Salta i links e vai al contenuto

Confusa

Lettere scritte dall'autore  

Prima di tutto salve a tutti.
E’ la prima volta che visito questo sito, non credevo che ne esistesse uno.
Questa sera mi sentivo davvero molto giù di morale. Ho persino litigato con mio marito e ci siamo detti cose davvero spiacevoli.
E temo che le cose non si aggiusteranno, almeno non per adesso.
Ecco la mia situazione: vivo in canada da 10 anni, ho sposato un italo canadese… abbiamo 2 bambine, ed erano 5 anni che non tornavo a casa.
Questa estate ho fatto i biglietti e le mie bambine ed io siamo partite, lui avrebbe dovuto raggiungerci in seguito, cosa che non ha mai fatto.
Una volta a casa, dopo 2 settimane, gia’ mi ero accorta di quello che avevo lasciato dietro di me.
Da quando abito in canada piano piano la mia personalita’ e’ cambiata.
A casa ridevo di nuovo,sapevo chi ero…le mie radici erano la’….
una volta tornata mi sono sentita persa…di nuovo da sola con 2 bambine da crescere..lui ha tutto e tutti qui.
Ha tutto il tempo libero ceh vuole e poi si lamenta.
Sono tanto triste e confusa,non so cosa fare…
Vorrei andare via, ma non mi sento di lasciarlo, non dopo tutto questo tempo insieme.

Scusate se non sono stata troppo chiara o se vi ho annoiato…ma volevo solo sfogarmi un po’.
Spero che questo momento passi in fretta.

baci Triste..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Mondo

8 commenti

  1. 1
    luc2005 -

    Cara Confusa, credi che il mondo non sia tutto confuso? Cerca di accettare il buono e il bene che ti viene dalla tua condizione di donna sposata e ama quanto ti viene proposto ogni giorno. Ritagliati i tuoi spazi di libertà anche solo scrivendo. Buona fortuna.

  2. 2
    rossana -

    Ciao Confusa!
    Spero che il tuo stato d’animo sia migliorato, e anche i rapporti con tuo marito.
    Conosco bene l’importanza delle radici. So anche che non si può trovare tutto il mondo in un uomo, non per sempre almeno.
    Alcune domande, se ti va di rispondere: le altre volte che sei tornata a casa, prima di quest’ultima, hai provato le stesse sensazioni? Avevi visitato il Canada prima di sposarti? Perché ti è dispiaciuto così tanto che tuo marito non sia venuto?
    Non che siano di fondamentale importanza per comprendere meglio il problema. Condivido a grandi linee il suggerimento di luc2005. Mi fa piacere, però, intrattenermi un po’ con te e approfondire l’argomento.
    A presto, spero.

  3. 3
    enrico -

    Cara Confusa,
    Se posso permettermi un suggerimento, segui il tuo cuore. “Il buono e il bene che ti viene dalla tua condizione di donna sposata”? E quali sarebbero il buono e il bene di una storia di incomprensione, che a quanto pare fa soffrire solo te? La tecnica dello struzzo non serve a niente. Parla chiaro a te stessa, ascolta i consigli di chi cerca di dartene, se vuoi, ma soprattutto ascolta te stessa: solo tu puoi prendere una decisione, perché solo tu senti ciò che hai dentro.
    Con affetto.

  4. 4
    luc2005 -

    credo che Enrico non sia sposato o almeno è inaridito. Spinge all’intolleranza e non alla comprensione degli altri. Attenta a quello che dice perchè può provocare danni irreversibili a chi lo ascolta. E’ lapalissiano che solo tu sai ciò che hai dentro e tu solo puoi scagliare la prima pietra.

  5. 5
    vittoria seminara -

    Carissima signora confusa,
    mi scusi ma mi sento confusa anch’io, vede la questione è semplice, lei dovrebbe porsi una sola domanda: ” Amo ancora mio marito” ? Se lo ama ancora, cerchi di parlare con lui e capire quali sono le sue intenzioni, con serenità con calma. Magari riuscirete a trovare una soluzione, venendovi incontro, magari, altrimenti, scusi se glielo dico, sia più chiara con se stessa. Il luogo geografico è così relativo mi creda,anche se posso immaginare che il Canada è freddino, mai scoraggiarsi, mai perdere di vista la cosa più importante, la vostra unione se per lei è ancora importante e scusi se mi permetto a darle tutti questi consigli, forse sono la meno indicata.

  6. 6
    orzobimbo -

    Ciao Confusa

    Io sono sposato con una cinese, per cui ti capisco.
    Mi domando perche’ mai scrive su un forum chiedendo un parere a persone diverse per cultura ed estrazione aspettandosi un consiglio univoco che l’aiuti a decidere.
    Se non ha deciso lei che e’ parte in causa significa che lo ama ancora e non vuole, nel suo inconscio, separarsene.
    Lasci perdere i preconcetti e le impressioni, l’Italia provinciale non puo’ esser messa in confronto con un paese come il Canada che ha fondato la propria societa’ sulla multietnicita’ e liberta’ degli individui.
    Li sara’ sempre libera, in Italia si sentira’ sempre in gabbia.
    Torni in Canada da suo marito ed alla sua casa, quella vera, l’Italia e’ ormai solo un bel posto dove passarci le vacanze.
    Saluti

  7. 7
    lia 94 -

    mi sento confusa tantissimo anch’ io per un ragazzo non so che devo fare aiutooooooooooooooooooooooooooooo

  8. 8
    Rosaria -

    Caro sig. Presidente, le scrivo perché ne sento il bisogno. Vorrei dirle che la stimo, come cittadina, e come condannata ingiustamente e senza appello. So quel che si prova dentro. Ti brucia, sei onesto, corretto e di successo, e ti devono distruggere. Riuscendo nel mio caso. Mi hanno rovinata, e il mio Paese ha fatto il resto. Non si scoraggi, pensi alla sua salute. Quel che ha potuto fare, l’ha fatto. Oltre è come abbracciare il suicidio, stillato goccia dopo goccia, come veleno nel calice dei dispiaceri. Lei ha tutto. Se lo goda, e lasci ai suoi figli i frutti di una carriera brillante e invidiabile. Resti nei cuori dei suoi estimatori come il Silvio Berlusconi che non si arrende, ma che guarda oltre.
    Con affetto Rosaria Paloscia

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili