Salta i links e vai al contenuto

Che aria tira?

di

Tutto è il contrario di tutto, mentre su Marte si scopre che in un lontano passato c’era dell’acqua, con costi enormi per la comunità, in Nigeria c’è l’ennesimo rapimento di due italiani, anche in questo caso saremo noi a pagare il riscatto.

Riflettendo, un solo satellite che gira intorno al pianeta rosso, potrebbe azzerare in un sol colpo la fame di molte nazioni, compresa l’Italia.

La Nigeria, una nazione piena di petrolio che rischia il collasso economico e, di conseguenza, la guerra civile. La povertà imposta alla popolazione, da chi svende il territorio per i propri scopi economici resta nell’anonimato.

Mentre in Italia si discute la finanziaria, i vari gossip che, pare interessano molto di più dei veri problemi, i servizi segreti deviati o, ancora peggio, politicizzati da molti esponenti politici di dubbia onesta.

Il lavoro in Italia, peggiora giorno per giorno e per qualità e per rispetto alla persona, il primo a darci dentro è il nostro amato Luca di Montezemolo che etichetta “Fannulloni” gli operi italiani, mentre alla Fiat si cerca di praticare l’ennesima fregatura alle spalle della classe operaia! Infatti, sono stati fischiati tutti i maggiori sindacati, compreso il caro epifani che, dimenticandosi del tutto che se oggi viaggia in prima classe e bussa con un certa arroganza a certe porte, è grazie solo a chi fa di mestiere l’operaio.

Cosa aggiungere di più se non augurare a tutti un sereno natale.

Lettera pubblicata il 8 Dicembre 2006. L'autore ha condiviso 20 testi sul nostro sito. Per esplorarli, visita la sua pagina autore .
Condividi: Che aria tira?

Altre lettere che potrebbero interessarti

Esplora le categorie - Lavoro

Lascia un commento

Max 2 commenti per lettera alla volta. Max 3 links per commento.

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili