Salta i links e vai al contenuto

Io disabile: consigli per approccio con gentil sesso

Ciao ragazzi vi chiedo questo io sono disabile ho 28 anni con la passione per le auto il tuning il car audio il computer in generale al di la dei quali non ho altri interessi. Riconosco che sono interessi prettamente maschili per questo sono sempre molto spiazzato nei tentavi di approccio con l’altro sesso perché non so mai cosa dire e in fondo voglio arrivare in poco tempo alla fatidica domanda: “staresti con me” così quando mi si presenta una carina che mi piace, nel momento in cui mi passa davanti non me la sento di fermarla perché non so cosa dirle e ho paura la prenda male…. Per evitare che mi scappano tutte cosa mi consigliate di fare? la mia idea sarebbe invitarle fuori ma è difficile che lo fanno di punto in bianco anche se, nel caso me lo proponessero loro non esiterei un secondo ma a farlo io ho paura che prendano male la cosa pensandomi un allupato….. ma è l’unico modo che ho per non avere pressioni psicologiche e imbarazzo. Già per me gli ambienti di lavoro le discoteche i pub mi agitano e mi inibiscono nel tentativo di approccio per cui la voglia di portarla fuori e di parlarci sarebbe tanta ma non riesco a far nulla.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili