Salta i links e vai al contenuto

Di male in peggio (2)

Amici, ancora qui a sfogarmi… questo blog x me è un sollievo, ce sempre qualcuno che mi capisce.
Due mesi ormai trascorsi da quando il mio ex ha deciso di mettere il punto alla nostra storia, e sono ancora qui disperata a pensarci…. in verità ho sempre sperato che lui se ne pentisse, ma non lo farà, purtroppo…. ho visto che lui ormai ha preso un’altra strada, lo vedo su facebook ( so che non dovrei) foto abbracciato alle ragazze, nessun problema, io per lui non esisto più… sapete cos’è che mi distrugge? mentre lui si gode la sua vita, io sto ancora a pensare quando aveva occhi e cuore solo per me…. questo pensiero mi annienta, mi fa mancare l’aria, devo solo accettare che quella persona che mi amava e che tanto amavo non esiste più. Ma come si fa? Cerco di stare quanto più tempo in palestra per distrarmi, ogni tanto vedo un’amica… ma il pensiero mio è sempre lui… ieri dalla rabbia forte ho dato pugni al muro, facendomi anche male, piangevo da sola x strada, cosa che non ho mai fatto per nessun ragazzo. SONO DISPERATA.
L’unica cosa che mi da sollievo è che prima o poi starò bene, ho 22 anni… e di altri amori ne inconterò, ma per ora, fa troppo male…. mi sto facendo del male per 1 cretino… che aveva fra le mani 1 ragazza d’oro e se l’ha fatta scappare.

L'autore ha scritto 26 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

6 commenti

  1. 1
    omorana -

    anch’io sono nella stessa tua situazione ma ho 44 anni e questa cosa mi spaventa ho paura di non riuscire a trovare altre donne. Vorrei tanto una famiglia

  2. 2
    pegasus11 -

    trovati un altro ragazzo così inizierai a pensare a lui e smetterai di pensare all’ ex….

  3. 3
    Incaxxato! -

    ciao cara,i pensieri nn puoi comandarli + di tanto,puoi farti una ragione quello si,quando te ne farai una ragione solo li inizierai ad andare avanti x la tua strada,la cosa che + da fastidio è come possono dimenticarci senza battere ciglio..gia..x te sono passati 2 mesi ma in fondo è come se fossero passati 2 giorni,devi x forza evitare il contatto anche e sopratutto social network nn puoi farci nulla,devi essere forte e evitare di farti del male,nn buttarti su altre persone xke è inutile fidati di me

  4. 4
    cam -

    Io fino a qualche tempo fa ero ridotta esattamente come te. Mi sembra di leggere la mia storia finita nelle tue parole.
    Dopo cinque mesi è tornato a detta degli altri; per me è l’ennesima conferma che è un egoista schifoso. Mi scrive con una scusa, io lo ignoro. E lui continua.
    Ma sai la cosa che mi dà più fastidio qual è? Che lui quando mi ha mollata aveva iniziato a rifarsi subito una nuova vita. E che esattamente come il tuo si faceva foto con ragazze e questo dopo una settimana. Queste persone hanno già un’altra vita prima e ti lasciano per un nome e un cognome. Prima o poi te ne dimenticherai, perché sarai stufa marcia di sprecare tempo, energie e lacrime per una persona che non ha avuto nessun pensiero per te. E, quando lui si farà vivo, anche solo per sbaglio, tu non saprai nemmeno che cosa dirgli. Io non avevo parole quando mi ha scritto. Le avevo perse tutte. Ergo me ne sono fregata, consapevole che non era più la persona per cui ho pianto.
    A volte mi manca, non te lo nascondo, ma mi manca sempre la persona che era prima per me.
    Sono con te!!

  5. 5
    silvia -

    VORREI ESSERE FORTE COME TE CAM….

  6. 6
    cam -

    Silvia, non sono forte. Sono stata tanto male, mi sono consumata, ho passato notti a piangere, svegliandomi con gli occhi piccoli e gonfi; ho avuto attacchi di panico in università e per strada; sono dimagrita undici chili (quattro nella prima settimana). Mi sono umiliata per lui, l’ho cercato, ho sopportato e giustificato un sacco di cose spiacevoli da parte sua.
    So cosa vuol dire soffrire per amore; so cosa vuol dire cercarlo fuori dal cancello la sera prima di rientrare a casa, so cosa vuol dire sperare che non funzionino le linee telefoniche perché non arriva nessun messaggio o telefonata.
    Ma devi superarlo. E succederà, succederà quando capisci che c’è un limite a tutto e che devi volerti bene.
    Oggi sarebbe stato il nostro mesiversario, ci penso, sarei ipocrita a dirti il contrario; ma noi siamo più importanti.
    Anche ti dessi fuoco sotto casa tua, lui si lamenterebbe del cattivo odore; se lo cercassi diventerebbe cattivo come lo è stato il mio.
    Magari ti pensa qualche volta, ma chi lascia ci pensa diversamente. Chi viene lasciato e ama ancora, deve risolvere problemi di autostima, ferite di amor proprio, rabbia poco più che assente; i primi tempi lo giustificavo sempre. Ma adesso non è più così per quanto mi riguarda.
    Basta. Fine. Stop. Devi aspettare quel giorno: il giorno in cui sorriderai lo stesso, anche se lui non c’è; il giorno in cui le lacrime non ti tradiranno per strada in mezzo alla folla.
    Un abbraccio

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili