Salta i links e vai al contenuto

Come continuare

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti,

Non so perché scrivo, forse per sfogarmi, forse per avere dei consigli.
Vedo tutto nero non ce la faccio più!
Quest’ultimo anno ho passato un inferno!
Vivo solo per lavorare per guadagnare soldi per provvedere a me alla mia famiglia dato che ho un genitore malato che necessita di cure e un fratello minore che va ancora a scuola e sono costretta a mandargli i soldi.
Tutto quello che guadagno va in cure per loro.
Non ho una vita e i soldi non sembrano bastare mai.
Nessun aiuto da nessuno. Lavoro, lavoro e lavoro e ultimamente la salute di mio padre peggiorata tanto che avrebbe bisogno di altre cure che io non posso permettermi di pagare dato che non posso cercarmi un ulteriore lavoro.
Mi guardo intorno e vedo i miei coetanei felici, che hanno una vita mentre io devo tenere questo peso sulle spalle.
La sera torno distrutta, stanca per chiamare a casa e sentirmi dire che niente va come deve andare.
Non ne posso più mi sento sola ed abbandonata a me stessa: (

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    soapbar -

    quanti anni hai?

  2. 2
    lallay -

    ti posso capire da un lato.
    recentemente ho discusso col mio ragazzo e con la mia migliore amica per questo problema..
    purtroppo…ho una situazione in casa economica che non mi permette di spendere piu’ di tanto
    Ho fatto sia full time che part time.. e respiravo soltanto quando prendevo sulle 1000 euro al mese ma 950 se li tenevano i miei per i debiti e le spese…io ne vedevo 50 alle volte 100 al mese ma raramente…
    sono rimasta indietro in molte cose.. recentemente non mi hanno rinnovato il contratto a lavoro e ho dovuto per forza di cose rimandare la patente di guida.. si perche’ a 24 anni ancora non ce l’ho.
    Sto ora spendendo non ti dico che cifre esorbitanti dal dentista perche’ ho trascurato tantissimo i denti e adesso e’ un incubo…
    I miei amici mi dicono di puntare i piedi con i miei e di riuscire a tenermi via almeno 50 euro tutti i mesi in cui lavoro, ma fra debiti, spesa, affitto ecc… non riesco a ritagliarmi mai i miei soldi.
    A pensare che io ho un fratello anche che lavora.. ma gia’ a lui danno piu’ liberta’.
    Tutte le volte che mi scade un contratto sono dietro al sedere a rompermi le palle.. TROVA UN LAVORO PERCHE’ SE NON LAVORI TU QUI DENTRO ANDIAMO IN MALORA…
    SEMPRE COSI… e intanto io ho l’unico vizio del fumo da qualche mese a questa parte.. ma un lato positivo ce l’ha: smettere di fumare perche’ non ho piu’ soldi per pagarmi le sigarette.
    -.-
    ma e’ difficile si sa, smettere di fumare.
    Lo so, e’ un incubo questa vita, per questo ti capisco.
    Il dover urlare con persone che ti hanno allevata e cresciuta, non e’ facile.
    Se poi hanno anche delle difficolta’ economiche o malattie al seguito e’ difficile anche farsi sentire in certi casi.. quindi capisco anche la tua difficolta’ di ribellarsi a questo stress perche’ la vivo anch’io.
    Ma anche se ce ne andessimo fuori casa.. cosa credi? che cambiano le cose?
    Peggiorano.
    Perche’ li ti devi arrangiare da sola.
    Non lo so, non trovo risposte…
    Comunque, se vuoi rimaniamo in contatto. Mi piacerebbe parlarne con te e confrontarmi con tutti quelli che hanno avuto e hanno questo problema.

  3. 3
    fiorellino89 -

    Ciao Littleo, so cosa intendi con la tua lettera. Anche io lavoro tutto il gioro / tutti i giorni. La maggior parte del guadagno lo dó a mia madre, anche lei non sta bene. Ho smesso di studiare per andare a lavorare, perché non c’é la facevo piú a vedere noi in quella situazione.
    Quanto la sera torno a casa cucino (devo ammettere non ogni sera). Alcune volta lo fá mia madre. Dopodi ché faccio le pulizie e poi vado a dormire. I primi mesi li ho passati d’avvero male, ma fai una cosa (a me ha aiutato molto)prenditi un giorno per te che ne no il venerdí per esempio, dove decidi di prenderti un paio di orette per te. che ne so esci anche se solo per un/due orette! Fatti un bel bagno, rilassati!Quardati un bel film in tv/dvd.
    Sai forse anche se non lo fanno vedere ti sono molto gradi tuo fratello e sopratutto tuo padre! Credo che sia molto fiero di te. Sai, quanto eravamo piccoli noi,i nostri genitori si prendevono cura di noi.. adesso tocca a noi! Come si dice.. e una ruota che gira.
    Abbi forza per te & tuo padre..
    In bocca al lupo e mi raccomando pensa anche un pó a te stessa!
    Scusami per il “mio italiano”, ma sono cresciuta al estero =)
    Un abbraccio forte!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili