Salta i links e vai al contenuto

Ora ho detto basta per farti ammettere che mi Ami. Datemi la forza!

Lettere scritte dall'autore  

Cari lettori, sono triste perché ho incontrato l’amore della mia vita ma è impegnato. Non riesce a lasciare l’altra ma non riesce nemmeno a staccarsi da me. Ci abbiamo provato mille volte ma alla fine non ce la facciamo. Ci ricaschiamo. Non mi sta usando, lo so, ma dopo essere stato con me si sente in colpa e senza accorgersene mi tratta male… litighiamo… e dopo boom: torniamo sempre insieme. Ora ho detto basta. Spero di trovare la forza di non cercarlo anche se ci vediamo tutti i giorni. Deve capire e ammettere a se stesso che io sono in lui e lui in me. Deve lasciare l’altra donna e ammettere che quel grande amore è finito anche se è stato pazzesco. Se non lo farà, forse non è un uomo abbastanza coraggioso per me. Mi ama, lo so. È impossibile non vederlo. Lo deve solo ammettere a se stesso. Datemi la forza di non cedere alla voglia di cercarlo. Ad ogni modo, ovunque andrà, io ci sarò perché siamo uno nell’altra. Ti amo da morire. Ti ho sempre amato. Non disprezzarmi per essermi allontanata. Tu sei sempre con me dolce amore mio. In un’altra vita staremo insieme e io partorirò tuo figlio.

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

13 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    andy -

    Povera patria!
    Schiacciata dagli abusi del potere
    di gente infame,
    che non sa cos’è il pudore,
    si credono potenti e
    gli va bene quello che fanno;
    e tutto gli appartiene.

  2. 2
    silvana_1980 -

    Cara, non ti ama, non credere a quello che dice.
    Se ti amasse non ti farebbe soffrire e ti lascerebbe stare, ti lascerebbe libera. Perchè tu, adesso, anche se non la vedi, hai attorno una prigione invisibile che ti preclude altre storie, magari con gente migliore.
    Ogni minuto che passi co sto qua, è tempo perso che nessuno ti ridarà indietro: e se vai avanti ancora magari un figlio poi non ti arriva più (ma fattelo con uno di libero, quello occupato magari ce ne ha già e col cactus che fa altri…ha già dato)
    un giorno ti stuferai da sola, vedrai la realtà e non le sue parole e sarà un gran giorno.

  3. 3
    Spectre -

    Mah… “tutto molto bello”, sembra la trama di un film, ma mi chiedo che senso abbia.
    Non verrò qui a fare le sparate su morale ed etica che sicuramente qualcun altro tirerà al posto mio, tanto è solo questione di tempo.

    Piuttosto penso a come ci si vada a far male da soli, quindi voglio metterla provocatoriamente dal punto di vista del singolo, fregandomene delle coppie che paiono “bastioni sacri e inviolabili” anche se dentro di esse c’è spesso tanto veleno, marcio, stanchezza ed un bel po’ di ipocrisia. Bene, non riesco a capire cosa porti una persona libera a cercare una impegnata fino ad arrivare al punto di diventare tanto uniti, sapendo che si va incontro a drammi e sofferenze. Come se l’amore fosse tormento. Se manca quello, non è vero amore della serie “abbiamo superato tante difficoltà insieme…”. Tutte balle. Roba da cinematografo. L’amore è altra roba a mio avviso, queste sono favole, è come inseguire un obbiettivo che non si raggiungerà mai, ma che proprio per questo ci da forza.

    Non lo dico per rispetto verso la coppia (anche), ma per un semplice discorso egoistico fatto a favore di chi è libero. Potendo scegliere, si va verso le situazioni peggiori, e scusate, non ha senso. Lo dice uno che sta riflettendo molto sull’argomento, uno che gira per il mondo e si guarda attorno, che quando ha capito di aver sbagliato mira, si è defilato, è stato richiamato in causa ed ha fatto varie cose senza secondo fine, ma che non è nemmeno fatto di legno.

    E vi butto lì un’altra considerazione: tutte le persone hanno una loro funzione, e può essere che quella di un single sia anche far cadere una coppia che da sola non andrebbe giù, anche se dovrebbe. Come è capitato più o meno a tanti altri. Capite in che senso lo dico? non come gesto premeditato, ma come accadimento del tutto casuale. Fino ad arrivare al punto di “ringraziare chi si è intromesso, che ha spezzato quell’equilibrio malato”.

    Se una coppia funziona, possono esserci sbandate, ma solida resterà.

  4. 4
    Ely80 -

    Ciao, non fartene una colpa se ti sei allontanata..è la cosa più saggia da fare in questo momento. Mi auguro che veramente questo ragazzo sia l’uomo della tua vita e che una volta chiaritosi le idee decida di stare con te, se così deve essere. Purtroppo c’è la possibilità che questo ragazzo che tu ami tanto, in realtà consideri la vostra storia come un diversivo piacevole per rompere la monotonia di un rapporto consolidato…in questo caso continuerà a cercarti ma alla fine tornerà sempre dall’altra e tu rimarrai sola, ad spettare.
    Pretendi il meglio per te stessa e non scendere a compromessi, non giustificare i suoi sensi di colpa lasciando che ti tratti male!
    Resisti e stagli lontana, se torna da te dovrà essere LIBERO veramente ma soprattutto INNAMORATO! Ti meriti il meglio, non accontentarti.

  5. 5
    Phobos82 -

    Rispondendo a spectre ( sottolineo che ti do ragione ) non sempre si va a “cercare” la persona occupata per amarla.Se leggi qualche post passato sono nella stessa situazione.E’ vero ero cosciente che fosse fidanzato.Ma nello stesso tempo ti illudono a tal punto ( e cremidi, ci credono anche ) da farti credere che sei cosi importante e particolare che non aspettavano altro nella vita.L’uomo ahimè fallisce anche in questo e quindi tende a fidarsi per quanto siano solo parole.E quindi ci caschi, ti innamori e rimani incastrato.
    Io da parte mia consiglio di staccarsene.Se è amore vero gli mancherai così tanto da fare un passo.Ma anche a prescindere dal sentimento se deve essere sarà.Un bacio e in bocca al lupo

  6. 6
    Spectre -

    @ Phobos82
    Certo, c’è una componente irrazionale che fa fare cose veramente idiote e autolesioniste. Ne so qualcosa, infatti quella volta cercai di restare presente a me stesso e di fare il mio bene, come lei cercava di fare il suo.

    Il problema è anche questo: tutti abbiamo sofferto, tanto o poco, ma quanta fatica ci abbiamo messo per tornare in equilibrio (ammesso che si sia lavorato per questo, e non per tappare un buco con un’altra persona)? Io parecchia, ed ora me la tengo stretta. “io c’ero” quando stavo male, e non dimentico i mesi passati a guardare il buio sperando che tutto passasse in fretta…

    Ok che la componente istintiva e ormonale tira come una muta di cani da slitta, ma caXXo dico io, da quella slitta si può anche scendere!

    Sarà che sono molto scettico, oltre che stufo dei soliti canovacci, per cui non credo più a tante cose.

  7. 7
    loisgriffin72 -

    Ti capisco molto bene perchè parecchi anni fa ebbi un’esperienza simile, e proprio perchè l’ho vissuta so bene che nonostante gli sforzi che tutti noi qui possiamo fare per convincerti che costui al 99% non ti ama e soprattutto non lascerà mai la sua donna, non ci ascolterai più di tanto. Potremmo farti mille esempi di storie analoghe, la “solfa” è sempre quella: il marito infedele dice alla sua amante: “non amo più mia moglie, è una donna fredda, non mi capisce (tu invece ovviamente sì), non ho mai amato una come te, non posso fare a meno di te (perchè tu sei così, colà ecc..ecc..), devi avere tempo, serve pazienza, la lascerò sicuramente ma non ora perchè ci sono delle difficoltà..” Mi fermo qui perchè potrei andare avanti all’infinito. Ma ciononostante tu risponderesti “sì ma quelle sono altre storie, la mia è diversa”. Non ti biasimo, anch’io lo pensavo, invece no, per quanto possa sembrarti impossibile la storia è come tutte le altre. Solo il tempo ti saprà convincere, alla fine sarà un gesto o una frase di quell’uomo stesso a farti ragionare, ma quando si è nel pieno dell’innamoramento non si ragiona, oppure si crede di ragionare, è questo il problema, impossibile che la persona che amiamo finga o reciti, è troppo realista, no è impossibile…
    So che la mia risposta non ti sarà piaciuta e giustamente ti dirai “ma tu che ne sai”, per questo ti chiedo di rileggerla eventualmente solo quando tutto sarà finito, che per il tuo bene spero sia il più presto possibile.

  8. 8
    entjvp -

    Si, probabilmente è vero. Non mi ama abbastanza. Spero tanto di uscire da questo periodo buio. Sono sicura che ce la farò. Solo, mi dispiace il fatto che morirò con il dubbio o, peggio ancora, la certezza che non mi abbia amato. Vi confesso che a 30 anni non ho mai trovato nessuno che lo facesse. Probabilmete non ne valgo la pena. Se avessi un po’ di coraggio, scomparirei per sempre

  9. 9
    enemy -

    Eh certo che se in pochi giorni passi da:

    “Non mi sta usando, lo so… Deve capire e ammettere a se stesso che io sono in lui e lui in me… Mi ama, lo so. È impossibile non vederlo. Lo deve solo ammettere a se stesso…”

    a:

    “Solo, mi dispiace il fatto che morirò con il dubbio o, peggio ancora, la certezza che non mi abbia amato”

    Beh qualcosa non torna, che tipo di certezze erano le tue se cadono in così poco tempo? Si profila già la certezza opposta? Se ti avesse amata davvero non si sarebbe messo subito con te? Ma che concetto ha qualcuno dell’amore io proprio non lo riesco più a capire… Ma da dove viene fuori questo concetto di amore? Ma come può qualcuno amare una persona e stare con un’altra nello stesso tempo? Boh…

    Comunque non è così grave…

    Non immagini nemmeno quante persone arrivano a trent’anni senza essere state amate davvero.

    Quindi non ti disperare, non sei tu che non ne vali la pena…

    Certo che a trent’anni forse le storie passate o la maturità dovrebbero averti fornito un pò di razionalità per evitare di scrivere su un blog cose tipo: “Ti amo da morire. Ti ho sempre amato. Non disprezzarmi per essermi allontanata. Tu sei sempre con me dolce amore mio. In un’altra vita staremo insieme e io partorirò tuo figlio”. Perchè è il genere di cose da mondo idealizzato che ci si aspetta di leggere sul diario segreto di una 18enne.

  10. 10
    simo90 -

    Eh entjvp, tu sembri totalmente persa, innamorata e anche un pò illusa. Sei convinta che ti ami perchè lui dimostra questo, con le parole, con i gesti, ma palesemente non ti viene da chiederti, “se mi ama perchè non decide di passare tutto il tempo con me e creare qualcosa di più solido, alla luce del sole?”. Non voglio credere che tu per lui sia solo un diversivo, forse all’inizio aveva questo in mente, ma poi penso che con il tempo anche la persona più fredda finisca per affezionarsi. Ma forse non è totalmente amore, altrimenti lascerebbe tutto e starebbe con te!
    Non precluderti la possibilità di avere altre storie, più serie perchè come è stato gia detto da qualcuno qui, stai perdendo solo tempo.
    Baci

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili