Salta i links e vai al contenuto

Ecco come ci si sente quando perdiamo l’amore

Lettere scritte dall'autore  Damocle
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

51 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6

  1. 31
    Raganella3 -

    Bellissima lettera, la tua, Damocle. Finalmente leggo qualcosa di maturo e di profondo, su questo sito. 🙂
    Hai ragione, anche io come te sto vivendo quelle fasi del “distacco inatteso” da una persona…il tempo in questi casi è galantuomo, capisci le cose solo a distanza di giorni, magari mesi.
    E si capisce che quell’amore non era poi così grande o così speciale come credevamo, che quella persona non era poi così affine a noi, che magari avevamo obiettivi diversi e vite diverse e andavamo avanti un po’ per abitudine, un po’ per la naturale tendenza ad affezionarsi all’altro. E capisci anche che la fine non è poi così “assurda” come credevi all’inizio, anzi…era una fine che sarebbe accaduta perchè doveva andare così. Inutile rimpiangere, recriminare o intestardirsi.
    Pensa che il mio ex ha avuto la faccia tosta di dirmi, dopo avermi lasciato,: “ti auguro d’incontrare l’uomo dei sogni ma dubito troverai qualcuno che saprà darti quello che ti ho dato io”.
    Questa è pura meschinità, queste cose alla fine ti fanno capire che la persona con cui stavi non era per niente speciale come credevi. Queste cose ti aiutano, paradossalmente, a dimenticare e a fartene una ragione.
    Credo fortemente in chi dice ” il più grande amore è quello che ancora devi vivere”.
    Perciò fate una bella pernacchia a chi vi ha lasciato e non abbiate rimpianti: la vita continua…

  2. 32
    love -

    Ciao Raganella, spero tanto che non sia come dici tu. Io e il mio ragazzo ci siamo lasciati da 10 giorni ma spero tanto di non capire mai che questo amore è meno grande di quello che ora penso. è stato grande e bisogna darne il giusto peso. E non credo di essere meschina quando dico che il mio ragazzo non troverà mai una che gli sappia dare quello che gli ho dato io: io ci credo fermamente, e anche lui la pensa così. Forse io e te parliamo in maniera diversa perchè le nostre storie sono diverse. Forse tu sei arrabbiata con lui da fargli una “pernacchia” perchè ti ha lasciato 🙂 ma per me è diverso, noi non ci siamo lasciati male, con un litigio, noi ci amiamo ancora e i motivi sono diversi. Spero tanto che il nostro amore non finisca e che torniamo insieme, ma se così non sarà non scorderò il valore della storia che c’è stata, e penso che non lo farà nemmeno lui.

  3. 33
    Raganella3 -

    “Forse io e te parliamo in maniera diversa perchè le nostre storie sono diverse. Forse tu sei arrabbiata con lui da fargli una “pernacchia” perchè ti ha lasciato :)”

    CIAO LOVE! non sono arrabbiata, sono realista con la situazione che ho vissuto e non mi nascondo dietro inutili rimpianti. Poi, se il mio ragionamento non ti piace, sei libera di non considerarlo.
    La pernacchia ci sta eccome, nel mio caso, ma non perchè mi ha lasciato bensì per il modo in cui l’ha fatto. Ognuno parli secondo le sue storie e le sue esperienze. Non generalizziamo, please.
    Quanto alla meschinità, si è un ragionamento meschino dire: “non ti daranno mai quello che ti ho dato io”.
    Ma per favore, che la gente cominci ad avere un po’ di umiltà: nessuno è insostituibile, nessuno è indispensabile!
    Sarebbe più corretto dire “ti ho dato tanto, ora è finita ma spero conserverai nel tuo cuore i bei momenti che abbiamo vissuto insieme”. Così direbbe una persona che vuole bene davvero all’altro ma, si sa, nei rapporti amorosi spesso c’è tutto tranne che il bene…e questa cosa non l’ho detta io ma un “certo” Wilde. 😉

  4. 34
    love -

    Ciao raganella, non ho generalizzato, anzi ho detto il contrario: che probabilmente varia da caso a caso e spero tanto, per come sto soffrendo, di non capire che questo amore non è così speciale, perchè voglio riprendermelo. Forse sono un’illusa, anzi molto probabilmente, infatti non dicevo che non hai ragione ma che spero che non sia sempre così. La mia non è scarsa umiltà, sono le parole di un’innamorata disperata che vede il nostro amore troppo grande, il più grande di tutti. E davvero nessuna la amerà come lo amato io, mi sembra che un’amore più grande non ci sia, ma ripeto probabilmente le mie sono solo parole di una disperata. Sicuramente con un’altra non passerà le cosa che ha passato con me perchè quelle non tornano più: ho visto sua madre morire, ho visto lui cadere nel precipizio profondo prima dell’ansia e della depressione, io non ho fatto niente ma c’ero, e mi dice che sono io che l’ho salvato dai pensieri di suicidio. Io solo so della sua malattia, io e nessun altro, con gli altri ha sempre finto. Solo io ho visto il suo vero volto (quello malato) e io mi prendevo i suoi nervosismi e la durezza del suo cuore. Solo con me poteva farlo, essere se stesso, perchè ero l’unica che sapeva. E ho sofferto tanto ma l’ho amato tanto. Davvero l’ho amato e lo amo più di me stessa, e davvero nessuno farà mai le cose che ho fatto io per lui, questo è sucuro. Non penso di essere migliore degli altri, anzi sicuramente un’altra ragazza non avrebbe tutti i miei difetti, non ho parlato di questo ma ho esaltato il mio amore per lui e il nostro amore, la nostra storia, e spero di farlo sempre. Molti mi augurano, per il mio bene, che mi capiti come è successo a te: capire che non era poi così importante. Ma io spero di no perchè nel momento in cui capiterà questo forse starò meglio ma l’avrò perso per sempre. Vinchè amo, avrò una speranza. E spero tanto che il nostro amore sia così grande da far sì che lui faccia quello che deve fare e poi torni da me. Incrociate le dita per me. Ciao!

  5. 35
    claudio -

    Rileggo di tanto in tanto queste righe scritte da Damocle avvertendo in modo palpabile la sua sofferenza… la riconosco perchè è stata anche le mia e di tutti quelli che sono passati per un’esperienza del genere.
    Devastato, ucciso, vinto nell’unico punto debole.. l’amore… aver creduto ad una storia e ad una persona che poi si è rivelata essre una scelta sbagliata.
    Gli altri ti dicono: “non preoccuparti, vi siete arricchiti, la vita và avanti, per quanto brutta merita di essere vissuta degnamente….
    C’è che è più sensibile degli altri, e una donna non è solamente una crocetta in più sulla propria agenda, un trofeo da aggiungere alla propria lista, come fosse un’oggetto.
    Io mi sono lasciato con la mia compagna da vari mesi, senza molte spiegazioni, dopo tante promesse fatte rivelatesi infondate.
    L’uomo per sua natura è fallace, ed accetto questo suo limite, ma l’irresponsabilità di chi abbiamo di fronte, miope nel vedere la nostra sensibilità, fà aumentare la sua presunzione e la sua forza. Nel 2009, c’è chi crede che amare tanto sia una debolezza, l’aprirsi solo se riceviamo quello che desideriamo, invece di condividere quello che si ha senza troppi calcoli, ucciderebbe la migliore storia d’amore.
    Però la vita è anche questa…. ora mi frequento con un’altra donna, con nessuna aspettativa relativa a qst storia, ormai sono un’uomo ferito per sempre, non amerò più in quel modo perchè hanno ucciso la mia parte affettiva migliore, e la cosa mi fà soffrire.
    Non sono più un bambino, anzi, gli anni sono volati.. ma rimango con quel ricordo che pesa come un macigno.

    ciao

  6. 36
    marco -

    forse è un pò tardi..ma ho appena perso il mio primo e unico amore..come ci si sente eh..se posso permettermi voi siete stati fortunati..perchè nn vi è capitata la mia storia..sarò giovane..si..inesperto ancora da formare..ma un cuore lo hanno tutti..comunque..dopo sei mesi..e dopo giuramenti d’amore eterno nei quali io mettevo le basi per il mio futuro..nei quali ci credevo ormai ciecamente..dopo che tante volte ci eravamo..”lasciati”..e poi sempre tornati assieme..stavolta no..ormai ero davvero troppo convinto che non ci sarebbe mai mai stata una fine..invece..dopo l’ennesima litigata..che succede?..si trova un altro ragazzo……..e il giorno stesso che mi lascia lo comincia a conoscere…era una ragazza davvero..boh..mi fidavo di lei..credevo in quelle sue parole..ed eravamo anche molto distanti..torino roma..quindi non c’era spazio per la fisicità ma quasi totalmente per l’amore platonico..io ho esagerato come reazione dopo quel che lei ha fatto..ma dopo tutte quelle promesse..giuramenti..vederla con un altro..ho detto di tutto..comunque..continuava a dirmi ti amo..lui ama me ma io amo te..ti voglio..ero arrivato addirittura a dirle che l’avrei aspettata..ci tengo troppo..troppo..nn riesco più a vivere..e lei…sta con un altro..gli dice che lo ama…e non sa neanche dirmi se tornerà e cosa fara con lui..io nn riesco a smettere di pensarci..nn c’è la faccio..era tutto..e lo è ancora ora..anche ora e prima che leggevo quelle parole..sono soppiato in lacrime…tutt’ora spero che mi arrivi un messaggio in cui mi dice che torna da me..ma non so..la mente cerca di convincere il cuore..so che la realtà e che nn tornerà..ma non la accetto..neanche ora la sto accettando..pur essendo consapevole di cosa scrivo..e penso..cerco disperatamente qualcuna che colmi questo enorme vuoto..voglio tornare a essere amato..ma voglio anche morire…

  7. 37
    ste -

    marco, va bene tutto ma di tutte le storie che ho sentito questa era la + assurda: vi siete lasciati un casino d volte, abitate a Torino e Roma, sei di giovane età (sotto i 20?), vi eravate giurati amore eterno dopo 6 mesi e lei si trova un altro ragazzo in un giorno.

    io ho solo 23 anni ma i 18enni di oggi mi sembrano davvero dei rimbambiti, vi pensate d poter essere già adulti quando della vita nn avete ancora provato niente a parte quello che potete aver visto nei film (che può ancora andare bene) o in tv (che NON va affatto bene).

    quindi ti consiglio prima d tutto d trovarti una ragazza nuova dalle tue parti che di sicuro ce ne saranno, e secondo di dare tempo a te stesso per crescere. e nn giurare amore eterno a nessuno.

  8. 38
    virgi -

    ciao ho letto i vostri messaggi…io sono una di “quelle”che ha lasciato … e’ una storia strana cominciata 3 anni fa e finita peggio ….mi sono resa conto subito che non poteva funzionare ma x “abitudine” forse o paura di restare sola sono andata avanti…premetto una cosa …quando e’ cominciata avevo perso da poco una persona molto cara…comunque dopo tanti litigi,musi ,silenzi mi sono decisa 3 mesi fa e ci siamo lasciati ….lui e’ quasi impazzito mi ha cercato cercato cercato …. adesso da 15 giorni e’ cambiato sembra rassegnato …. cosa ASSURDA io sto’ rivalutando il tutto …. non so’ se perche’mi sento sola …ci vuole tempo x chi e’lasciato ma anche x chi lascia ….non so’ cosa fare …so’ che se lo cerco in una certa maniera la storia puo’ ricominciare …. so’ che e’ sbagliato lo so’ ma sono confusa ….. incredibile …. mi sentivo in colpa leggendo le vostre storie mi sento male adesso…. poi mi sono detta me lo merito…. ok spero possa passare …. che lezione di vita ….ciao e grazie ….

  9. 39
    antigenoa -

    io dico che hai descrittto 1 situazione che appartiene 1 po’ a tutti e rileggendola ha riprovato vecchi dolori ormai sopiti che xro son tornati a galla…amare è bello ma purtroppo la sofferenza si deve mettere in conto sempre

  10. 40
    Kid -

    Mi spiace ma non son d’accordo.
    Tutte le storie hanno alti e bassi.
    Ma non tutti i momenti meno intensi portano alla fine di una storia.
    Perchè?Perche chi non lascia , guarda avanti , guardando indietro.
    Guarda al “valore” della persona che ha scelto , guarda alle cose belle e ai momenti difficili superati insieme , ricorda quanto gli/le è stato vicino nel tempo . E considera ogni giorno passato e futuro come una conquista.
    Questa non è debolezza , ma la forza della consapevolezza , che nasce dal sapere che tutte le storie future avranno un andamento ciclico tra gli alti e bassi e quindi cosa fa la differenza? La maturità affettiva della vostra persona.
    Ed è questo quel che pensa chi non lascia ,facendo la differenza nei momenti difficili per ri-dare ancora una volta una spinta al rapporto .
    Ed invece spesso chi lascia cosa fà? Pensa , rimugina , accoglie gli stimoli dall’esterno , inizia a guardare ai suoi interessi . Ma non fà un cxxo ! Al massimo finge che tutto sia a posto , piuttosto che affrontare il discorso . Si affossa da solo per convincersi che è l’altro il suo problema per le sue aspettative disilluse . Dà segnali ,ma di cosa ? Del suo crescente individualismo , del suo staccarsi dal rapporto piano piano , senza dare troppo nell’occhio.
    Se soffrisse veramente,durante il rapporto, per le presunte mancanze dell’altro , che puntualmente vengono rinfacciate da queste persone codarde ed infami a sostegno delle loro ragioni per rompere,e tenesse al rapporto , si aprirebbe e lo direbbe . Pensateci bene ,voi che siete stati lasciati ma amavate, se non è così? Se c’era qualcosa che non vi andava bene scommetto che non avevate problemi a discuterne , perchè giustamente pensavate che la persona amata ed innamorata di voi , capisse il vostro stato d’animo e la cosa si sarebbe risolta per il meglio.
    Invece a voi , perchè non è stato riservato lo stesso trattamento?
    I segnali ? Nella vita ci son momenti di stress, momenti in cui ognuno affronta momenti di impegno e chi è ama con maturità rispetta gli spazi dell’altro.
    Con il senno del poi è semplice dire…i segnali.
    Io alla prima differenza di atteggiamento , ho parlato ma è stato tutto sminuito da lei , grandemente sminuito e ricondotto ad altro , adirittura in positivo.Quindi,questa non cos’è se non la falsità di chi “trama”?
    Se avete amato con maturità , non giustificate chi vi ha “tradito “alle spalle . Fanno solo schifo.
    Ecco spiegate le risatine di compiacimento..L’immaturità affettiva di un bambino

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili