Salta i links e vai al contenuto

Correggere noi stessi nelle difficoltà

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti, torno su queste pagine dopo 3 mesi circa (per leggere la mia lettera precedente: A quasi 22 anni vorrei ricominciare da zero) per parlarvi dei miei “progressi”. Bè, non ci sono stati dei veri e propri progressi dal punto di vista sociale e/o qualità della vita. Purtroppo mi sento ancora abbastanza solo, ancora senza un lavoro (ed escluso dicembre dove ho lavorato 13 giorni, sono ormai 5 mesi che non ho occupazione) e non mi sono trasferito all’estero come “minacciavo” in quella lettera (LOL), abito ancora in casa con i miei. Però rispetto a qualche tempo fa sto tentando di reagire per sconfiggere le mie paure e le mie insicurezze: ho cominciato ad andare dallo psicologo e uso il tempo libero, oltre che per cercare lavoro (la cosa però diventa sempre più frustrante), anche per fare sport (palestra e Arti Marziali), perchè mi sono accorto che l’attività fisica mi trasmette serenità o comunque mi fa sentire molto meglio. Non sono più depresso da parecchi giorni, ma è difficile mantenere la serenità in situazioni come la mia, è molto faticoso. Ho anche cominciato a leggere qualche libro, la psicologa mi ha dato un testo sull’Autostima e poi mi sono acquistato un libro di John Little, “Pensieri che colpiscono. Aforismi di Bruce Lee per la vita di tutti i giorni”. Leggendo questi testi ho capito molte cose, mi hanno come un pò destato, ho riacquistato un pò più di autostima, mi innervosisco molto meno e sono un pò più spontaneo nei confronti degli altri, ho molta meno ansia.
E’ chiaro che non ho ancora risolto niente, che sono solo all’inizio della mia “rinascita” (perchè di questo si tratta in parole povere), ma questi segnali mi fanno ben sperare; purtroppo faccio ancora fatica a conoscere gente nuova, molte volte mi sento ancora bloccato, però se sono gli altri a parlare per primi con me rispondo senza problemi. E per quanto riguarda l’amore bè, quello è l’unico aspetto del quale non è cambiato niente (sono ancora vergine)…riflettendo in queste settimane mi sono reso conto che le ragazze mi hanno sempre ignorato e/o evitato perchè probabilmente riuscivano a “vedere” dentro di me in qualche modo, captavano le mie debolezze, la mia insicurezza, oltre al fatto probabilmente che io comunque non piacevo dal punto di vista caratteriale, essendo persona timida, chiusa, gentile, sempre rispettosa e molto, troppo tranquilla. D’altro canto però sono sempre stato ritenuto un ragazzo carino e una brava persona, ma evidentemente le persone per bene sono troppo noiose e vengono allontanate…e questo mi ha fatto star male, mi chiedevo (e mi chiedo ancora, a volte) com’è possibile che un bel ragazzo come me non sia mai stato in grado di conoscere l’amore. Però ho capito che non posso fare finta di essere qualcosa che non sono, IO SONO COSI’, QUESTO SONO IO e questo deve essere il mio punto di partenza…io facevo finta di essere qualcuno diverso da me stesso da adolescente perchè volevo stare con gli amici e mi sarei vergognato a rimanere da solo…però è successo lo stesso…questo mi ha dimostrato anche che non bisogna vergognarsi ad essere soli e a sentirsi soli, è normale essere inizialmente tristi, perchè a nessuno piace questa condizione, ma questa condizione ti permette di maturare e migliorare come persona, cosa che non accade se invece ti circondi SEMPRE di persone superficiali, com’era prima della mia solitudine. Tutto quello che bisogna fare è provare, anche se non è facile, ad essere positivi; senza vergognarsi di chiedere aiuto o consiglio. E bisogna anche fare di tutto per archiviare il proprio passato (senza dimenticarlo del tutto però), pensare solo al presente e al futuro: io ci sto provando, ma non è semplice, ci vorrà del tempo perchè tanti sono stati gli errori commessi e tante le delusioni che la vita mi ha dato e non si digerisce tutto in un attimo. Ma è così, non ci posso fare niente, non si torna più indietro; se a lungo siamo stati considerati persone sfigate e/o asociali e/o persone negative e/o vuote, dimenticate tutto questo. Fate pulizia dentro di voi. E ricominciate, non pensando però che il successo è dietro l’angolo, ma che va conquistato, passo dopo passo, con spirito e determinazione. E che questo necessariamente richiederà il suo tempo. E’ importante non perdere mai la speranza e avere fiducia in sè stessi, indipendentemente da quello che facciamo, qualsiasi cosa essa sia. Spero un giorno (mi auguro non troppo lontano) di poter venire qui e dire di aver sconfitto i miei demoni, finalmente.
Spero che questo messaggio, per quanto magari non l’abbia spiegato alla perfezione, possa arrivare a tutte quelle persone che hanno sofferto e che stanno soffrendo ingiustamente come il sottoscritto e che sia loro non dico d’ispirazione, ma quantomeno d’aiuto.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    rossana -

    Stefano,
    questo era un gran bel messaggio, molto positivo, che registrava perecchi passi in avanti.

    sembrava proprio che cominciassi ad accettarti per come eri. in teoria, oggi avrebbe dovuto andare meglio, se non ti ritrovassi sempre sulle spalle la mancanza di lavoro, che non dipende da te e che non è per niente facile subire.

    a mio avviso, quando ci si presenta senza falsare il proprio temperamento, si hanno meno possibilità di avere un gran numero di relazioni amorose ma, in compenso, le poche che possono aver modo di concretizzarsi sono più profonde, e di conseguenza più durature…

    tutto sta nel trovare una ragazza che per qualche verso sia simile a te e ti possa comprendere. non esistono soltanto ragazzi timidi e introversi; anche molte ragazze possono sperimentare più o meno gli stessi problemi.

  2. 2
    Clara -

    Ciao Rossana!

    Concordo… Oltre a ricordarmi il mio ex per il nome, credo che Stefano sia un ragazzo che potrebbe piacermi… Ma con la fortuna che ho, non sarà mai di Milano (e io, essendo disabile, non posso spostarmi tantissimo).

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili