non mi dai piú emozioni non sanno assolutamente che farsene….

    Saluti.

  2. 2
    sweetty88 -

    Sì ne sono sicura che nessun uomo vorrebbe vicino una donna inaffidabile che un giorno dice una cosa il giorno dopo la cosa opposta….ma se una persona è normale e mentalmente stabile, è già un passo avanti….

  3. 3
    colam's -

    “se penso a un uomo vero penso a mio padre”

    Una frase carina, che fa un po tenerezza (nel senso positivo), penso che nonostante dici di volere un “uomo vero” forse devi maturare ancora un po’, ed e’ normalissimo sei molto giovane.

    Tuo papa’ non e’ l’unico uomo vero sulla terra, percio’ se hai visto solo lui per ora penso che devi ancora tagliare il cordone ombelicale ed affrancarti dak tuo modello famigliare (ma ripeto e’ normalissimo).

    Infine bisogna anche vedere se tu, per quanto “forse troppo femminile” , riesca ad essere una “donna vera” e non una semi-donna..

  4. 4
    4lexia -

    Come ti capisco!! io ho 30 anni e sono nella tua stessa situazione.. Voglio provare emozioni uniche insieme al mio uomo.. invece incontro ragazzi per cui non sento nulla..

  5. 5
    Kon Kon -

    Benvenuta nel rutilante mondo dei forum. Qui troverai la risposta alle tue domande? Forse si, o forse ne uscirai con qualche interrogativo in più. In ogni caso, attenta a non sviluppare dipendenza… 😉
    Dopo la premessa… “Dove sono finiti gli uomini?” Mah, io penso che gli Uomini siano in giro per il mondo sperando di incontrare la Donna per loro (nota il maiuscolo). Se, smettendo di essere bimba (da qui viene la tua ammirazione per la figura paterna), saprai dare al genitore il corretto ruolo nella tua vita rinnovata, realizzerai le condizioni per accogliere un uomo: senza immaginare che il tipo di felicità ricevuta dovrà essere per forza uguale alla gioia, alle emozioni che hai provato nella tua infanzia, avrai creato le premesse per una appagante relazione affettiva. Detto questo, se quel timido ragazzo ti attira, direi che di questi tempi puoi pure prendere l’iniziativa di avvicinarlo senza perdere in rispettabilità e onore. Se dicono di te che sei molto femminile, il tuo approccio sarà di sicuro pacato e non metterà a disagio il mite potenziale principe azzurro…

    Buona fortuna 🙂

  6. 6
    Seya -

    Cara Sweety88,
    la tua storia è davvero interessante. Finora non avevo mai conosciuto una persona in cui il complesso edipico portasse a scansare potenziali spasimanti perché non idonei.
    Quindi non sapevo che potesse avere questo risvolto negativo.
    Tu sei come una bambina troppo innamorata di suo padre per riuscire a trovare un altro uomo. Questo crea in te l’immagine omologata dell’ “uomo di oggi non idoneo”.
    Ti consiglio di aprire gli occhi e iniziare ad accettare che un altro uomo come tuo padre sulla faccia della Terra non esiste, e questo perché anche loro sono unici e speciali, proprio come noi.
    A mio avviso l’unico modo che hai per trovare il fantomatico principe azzurro è quello di distaccarti dal modello paterno e iniziare col frequentare questo ragazzo cogliendo gli aspetti positivi e negativi che lo rendono simile solo a se stesso.
    Perciò ti auguro buona fortuna.

    Seya

  7. 7
    MrBison -

    complesso di Elettra ?

  8. 8
    sweetty88 -

    @ALEXIA …è incoraggiante sapere di non essere la sola a volere questo..e non essere presa per matta se non mi accontento del primo che incontro:-))
    @KON KON e COLAM’S…. Io non credo di avere ancora il cordone ombelicale..nè di essere una semi donna:-DDD Parlavo di mio padre perchè in effetti è l’unico esempio di uomo che mi viene in mente che mi dia sicurezza,che so che c’è anche quando è lontano…Io non voglio uno come mio padre, ovviamente,ma qualcuno che mi dia quel senso di sicurezza,di stare bene e non essere sola davanti a qualche casino…e questo senso non lo trovo mai..i miei ex ragazzi erano bambini ora che ci penso..io so di non essere ancora molto matura..però la differenza la sento ingombrante!!!

  9. 9
    ghiro84 -

    E’ vero che noi uomini maturiamo più lentamente, è vero che col tempo la soglia di età dell maturità in questi anni si sia spostata verso l’alto. Ma si tratta anche di scegliere le persone giuste da subito e non generalizzare.
    Per quel ragazzo ti assicuro da timido quale sono di avvicinarti a lui in amicizia e magari fagli arrivare la voce che tu sia interessata a lui. In modo da non essere aggressiva e lasciargli il giusto spazio di iniziativa per farlo sentire protagonista in questa vicenda. Poi fai tu. In bocca al lupo.

  10. 10
    Kon Kon -

    Ehm, sweety88… :/
    non si tratta di accontentarsi del primo che si incontra, nessuno ti consiglierebbe di farlo. Però, permettimi, che razza di consolazione è leggere che una donna più grande di te è impaludata nel tuo stesso problema? La sola cosa positiva è che tu hai 7 anni di meno. A tutti quelli che ti hanno risposto hai dato la stessa impressione di dipendenza dalla figura paterna; anche se ovviamente ti è difficoltoso ammetterlo. Cerca di evolvere i tuoi sentimenti, evitando improbabili parallelismi emozionali tra tuo padre ed il partner. Sono due cose distinte, i sentimenti generati da ciascuna figura devono stare su livelli diversi.

    Rinnovo i miei auguri di buona fortuna.

    Kon Kon

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili