Salta i links e vai al contenuto

Differenza d’età, distanza, amore logorante

Lettere scritte dall'autore  

Ho bisogno del parere di voi uomini, perché a quanto pare il mio intuito e sesto senso femminile non collaborano. Ho 25 anni, due anni fa ho conosciuto un uomo di 48, da quel momento ci siamo visti per lavoro una volta al mese, ogni mese, e quell’unica giornata era per me l’aspettativa di tutti gli altri 30gg, era come respirare. Non c’è mai stato nulla di concreto tra noi. Ma dalla prima volta che ci siamo visti, c’è stato qualcosa, ho riconosciuto una luce nei suoi occhi, e seppur non mi abbia mai parlato tanto di lui, c’era un ottimo feeling tra noi, c’era magia, ci capivamo, come fossimo la stessa persona, come fossimo anime gemelle. Non c’è stato mai bisogno di parole. Penso che lui abbia sempre capito che io ero totalmente innamorata, e anch’io sapevo di piacergli, lo capivo da come mi guardava, e dal modo in cui mi trattava, da principessa. Mi ha sempre trattata con rispetto, non mi ha mai toccata, ma spesso ci siamo abbracciati, ed erano abbracci lunghi, interminabili, come se nessuno volesse staccarsi dall’altro, e qualche bacio innocente sulle guance, ma di una dolcezza che mai in vita mia ho provato. Per lavoro siamo anche stati in viaggio a londra, ed è stato bellissimo, eravamo con tutti i colleghi e cercavamo sempre la scusa per stare da soli, e anche quando eravamo in gruppo ci guardavamo da lontano, e comunque cercavamo sempre di stare nei paraggi l’uno dell’altro. Ma era una cosa tacita, nessuno doveva sospettare niente. Anche perché in realtà non c’era assolutamente nulla. Non ci siamo mai visti al di fuori del lavoro, ma è capitata qualche telefonata a tarda notte, lunga ore, a parlare di tutto, mai di noi. Seppur tra noi le cose fossero lente, io pensavo che ad un certo punto sarebbe successo qualcosa tra noi. Ma 7 mesi fa mi offrono la possibilità di andare a lavorare a parigi, dunque non ci vediamo più. E non ho fatto altro che pensare a lui, ogni giorno, ogni notte, lacrime, mi mancava lui, la sua presenza nella mia vita, era diventato tutto. E ancora adesso sono logorata dall’assenza e dalla lontananza da lui, e dal fatto di non sapere niente di cosa lui pensi. Esattamente un mese e 10 gg fa sono tornata da parigi per qualche faccenda e l’ho rivisto. Soliti abbracci lunghi, solite chiacchierate bellissime (mai di noi) e questa volta ci siamo baciati sulle labbra, per la prima volta. Dopo qualche giorno dal nostro incontro gli ho mandato un sms dicendogli che ero stata bene e che speravo di vederlo presto. Ma non mi ha più risposto, non mi ha più chiamata. E io adesso non riesco a capire perché. È timido? Non sa come comportarsi? Non vuole farmi del male? Ha paura di questa differenza d’età? O semplicemente non gli importa nulla di me? Non gli piaccio più o non gli sono mi piaciuta? È stato amorevole nei miei confronti ma in realtà non è interessato ad approfondire? E tutto questo è stato solo una bellissima paranoia che mi sono creata nella mia mente? Ho 25 anni, sono oggettivamente una bella ragazza (mi dicono che assomiglio a belen) , solare, ho moltissimi uomini che mi corteggiano e nessuna difficoltà a piacere agli uomini in quanto per mia grande fortuna sono una bella donna, e sinceramente adesso avrei anche bisogno di fare sesso perché è da un anno che non faccio nulla, ma non riesco a concedermi a nessuno, non riesco a distrarmi da quest’uomo che occupa ogni mio pensiero, non riesco a rassegnarmi all’idea che probabilmente per lui non sono neanche la metà di tutto ciò che lui è per me, e non riesco a vivere la mia giovinezza e i miei anni più belli. Cosa devo fare secondo voi? Qualcuno riesce ad interpretare il suo comportamento? So che ho scritto pochi dettagli e non è facile capire, ma forse qualcuno di voi riesce ad intuire qualcosa.. grazie a tutti.
Vanessa

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

21 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    massimo -

    Ma benedetta ragazza, perché tutte queste domande non le fai a lui? Come vuoi che facciano i lettori di un sito, che non hanno mai visto né conosciuto questo signore, a dirti quello che lui pensa di te? Parlane con lui, spiegagli i tuoi sentimenti e chiedigli di spiegarti i suoi, se ne ha. E magari prima pensaci bene. Metterti con uno che ha il doppio dei tuoi anni può essere una decisione poco sensata. Tra i tuoi 25 e i suoi quasi 50 c’è troppa differenza ormonale, culturale, di gusti, di necessità fisiche, di esperienze vissute e da vivere, di bisogni, di tutto e di più. Difficile che possa funzionare alla lunga, ma sei libera decidere della tua vita. Però parlane con lui, non con altri!!

  2. 2
    asterix -

    Cara Vanessa,
    la macchina in folle va avanti solo per inerzia o perchè è in discesa. Non capisco perchè tu (o anche lui, se è vero che gli piaci, ma qui l’unica fonte d’informazioni sei tu) non prema un poco sull’acceleratore. se da due anni se così innamorata di quest’uomo, se hai schiere di corteggiatori e dici di essere una bella donna, se a maggior ragione hai il bisogno fisiologico di stare con un uomo, come mai non hai mai fatto un passo concreto verso di lui? un sms per dire che sei stata bene è meglio di nulla, di certo meglio del suo silenzio, ma non è quello che io intendo per passo concreto.

    sai nulla della situazione sentimentale di lui? è single? ha famiglia?
    questo potrebbe essere un ulteriore fattore per cercare di capire che gli frulla in testa. secondo me potrebbe anche aver capito e da mo’ che ti piace, ma qualche circostanza lo frena. magari è proprio la differenza d’età, dato che potrebbe tranquillamente essere tuo padre. o magari un’esagerata timidezza che non riesce a vincere nemmeno con te.

    capisco tu non voglia forzare i tempi, ma qui mi pare che li stai dilatando anche troppo. secondo me la prossima volta che lo rivedi e hai queste sensazioni positive che hai descritto, quelle che ti fanno capire di piacergli dovresti fare o dire qualcosa. se per sfiga dovesse andarti male, cosa che mi auguro non accada, be’ almeno avrai fatto quello che dovevi fare! non trovi?

  3. 3
    ladifferenzanonesiste -

    Ciao Vanessa, ti premetto che vivo una storia d’amore con una tua coetanea, che ha quasi la metà dei miei anni, siamo distanti e l’amore non è per nulla logorante, anzi ci sprona a fare il massimo per unirci a breve definitivamente.
    Detto questo, credo sia necessario da parte tua essere chiara con lui, dirgli cosa provi davvero e vedere e capire cosa prova lui, non devi farti domande se è timido, se non gli piaci, se questo e quello, semplicemente fai chiarezza, non credo ci sia nulla di male a dirgli che lo ami, che lo pensi sempre, che lo vorresti accanto.
    Solo lui può darti la risposta che cerchi, senti cosa dice, ascoltalo, e se anche lui prova le stesse cose, allora provateci seriamente, viceversa, fattene una ragione e vai avanti, hai l’età, la bellezza come tu dici e tutto quello che ti serve per coltivare nuove storie.
    In bocca al lupo.

  4. 4
    dolce -

    è fidanzato. e non vuole rischiare di mettere in discussione la sua storia di anni. è in direzione matrimonio.

  5. 5
    CRISS -

    ..Mah non capisco queste ragazze che cercano quelli grandi che messi vicino sembrano il loro papà..ma benedetta ragazza cerca un tuo coetaneo visto che assomigli alla Belen non avrai di certo problemi a trovarti uno della tua età.. C’e un abisso tra di voi cultare, emotivo, di educazione, di visione della vita… L’uomo adulto che cerca la ragazzina della tua età ha un profondo vuoto in se stesso e ritrova in quella giovinezza la sua perduta già da tempo.. non accetta il passare degli anni.. e la donna che si vuole ritrovare a tutti i costi con l’uomo adulto ha una profonda delusione del suo rapporto paterno che forse non ha mai avuto. Fate un po di sana autocritica perchè riuscirete solo ad essere un po’ ridicoli a voler rincorrere cio’ che non vi appartiene ..la gioventu’ da una parte e un possibile padre dall’altra..

  6. 6
    ladifferenzanonesiste -

    criss, massimo@
    avete vissuto una storia d’amore con una persona più grande o più piccola di voi, di mestiere fate psicologia?
    Sinceramente non capisco, come si fa a scrivere certe cose se non le si vivono sulla propria pelle, ma giusto perchè ci sono i pregiudizi, gli stereotipi ecc.
    Vivo una storia d’amore con una donna con la metà dei miei anni, e insieme abbiamo capito che non ci sono differenze, ne culturali, ne di altra natura, abbiamo una buona intesa sessuale, e per fortuna sono prestante e all’altezza e lei non si sente sicuramente trascurata, viviamo nuove esperienze insieme, e se anche qualcuna io l’ho già fatta, non è la stessa cosa perchè non la vivo con la stessa persona.
    Non avverto minimamente il peso degli anni, non penso alla giovinezza perduta, accetto i miei anni, e lei ha un rapporto straordinario con il padre.
    Prima di fare certe affermazioni, bisogna vivere le cose, se c’è un grande amore, questo non ha età, e per quello che mi riguarda c’è un grandissimo amore, e per come abbiamo vissuto la nostra storia, se non ci fosse stato, non sarei quei ad affermarlo.
    consiglierei a te criss di fare autocritica, non sai ciò che dici, parli per sentito dire, dici ridicoli, ma qui di ridicolo/a ci sei tu con le tue affermazioni, nessuno cerca la gioventà e nessuna cerca un padre, forse in qualche caso sarà così, ma non è la regola, ricordatevi che può essere solo una questione di sentimenti, e nel caso di Vanessa, mi pare che lo sia, quindi Vanessa, un po di sano coraggio, chiamalo, datevi un appuntamento, parlatevi guardandovi negli occhi e scoprirai il da farsi, ma fallo di persona, gli occhi non mentono, non mentono mai, e ti auguro di vivere ciò che vivo io, che si chiama amore e non ricerca di gioventù o sostituzione di un padre assente.
    in bocca al lupo.

  7. 7
    Luca -

    @ ladifferenzanonesiste…concordo con massimo e criss..l’unico che ragiona con gli ormoni sei tu. Parli tanto di quel sentimento nobile che e’ l’amore ma guarda caso non ti sei di certo innamorato di una tua coetanea..si troppo vecchie e noiose ( nn me ne vogliano le adorabili donne) meglio una fanciulla che stimola la tua carica ormonale..quando la ragazza si unirà finalmente a te perche ora troppo lontana ( e chissà dove sta) durerà ben poco perche’ solo vivendo scoprirai il mondo che vi divide .Credimi un abisso per quando lei sia affine culturalmente..ci sono passato anche io ..tu vivi nell’illusione che possa durare per amore come credevo io. Smettila di raccontarti favole le storie come le nostre finiscono tutte a meno che tu nn abbia qualcosa per cui vale la pena restare(grana). La mia ex ragazzina aveva
    manifestato tutti i buoni propositi per un rapporto maturo..Diceva che ero il suo piu grande amore..quello immenso. ..ahahah e dopo qualche mese ha preferiti un trentenne..alla faccia dell’amore

  8. 8
    Stella -

    D

  9. 9
    Stella -

    Ciao a tutti ho ventiseianni e non mi sognerei mai di uscire con uno che ha il doppio dei miei anni . Di padre ne uno e mi basta . La verità cari e’ che di cinquantenni ridicoli che sbavano per le ragazze giovani come me c’è ne sono sempre di più . Li vedi nei locali come se fossero adolescenti con la bava alla bocca che cercano di provarci con le mie coetanee. E dicono di essere innamorati follemente. Ridicoli e’ una parola troppo piccola . Oserei dire Dire PENOSI.. Ma andassero a casa a salvare i loro matrimoni o la loro famiglia dal casino mentale che li affligge . Hanno mogli o figli a casa da accudire e invece preferiscono orientare le parti basse verso le ragazze giovani che non fanno altro che ridere di loro. Scusate la franchezza e le parole ma il paragone con un giovane trentenne pieno di vita e aitante con uno che puo essere mio padre non esiste proprio. Ogni età va vissuta nel rispetto del suo tempo altrimenti si e’ solo vittime di una certa nostalgia mentale mio caro @ ladifferenzanonesiste.Buon Natale a tutti voi.

  10. 10
    Evelina -

    …@x ladifferenzanonesiste..abbiamo una buona intesa sessuale, e per fortuna sono prestante e all’altezza e lei non si sente sicuramente trascurata, viviamo nuove esperienze insieme.. Caro ultra quarantenne siete tutti uguali ..pensate sempre che una donna si soddisfi con qualche buona prestazione .. Ho lasciato un uomo della tua età perche si e’rivelato lontano da me in tutti sensi , anche quello sessuale . Tanto amore iniziale (la passione ti rende cieco) e poi un abisso .gli occhi non mentono e neanche i capelli bianchi. Ci siamo ritrovati ad avere interessi diversi, educazione diversa l’approccio della vita diverso..la mia gioia di vivere diversa. Non ne potevo più . Ho sbagliato perche mi sono illusa che potesse vivere come me . Ma il tempo rivela sempre ciò che cerchiamo di nascondere . Non durera’ fidati.auguri

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili